Marius Lacatus: “Chiriches ha grandi qualità, farebbe comodo alla Roma”

Parla la leggenda del calcio rumeno riguardo il possibile approdo nella capitale del difensore in forza al Tottenham

di finconsadmin

Marius Lacatus, leggenda del calcio rumeno ha commentato su Tuttomercatoweb.com il possibile colpo Vlad Chiriches per la Roma. “E’ un buon giocatore, lo ha dimostrato alla Steaua, con la Nazionale. In Inghilterra non ha fatto benissimo, non trova spazio al Tottenham, ma ha grandi qualità. E poi sta bene fisicamente, è molto bravo di testa ed anche ad impostare il gioco; potrebbe fare bene a Roma”.

 
Esatto: coi giallorossi come lo vedrebbe?
“Dipende dalla squadra, quel che ho visto della Roma è una squadra che ama fare gioco. Può creare superiorità numerica e credo che farebbe lui comodo a Garcia e viceversa”.

 
Chi ricorda?
“Non mi piace fare paragoni, ognuno ha le sue qualità, non è il ‘clone’ di nessuno”.

 
Passiamo a Tatarusanu, numero dodici della Fiorentina.
“Ciprian deve aspettare il suo turno: alla Steaua ha fatto bene, in Nazionale è titolare, ma la concorrenza di Neto è troppo grande. Deve dimostrare le sue qualità, deve aver pazienza perché col tempo potrà farlo”.

 
Il calcio rumeno, ora: è un momento complicato, concorda?
“In Romania ci sono sempre stati giocatori di grande talento, ma quest’anno non vanno al meglio le cose. In Europa League le cose non vanno bene per Astra e Steaua, in Champions non abbiamo nessuno. Poi ci sono problemi per tanti club anche di alta classifica, il calcio soffre la crisi, è innegabile”.

 
Le speranze per domani sono su Puscas, ’96 di casa Inter?
“Ha grande talento, spero che non resti una speranza. Deve dimostrare, è chiaro, ma quando sarà in prima squadra all’Inter dovrà farlo. Ci sono stati tanti giocatori talentuosi poi non sbocciati, mi auguro non sia il suo caso”.

 
E lei?
“Io sono con la famiglia in Spagna. Sono stato in Romania a settembre, adesso aspetto una chiamata, vediamo se succede qualcosa a gennaio, se ci saranno opportunità vedremo e valuteremo”.

 
Curiosità: quando torna a Firenze?
“Firenze è stata una bella città, una grande esperienza, mi sono trovato benissimo, spero di tornarci presto perché ce l’ho nel cuore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy