Serie A, Bologna-Inter 1-1

di finconsadmin

In attesa che il programma della tredicesima giornata si chiuda domani con il monday night tra Roma e Cagliari, la Domenica calcistica si chiude con il posticipo serale nel quale il Bologna riceve l’Inter. Il quadro, determinato dai risultati dagli anticipi di ieri e dalle partite pomeridiane, offre una grande opportunità ai nerazzurri. Gli uomini di Mazzarri, infatti, facendo bottino pieno potrebbero agganciare il Napoli al terzo posto e fare il vuoto alle loro spalle, approfittando anche della sconfitta della Fiorentina a Udine.

 

Nessuna sorpresa nell’undici iniziale dell’Inter: Mazzarri, che ritrova Campagnaro, sistema Rolando al centro della difesa al posto dello squalificato Ranocchia. Pioli sceglie Cristaldo come riferimento avanzato alle spalle del quale Konè e Diamanti hanno il compito di creare scompiglio tra le linee nerazzurre. Avvio spumeggiante: su una ripartenza i rossoblù gelano gli ospiti e si portano in vantaggio. Cristaldo si lancia in contropiede sulla destra e appoggia centralmente per Konè, che, libero a centro area, mantiene la freddezza e batte Handanovic. Immediata la reazione nerazzura: Palacio è scaltro ad anticipare Sorensen e a liberarsene su un lancio dalla tre quarti apparentemente innocuo, ma, solo davanti a Curci, trova il portiere pronto sul suo rasoterra dal limite dell’area. L’argentino è in serata, con i suoi movimenti mette spess0 in difficoltà Sorensen e al 36’ sfiora il gol con un colpo di testa. Sul finale di primo tempo, due grandi occasioni per il pareggio interista: prima Taider crossa rasoterra, il pallone attraversa tutta l’area e raggiunge Pereira, ma, con Curci battuto, l’uruguaiano apre troppo il piatto e ne esce un contro-cross sul quale Taider da posizione defilatissima non riesce a mettere in porta; poi è Guarin che di potenza su calcio piazzato scheggia la traversa.

 

Gli sforzi degli uomini di Mazzarri trovano il coronamento in apertura di ripresa. Al 50’ Jonathan riceve palla sulla trequarti, entra in area e calcia un rasoterra, che, deviato da Sorensen, beffa Curci e termina in rete. Il gol galvanizza i nerazzurri che continuano a macinare gioco alla ricerca del vantaggio. Il Bologna non smarrisce la compattezza e la velocità nelle ripartenze: al 54’ Rolando Bianchi addomestica un lancio lungo e calcia al volo da fuori costringendo Handanovic ad una grande parata. L’Inter continua a costruire e va vicina al gol al 61’ con Cambiasso sugli sviluppi di un calcio d’angolo e con Guarin che al 70’, servito dall’ottimo Jonathan, calcia alto da posizione favorevole. Mazzari vuole vincere a tutti i costi e  sostituisce Campagnaro con Belfodil per cercare l’assedio finale. In pieno recupero sull’ennesimo calcio d’angolo Curci risponde bene sulla deviazione aerea di Rolando, poi, sull’ultima azione, Juan Jesus colpisce la traversa con uno stupendo sinistro al volo, ma alla fine il risultato non cambia. Un punto e tanti rimpianti per i nerazzuri, che falliscono l’aggancio al terzo posto.

 

TABELLINO

 

BOLOGNA-INTER 1-1


Bologna (3-4-2-1):
Curci; Sorensen, Natali, Antonsson; Garics(67’Crespo), Perez(75’Pazienza), Krhin, Morleo; Diamanti, Kone; Cristaldo(46’R.Bianchi).
A disposizione: Agliardi, Stojanovic, Radakovic, Cech, Laxalt, Della Rocca, Lazaros, Moscardelli, Acquafresca.
Allenatore: Pioli.

 

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro(84’Belfodil), Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Taider(55’Kovacic), Cambiasso, Alvarez, Nagatomo(23’Pereira); Guarin; Palacio.
A disposizione: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Wallace, Donkor, Zanetti, Mudingayi, Olsen,Puscas.
Allenatore: Mazzarri.

 

Arbitro: Banti

 

Reti: 11’Konè, 50’Jonathan
NOTE Ammoniti: 1’ Taider,11’Diamanti,34’Morleo,37’Konè, 61’Curci

 

P.Pennisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy