Tachtsidis: “De Rossi è un maestro. Fermo bene, vedrete!”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Tachtsidis ai microfoni di Roma Channel:

Le tue sensazioni al primo gol con la Roma
“E’ una cosa buona che ho fatto gol alla prima partita, è stata per me una grande partita, ma manca ancora tanto”

 

Com’è stato il tuo primo gol in Grecia?
“Un gol a giro all’incrocio dei pali”

 

Abbiamo subito capito che ti piacciono le verticalizzazioni
“Si, mi piace portare subito la palla avanti e lo vuole anche il mister”

 

Com’è stato l’impatto con l’Italia?
“Bella domanda, non lo so ancora come sono venuto qua. Ringrazio il mio procuratore che siccome in Grecia è difficile giocare, mi ha fatto rischiare e mi ha portato in Italia.
Il primo anno non è andato bene al Genoa, così sono andato a Verona a giocare”

 

E quando ti hanno detto della Roma?
“Io pensavo che potevo essere un giocatore della Roma solo dopo aver firmato, e dopo aver firmato sono stato molto contento”

 

Il giorno del tuo esordio con l’Aek Atene
“E’ stato molto bello, il giorno dopo era il mio compleanno, ho fatto pure gol all’ultimo minuto”

 

Finalmente puoi giocare con De Rossi
“Si, in Grecia lo guardavamo sempre, è un grandissimo, con lui miglioro ogni giorno, mi da consigli ed è importante questo”
Il primo gol in Italia una soddisfazione
“Anche quello, due giorni prima del mio compleanno”

Speriamo che il compleanno di Tachtsidis sia vicino al derby, te ne hanno parlato?
“Si ma li ho anche visti, so che se vinci un derby sono tutti molto contenti”

La Grecia vive delle difficoltà, come la vivi da calciatore?

“In Grecia è molto difficile, ai miei genitori do una mano, è la vita, non sai mai che succede, ma l’importante è che stiamo tutti bene e andiamo avanti”
Le ambizioni di questa Roma?
“Sicuramente la squadra è molto buona, giochiamo molto bene, siamo all’inizio ma possiamo vincere, se vinciamo tutte le partite hai una percentuale molto alta”

Baldini ti ha paragonato a Redondo
“Mi ha fatto piacere, ma lui ha fatto una grandissima carriera, a me manca tanto ancora. Però posso fare anche io una buona carriera”

Dove devi migliorare?
“Non lo so io, lo sa il mister, sono qui per lavorare e per fare al 100% quello che mi dice il mister”

Si fatica tanto con Zeman?
“Si, mai abbiamo fatto questo lavoro, ma ho visto il Pescara l’anno scorso e andava a duemila all’ora, spero quindi che sia lo stesso anche per noi”
Cosa pensi del suo gioco?
“Quello che ha fatto il Pescara l’anno scorso non l’ha fatto nessuno, il Pescara ogni partita faeva 5-6 gol, speriamo di farne anche noi”

Come ti devono chiamare i tifosi della Roma?

“Per me è lo stesso, Pana, Panaghiotis…”

Qual’è il tuo sogno, un gol sotto la Sud?

“Importante, sarebbe importante”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy