E’ l’eccellenza del nostro calcio, nessuno come lui

di finconsadmin

Un tempo giocavano insieme, erano pure amici. Poi qualcosa fra loro si ruppe e il più giovane prese una strada diversa. Come riporta l’edizione odierna del «Corriere dello Sport», Francesco Totti e Antonio Cassano sono sempre al centro del mondo calcistico italiano.

37 anni e non sentirli, una verve pari a quella di un ragazzo di 20 anni più giovane condita dall’esperienza del campione e dai colpi del talento innato: Francesco Totti contro l’Inter ha fatto tutto, strappando applausi dai tifosi nerazzurri al momento della sostituzione. Difficile trovare altri aggettivi, meglio goderselo fino in fondo.

E dopo Francesco oggi c’è Cassano, sul conto del quale è sempre meglio non farsi illusioni, ma se ci soffermiamo solo su questo momento l’ex ragazzo di Bari Vecchia deve stare sul podio. Lunedì scorso, a Firenze, il meglio del calcio era stato suo. Per 70 minuti aveva messo in croce Roncaglia e avevo aperto la difesa della Fiorentina con giocate straordinarie. Ieri ha fatto ancora meglio. Assist di destro, assist di sinistro e il gol del 3-1. In mezzo, altri assist, però sciupati dai suoi compagni. La differenza di oggi sta nella mobilità: Totti, a 37 anni, rincorre ancora gli avversari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy