Roma, l’appello di Di Francesco: “Lasciamo tranquillo Zaniolo”. Problemi per ElSha, chance Kluivert

Roma, l’appello di Di Francesco: “Lasciamo tranquillo Zaniolo”. Problemi per ElSha, chance Kluivert

Il tecnico alla vigilia della sfida contro il Bologna: “A Nicolò sta benissimo la maglia numero 22, dobbiamo essere bravi noi e l’ambiente a farlo crescere”. Problema all’anca per l’esterno ex Milan

di Redazione, @forzaroma

Vigilia di Roma-Bologna, i giallorossi al lavoro per centrare il terzo successo consecutivo dopo Chievo e Porto. Proprio contro gli andalusi Eusebio Di Francesco ha trovato dai suoi molti segnali positivi, a cominciare dalla compattezza del gruppo: “La squadra ha dimostrato di avere maggiore equilibrio sotto tutti i punti di vista, sapendo quando è il momento di soffrire insieme – le parole del tecnico in conferenza -. Abbiamo lavorato da squadra. È un punto di partenza e non di arrivo, è un atteggiamento che ci dobbiamo portare dietro domani”. All’Olimpico arriva il Bologna del neo tecnico Sinisa Mihajlovic, che ha portato una ventata di aria fresca nello spogliatoio emiliano, oltre a due risultati utili consecutivi: “La partita d’andata è un ricordo non bello che ci deve servire per non tornare indietro. Sarà un’altra partita anche perché c’è un nuovo Bologna, con un nuovo allenatore, con giocatori nuovi. Lavorano in maniera diversa”.

ZANIOLO – Anche domani gli occhi dell’Olimpico – e non solo – saranno puntati su Nicolò Zaniolo: “Faccio un appello generale: fatelo rimanere sereno. È un ragazzo di 19 anni, non deve avere addosso troppe responsabilità e lo dico io da mister.  Si è parlato anche di questa maglia 10, è un discorso di crescita, gli sta benissimo la 22 in questo momento con queste prestazioni. Dobbiamo essere bravi noi e l’ambiente a farlo crescere. È un giocatore di grande prospettiva che deve ancora dimostrare tante cose”.

MILAN – Tre punti per centrare sì la terza vittoria consecutiva, ma soprattutto per rimanere agganciati al Milan che ieri ha battuto l’Atalanta con una prestazione solida e con un giocatore letale in attacco: “Il Milan sta avendo grande continuità in questo momento, ha preso Piatek che come la tocca la butta dentro. I rossoneri hanno dimostrato grande compattezza di squadra, anche contro un’Atalanta in condizione strepitosa. Il Milan è una delle squadre da battere per la volta al terzo/quarto posto che sia. Paqueta per me è un ottimo giocatore, lui e Piatek hanno dato nuova linfa a questa squadra”.

ALLARME ATTACCO – Contro il Bologna Di Francesco sarà costretto a fare a meno dal primo minuto anche di Stephan El Shaarawy. L’esterno – miglior marcatore della Roma in questa stagione – ha rimediato ieri un colpo all’anca e non è in ottime condizioni. Al suo posto tornerà titolare dopo cinque partite Justin Kluivert. Torna tra i pali Robin Olsen, mentre è ballottaggio sulla destra tra Santon e Florenzi, con Manolas, Fazio e Kolarov a comporre la linea difensiva. A centrocampo Nzonzi potrebbe ritrovare il posto da titolare con Cristante e Pellegrini. Turno di stop per De Rossi, nonostante il lavoro in gruppo nella rifinitura. Zaniolo alto a destra con Dzeko e Kluivert. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy