De Rossi: «Questa mentalità anche contro le piccole»

«Una squadra che vuole dominare il campionato deve uccidere gli avversari, sportivamente parlando. Abbiamo preso un gol da polli ma fatto una partita incredibile, anche se ci siamo addormentati per dieci minuti»

di Redazione, @forzaroma

«Una squadra che vuole dominare il campionato deve uccidere gli avversari, sportivamente parlando. Abbiamo preso un gol da polli ma fatto una partita incredibile, anche se ci siamo addormentati per dieci minuti». L’analisi più lucida della vittoria giallorossa, come riporta il “Corriere della Sera” è di Daniele De Rossi, ieri difensore con la fascia al braccio, vista l’assenza di Totti. «Sono contento se la Roma vince e se io sono in campo. Mi è piaciuto lo spirito della squadra, aver giocato a testa alta e aver messo in difficoltà chi pochi mesi fa si è giocato la Champions. Dobbiamo mantenere questa mentalità, anche contro il Frosinone e il Carpi, se ce la faremo saremo più forti anche della altre squadre».
Roma a più quattro sulla Juventus. «Loro, purtroppo, sono ancora molto forti. Hanno zero punti dopo due gare ma sono una macchina, e la mentalità è sempre la stessa: in dieci uomini hanno riaperto una partita che era morta e sepolta, lotteranno fino alla fine anche se alcuni giocatori come Pirlo sono insostituibili».
Un grande gol su punizione di Pjanic: «Sono contento di aver segnato, abbiamo strameritato di vincere contro la Juventus perché in campo siamo stati più forti. Abbiamo conquistato tre punti importanti, che ci aiuteranno in questo campionato».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy