Roma, il giorno di Pallotta

di Redazione, @forzaroma

(repubblica.it) L’incontro a Trigoria con Zeman, lo staff tecnico e la squadra, la foto di gruppo sul campo della Primavera che la proprietà americana ha voluto intitolare ad Agostino Di Bartolomei, il consiglio d’amministrazione in cui discutere dei conti del club, la cena in suo onore organizzata al quartiere Parioli alla presenza del sindaco Alemanno. Per il presidente della Roma, James Pallotta, impegnato ieri sul fronte del nuovo stadio, la giornata odierna è stata ricca di appuntamenti.

 

 

INCONTRO CON ZEMAN – Il businessman di Boston, che si tratterrà nella Capitale sino a domenica dopo l’incontro di campionato all’Olimpico con l’Atalanta, ha messo piede nel centro sportivo giallorosso nella tarda mattinata, in coincidenza con la fine del primo allenamento di giornata diretto da Zeman. Prima della foto ufficiale con la squadra (in cui si è fatto immortalare anche in terra assieme ai giocatori) Pallotta ha salutato uno a uno tutti i giocatori e i membri dello staff tecnico. Col boemo, già conosciuto nel corso della tournee estiva negli Usa, si è intrattenuto a parlare senza però entrare in discorsi tecnici.

 

 

BACI E ABBRACCI CON TOTTI – Battute e abbracci sono poi andati in scena con capitan Totti (che potrebbe anche non essere schierato dal primo minuto domenica visto che è stato provato da Zeman nella squadra delle riserve), e con De Rossi (che ha ricevuto i complimenti per l’ottimo inglese). Il numero uno della Roma ha quindi fatto gli auguri a Nico Lopez e al connazionale Bradley per le fresche paternità, e si è confrontato con Osvaldo discutendo di musica, grande passione dell’attaccante italo-argentino.

 

 

ACCORDO CON LA VOLKSWAGEN – Dopo lo scatto, Pallotta e il suo braccio destro Mark Pannes, assieme agli altri consiglieri d’amministrazione (presente anche Paolo Fiorentino, vice direttore generale di Unicredit), si sono concentrati sul cda del club. Nel board si è discusso soprattutto del bilancio d’esercizio chiuso al 30 giugno scorso con perdite pari a 54,8 milioni di euro che saranno coperte con la prima tranche dell’aumento di capitale. La buona notizia è la nuova partnership siglata con la casa automobilistica tedesca della Volkswagen. Un marchio importante che va così ad aggiungersi alla Disney e allo stilista Philipp Plein.

 

 

CENA A CASA DI CAPPELLI – La giornata si è chiusa con una cena elegante organizzata dal vicepresidente Cappelli nella sua casa ai Parioli. Presenti, oltre a Pallotta, gli stati maggiori di Roma e UniCredit e il sindaco Gianni Alemanno. Un’ulteriore occasione per discutere del nuovo stadio che dovrebbe sorgere nella zona di Tor di Valle o del Gazometro.

 

 

TOTTI IN PANCHINA? – Dal campo, infine, arrivano conferme che Zeman cambierà qualcosa nel tentativo di risvegliare la squadra, tramortita dalla Juve. Nel pomeriggio il boemo ha provato Marquinhos al centro della difesa con Castan, con Piris e Balzaretti sulle fasce. A centrocampo inedita linea a quattro composta da Bradley, De Rossi, Tachtsidis e Florenzi mentre davanti spazio al tridente Lamela-Osvaldo- Destro. E chissà che non sia il preludio alla prima panchina per Totti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy