Prandelli: “La gara con il Malta non deve essere sottovalutata. Siamo solo all’inizio”

di finconsadmin

“Troveremo una squadra piu’ unita e compatta rispetto al Brasile, piu’ organizzata anche se meno forte tecnicamente, ma che si allena da mesi e mesi come se fosse una squadra di club”. Il ct dell’Italia, Cesare Prandelli, mette in guardia gli azzurri dal pericolo Malta. Lo scorso 11 settembre a Modena l’Italia fatico’ ad avere ragione di Malta e solo nel finale il gol di Peluso mise al sicuro il risultato. “Non ho in questo momento il pensiero al Mondiale, ma alla partita di martedi’ prossimo contro Malta. L’errore che possiamo commettere e’ quello di sottovalutare l’avversario e considerare tutti questi complimenti ricevuti ieri come fossero punti in classifica.?Tra martedi’ e la partita di giugno a Praga voglio fare sei punti. Questa Italia ha cambiato mentalita’, ma siamo solo all’inizio. Sono convinto che se andiamo avanti cosi’ batteremo anche squadre che ci sembrano imbattibili”, spiega il ct azzurro che non vuole correre il rischio di fare brutte figure. L’Italia di Prandelli deve poter utilizzare moduli diversi dal 4-2-3-1 al 4-3-3. “L’idea e’ di avere una squadra che riesca ad interpretare questi due moduli nel miglior modo possibile. Difficilmente puoi iniziare una partita con un’idea preparata e basta, devi essere pronto a fare piu’ partite in una partita”, aggiunge Prandelli. (Adnkronos)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy