Montella: “Abbiamo giocato alla pari. Per fermare un Gervinho così lo devi solo legare”

di finconsadmin

Ecco le parole di Vincenzo Montella ai microfoni di Sky e in sala stampa al termine di Roma-Fiorentina 2-1.

MONTELLA A SKY

Un po’ di differenza in fase difensiva, quando la Fiorentina faceva la partita la Roma difendeva meglio, mentre quando la faceva la Roma sembrava più facile per i giallorossi entrare.. É d’accordo?
No, altrimenti non avremo avuto un paio di occasioni per portarci in vantaggio. Loro le hanno sfruttate meglio, tutte e due le squadre hanno giocato a viso aperto con le loro caratteristiche. Non penso però che sia così netta la vittoria, la squadra avrebbe potuto vincere ma accettiamo la sconfitta

 

 

É un po’ stanco Rossi?
Il campo non l’aiutava, va gestito e lo sappiamo. Certo non sempre riesce a fare le sue giocate ma anche oggi é andato vicino al goal. Comunque anche lui é andato vicino al goal

 

 

Quale può essere stata la differenza in una gara così equilibrata?
A tratti abbiamo avuto la supremazia noi, a tratti loro. La Roma ha giocatori negli spazi devastanti, li abbiamo contrastato bene. É stata una partita aperta dove poteva succedere di tutto

 

 

É stato Gervinho l’uomo in più per la Roma?
I giocatori sono forti. O lo leghi, oppure lui é devastante negli spazi e fa anche la scelta giusta. Puoi far poco con questi giocatori

 

 

É più arrabbiato del solito per aver perso all’Olimpico contro la Roma?
Le sconfitte bruciano sempre. Oggi era importantissima ai fini del risultato e della classifica. Noi però abbiamo giocato alla pari contro una grandissima squadra

 

 

Ha parlato con Totti?
Velocemente in mezzo al campo, dopo la partita non c’é tantissimo tempo.

 

 

MONTELLA SALA STAMPA

 

Una partita secondo le aspettative. Che gara è stata?
Una gara giocato con intensità e qualità, equilibrata. La Roma è stata più brava a sfruttare le occasioni rispetto a noi.

 

Nel secondo tempo molta aggressività della Roma, li c’è stato un calo?
Le partite sono fatte di molte fasi, nei primi minuti del secondo tempo siamo andati vicinissimi al gol in due circostanze. Poi abbiamo riprovato, sono situazioni di campo. È vero che la Roma è forte ad abbassare i ritmi e a contenere.

 

Di Francesco disse quando si vince qui nessuno ti pareggia. Lei ancora non ha mai vinto da tecnico contro la Roma
Mi auguro di vincere presto, dovrò aspettare un anno. Anche a Catania non sia stato fortunatissimo contro la Roma, abbiamo sempre giocato alla pari con loro.

 

Oggi test importante per entrambe le squadre
Dobbiamo pensare alle nostre dimensioni e possibilità, siamo nel gruppo di testa, importante è giocare alla pari contro queste squadre perché solo cosi puoi fare punti e raggiungere obiettivi prestigiosi.

 

Cosa manca alla Fiorentina per diventare una grande squadra?
Se sapessi cosa manchi andrei a comprarlo, se ce la faccio a comprarlo.

 

E’ accaduto contro la Roma qualche episodio che non siete riusciti a evitare?
Le ripartenze di Gervinho. Se sono in giornata c’è poco da fare, ha creato scompiglio, situazioni offensive, come sui due gol.

 

Se dovessi trovare una cosa che ti ha soddisfatto di meno?
Bisogna essere tutti contenti di quello che fa la squadra, come scende in campo, con quale qualità. Mi piacerebbe vedere che ad ogni occasione di gol riuscisse a segnare, come nei momenti topici. Se fossimo andati in vantaggio noi per la Roma sarebbe stata dura recuperare.

 

La Roma può lottare per lo scudetto?
Quello che sorprende è che è un gruppo, un blocco, oltre ad avere tantissimi buoni giocatori. Per vincere le partite non gli serve dominare le partite, sanno stare alle corde e questo è sinonimo di squadra top.

 

Differenze tra Juventus, Roma e Napoli?
La Roma rispetto alle altre non ha bisogno di dominare l’avversario.

 

Gomez tornerà in gruppo in settimana?
Non dipende da me, dipende da come sta. Non siamo ancora vicini penso, non si è ancora allenato con la squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy