Roma, tensioni e dolori

di finconsadmin

Su quella faccia di pietra si sono spalancate crepe come su un terreno argilloso.?Aurelio Andreazzoli, stanco e deluso. Arrabbiato, perfino, e questa ? una novit?. Aveva avvertito i suoi del pericolo che il Pescara portava con s?, il maligno riacutizzarsi della malattia congenita della Roma.

 

Ineccepibile invece il fatto che Andreazzoli si sia sentito in dovere di far sentire, a voce alta, con toni durissimi, tutto il suo disappunto ai giocatori. Per venti minuti. Tutti in palestra e solo dopo chi doveva andar fuori ? uscito e chi doveva restare l? a sudare al coperto ? rimasto. ?Sono rimasti in parecchi,?questo ? il guaio.Il?capitano,?in particolare, soffre per una botta al costato. E allora in questo momento Andreazzoli ? alle prese non soltanto con i suoi demoni ma pure con concreti problemi di formazione.

 

GESTIONE – Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello sport, domenica contro il?Siena,?Dod? non dovrebe farcela; speranze di recupero solide per Marquinhos, mentre non ci sar? di sicuro Marquinho meno esse. Destro comunque ? squalificato e cos? si estender? il lungo addio di Osvaldo. Totti e Pjanic sono da gestire con attenzione. Mentre Florenzi sta abbastanza bene, ma torner? solo domani dallo stage dell?Under 21 e dunque si allener? poco con la squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy