Irdning: allenamento mattutino. Pjanic c’è. Corsa blanda per Dodò e Bradley

di Redazione, @forzaroma

Proseguono gli allenamenti nel ritiro austriaco. La seduta mattutina è cominciata alle ore 9.30 con alcuni esercizi di riscaldamento. In campo ci sono anche Stekelenburg e Pjanic. Assenti Totti (che è tornato a Roma per una visita di controllo con il Prof. Mariani) Bojan, Bradley e Dodò.

11,14 – Dodò e Bradley cominciano ad effettuare un leggera corsetta

10.45 – Bradley, Bojan e Dodò si dividono tra fisioterapia e palestra

10.35 – Stekelenburg si sposta a fare lavoro differenziato con il preparatore dei portieri giallorossi Nanni. L’ufficio stampa della società giallorossa fa sapere che il portiere olandese non ha nessun problema alla spalla e avrebbe assorbito il trauma alla coscia accusato negli Stati Uniti

10.27 – Ora si passa all’ uno contro uno, con i due giocatori che si affrontano

10.18 –  I collaboratori del tecnico boemo spiegano l’esercizio da svolgere: si tratta di un lavoro di coppia, con uno dei due calciatori spalle alla porta. Con degli scambi corti partendo da centrocampo i due devono arrivare al tiro dal limite dell’area

10,14 – I giocatori si dirigono verso il centro di centrocampo.

9.55 – Balzaretti, Osvaldo e Pjanic non partecipano all’esercizio ma svolgono stretching. Dodò, che nei giorni scorsi ha effettuato sempre e solo esercizi in palestra, osserva da bordocampo il lavoro dei compagni. Accanto a lui c’è l’interprete e anche Bradley.

9.50 – Lo staff di Zeman predispone un circuito costituito da ostacoli bassi, cinesini e ostacoli alti

9,48 – I giocatori eseguono esercizi con una corsa leggera, scatto e salti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy