‘RADIO PENSIERI’, BALZANI: “Romagnoli? Se lo vendi, devi sostituirlo con un difensore di livello”, VALDISERRI: “Lui non sente fiducia da parte della Roma”

Continua la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali

di Redazione, @forzaroma

Quello delle Radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Sì, anche le altre città hanno degli spazi dedicati allo sport, e magari anche la loro stazione dedicata alla squadra del luogo. Non si troverà mai, tuttavia, una voce altisonante e popolare come quella proveniente dagli apparecchi della Capitale; una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo, e una folla di appassionati pronti a sintonizzarsi all’ora concertata. Ogni protagonista va a comporre un grande collage che riempie di spunti, approfondimenti e contraddizioni la settimana del tifoso. Un ciclo continuo, che si rinnova sulle frequenze FM locali ogni giorno, di partita in partita, stagione dopo stagione.

 

FRANCESCO BALZANI (Centro Suono Sport) : “La Juve di Conte muore ufficialmente con la cessione di Vidal, ora sono curioso di vedere come sarà quella nuova che resta comunque la squadra più forte del campionato. Gli acquisti di Dzeko e Salah sono probabili, ma se vendi Romagnoli devi sostituirlo con un difensore di livello. Sabatini ha dimostrato con Castan, Benatia, Marquinhos e Manolas che lo si può prendere anche con 10-12 milioni. La decisione di dividere la curva e’ una dimostrazione di forza delle autorità che non porterà alcun giovamento. Una mancanza di rispetto verso quei padri e figli, verso quegli amici che hanno condiviso per anni la gioia di vedere una partita insieme. In questa città si guarda la pulce, ma non l’elefante che la sta schiacciando da mesi”

 

ANDREA PUGLIESE (TeleRadioStereo) : “Penso che Sabatini sia a Londra specialmente per Salah. Oltre a questo, il direttore sportivo giallorosso potrebbe lavorare in uscita. E mi riferisco a Seydou Doumbia che è un calciatore che ha ancora un buon mercato in Premier Leauge, non penso che sull’ivoriano ci siano solo Watford e West Ham. Salah-Dzeko sarebbero bei colpi.”

 

DANILO SALATINO (Tele Radio Stereo) : “Adem Ljajic è un giocatore che la Roma ha individuato per una possibile cessione. Se dovesse andar via anche Romagnoli devi trovare qualcuno di pronto in grado di sostituirlo. Non per forza deve essere un calciatore giovane: andrei su calciatori come Abdennour del Monaco, o Vertonghen del Tottenham.”

 

FEDERICO NISII (Tele Radio Stereo) : “Se Sabatini riuscisse a piazzare il doppio colpo Salah-Dzeko fa una specie di capolavoro. Peraltro, se l’egiziano arriva senza utilizzare la casella da extracomunitario sarebbe veramente qualcosa da applausi. Dopo le critiche dello scorso anno quando il diesse ha sbagliato il mercato, mi sembra giusto poi fare i complimenti se le cose dovessero andare a finire come si pensa”

MIMMO FERRETTI (Teleradiostereo): “Spero fortemente che Romero sia il nuovo Emanuelson. Non credo che prendendo Romero la Roma risolva la questione portiere, e se mi chiedi chi sarebbe il titolare tra lui e De Sanctis ti rispondo De Sanctis. Io ho sospeso il giudizio su Doumbia ormai da troppo tempo: io penso che rischia di rimanere perché non si è riusciti a venderlo e non perché ci si continui a puntare. Gervinho ha fatto un furbetto con l’Al Jazira: non penso che la Roma dopo averlo quasi ceduto lo reintegri e riprenda a considerarlo un giocatore come gli altri”.

MAURIZIO CATALANI (Rete Sport): “La Juve è una società che, purtroppo, ha persone intelligenti. Sta scegliendo nuove strade e la cessione di Vidal porterà un altro grande acquisto. L’affare lo ha fatto la Juve, Vidal era spremuto. Bravi loro, sono tornati dalla serie B a pezzi e in termini di due anni hanno vinto tutto. La Roma è talmente in ritardo sul mercato che non sa ancora cosa deve fare. Romagnoli credo che alla fine andrà via. Mi dicono da persone ben informate che Destro andrà alla Fiorentina. La divisione in sub-settori della Curva è dovuta all’incapacità, voluta, di saper gestire la sicurezza”

 

LUCA VALDISERRI (Rete Sport): “E’ da talmente tanto tempo che Romagnoli è sulla bocca di tutti che se lo venderanno la gente nemmeno se ne accorgerà così come quando arriverà Dzeko. La storia di Romero ancora non l’ho capita. Io penso che tre acquisti ben fatti e poche cessioni che riguardano quelli che non rientrano nel progetto, sarebbe la cosa migliore da fare. Romagnoli oltre ad essere molto forte è un giocatore cresciuto nel vivaio ed è importante per le regole del Fair Play Finanziario. Poi ci sono i motivi di mercato e allora…C’è da dire che Romagnoli non sente tanta fiducia su di sè da parte della Roma”. 

 

UGO TRANI (Rete Sport): “Per me la squadra con un nuovo preparatore non dovrebbe fare tournèè, ma dedicarsi solo l’aspetto fisico. Poi li c’è gente che neanche ci sarà il prossimo anno. Se non gli danno i soldi di buonuscita Dzeko non si muove del City. Questa dirigenza preferiscono depistare. Secondo me loro si vogliono presentare con un acquisto a differenza di quello che dicono loro che si lavora sulle cessioni. Nel giro delle plusvalenze, su Destro ancora ancora ti puoi salvare, maDoumbia non le puoi ottenere proprio. Su Romero ho delle preoccupazioni perchè ci sono altre squadre. Per me comunque non è male prendere un portiere a zero, ha fatto una finale mondiale,una finale di coppa america ed e titolare della nazionale argentina. Non credo sia la prima scelta romero, lo prendono perché a zero. Io avrei preso Ryan.  I miei tre sarebbero Dzeko, Salah e Filipe Luis. Mascherano è durato solo un giorno. Poi hanno tolto la maschera ed ho visto Paredes”.

 

ALESSANDRO PAGLIA (Roma Radio):La cosa positiva è che Castan, Strootman e Maicon, chi tra due settimane, chi tra due mesi, saranno tutti nuovamente arruolabili. La maggior parte di coloro che hanno scritto e parlato della contestazione contro il Gyirmot non erano presenti. Se due striscioni sono contestazione significa che se io ora vado lì in campo e metto una scritta contro Gervinho allora posso dare vita a una contestazione. C’è sì un clima di preoccupazione, soprattutto per questioni di mercato (chi arriva, chi parte e quando), ma certamente non di contestazione”.

 

CLAUDIO MORONI (Centro Suono Sport): “Pallotta sta facendo come in passato Rosella Sensi: matita e foglio di carta per fare i conti. Questo lo dico alle ‘vedove di Romagnoli’ che sento in giro. A 25 milioni io lo venderei di corsa. Se la sua cessione serve per arrivare a Dzeko, Romagnoli va venduto. Vorrei vedere tanti che parlano lavorare al posto di Sabatini…”.

SALVATORE D’ARMINIO (Centro Suono Sport): “Dzeko deve arrivare, punto. Fate voi come, ma deve arrivare. Non vedo alternative. Il discorso dei giovani mi convince poco. La Roma ha bisogno di vincere subito, non in futuro”.

ILARIO DI GIOVAMBATTISTA (Radio Radio): “La Roma non credo sia intenzionata a tenere Romagnoli, piuttosto sembra interessata a fare un’asta. Io non so se anche l’Arsenal lo vuole, ma la Roma sta riuscendo a creare un’asta. Ci dicono che l’offerta del Milan di 25 milioni sarà aumentata, perciò complimenti a Sabatini: rischia di riuscire a vendere tre difensori, Marquinho, Benatia e Romagnoli, a 100 milioni complessivi…”

DARIO BERSANI (Tele Radio Stereo): “A noi sembra un mercato immobile, ma le trattative ci sono e presto si muoverà qualcosa. Sabatini si sta muovendo su più tavoli. La Roma cerca Dzeko, ma non vuole strapagarlo. Le mancate cessioni hanno rallentato gli acquisti, ora se Destro si trasferisse a Firenze si potrebbe muovere qualcosa…Vediamo..”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy