Giuseppe Rossi: “Il gioco di Luis Enrique è la vera definizione del calcio”

di Redazione, @forzaroma

«Mi piace giocare sempre palla a terra, la Roma gioca così, Luis Enrique ha questo modo di giocare, è la vera definizione del calcio quello che fa lui, quello che fa il Barcellona e quello che stiamo cercando di fare noi con la nazionale di Prandelli ed è qualcosa che mi piace molto».

Giuseppe Rossi confessa di apprezzare molto il gioco della Roma di Luis Enrique. La vera definizione di calcio, un gioco che si adatta alle caratteristiche dell’attaccante del Villarreal, come a quelle di Fabio Borini, diventato un concorrente in più per la maglia azzurra agli Europei del 2012. «Borini sta facendo una stagione molto buona, una sorpresa, è alla prima stagione con la Roma, che è una grande squadra, una piazza non tanto facile, e sta facendo cose molto buone. È un giocatore che mette tanto impegno in ogni partita, bello da vedere, giovane che sta crescendo e sta facendo e farà cose buone anche con la Nazionale»Prandelli ha cambiato molto gli azzurri. «Prandelli ha dato tanto, ha cambiato modo di giocare, ha dato una mentalità diversa, abbiamo più gioco, un sistema diverso, con giocatori diversi, siamo una squadra più tecnica che gioca con la palla, ed ha più pazienza con la palla», spiega Rossi, a Francoforte per un evento promozionale della Hyundai di cui è uno dei testimonial per Euro 2012. «La scelta della nazionale italiana rispetto a quella degli Stati Uniti l’ho fatta quando ero piccolo, guardavo sempre la serie A e la nazionale. Prima dei mondiali 2006 c’era la richiesta dagli Usa ma il mio sogno è stato sempre giocare con l’Italia», aggiunge Rossi.

Sugli Europei: Spero di poter fare come fece Totti. Prandelli sa bene cosa sono in grado di fare e spero di poter partecipare alla manifestazione. Spagna favorita? Non è facile vincere con continuità queste competizioni, ci sono anche altre squadre molto preparate

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy