Sceicco-bluff ‘RADIO PENSIERI’: CORSI: “Una storia ridicola”, TRANI: “Colpa anche di qualche giornalista”, MAGNI: “Macchia sull’immagine di Pallotta”

di finconsadmin

(redazione ForzaRoma.info) Facciamo uno strappo alla regola e mettiamoci sulle frequenze delle radio locali anche se non c’? da commentare una partita della Roma. L’argomento che tiene banco, per?, ? la conclusione della telenovela dello Sceicco (foto Bartoletti)?che voleva diventare socio di Pallotta.

Cominciamo da Elle Radio che, alle 8, apre il palinsesto giallorosso. Sandro Nini?cerca di guardare avanti, cercando di non pensare ai petroldollari mancati: ?I tifosi hanno vissuto con disincanto tutta questa vicenda. Era una cosa che non poteva cambiarci la vita e secondo me la societ? giallorossa ha fatto tutti i passi che si devono fare in situazioni come queste. Ci? che conta di pi? in questi giorni non ? pensare a ci? che sarebbe potuto essere ma piuttosto concentrarci sulla partita contro il Parma, una tappa importantissima per le ambizioni della squadra. Poi si potr? anche analizzare chi, come o cosa c’? stato dietro a queste voci, magari con le solite ipotesi di aggiotaggio che per?, a noi tifosi, devono interessare davvero poco…?.

Microfono a Flavio Di Stefano:?”La prima notizia ? che domenica sera ? stata confermata la partita tra la Roma e il Parma. Questa ? la cosa pi? interessante della settimana?per quanto mi riguarda. Non mi ha mai interessato la vicenda legata a questo fantomatico?sceicco. Lo avevamo detto in tempi non sospetti: alla data del 14 marzo lo sceicco non ci?sar?. La Roma ne esce ne bene ne male. Ne esce come una societ? che ha ricevuto un’offerta e l’ha valutata”.

 

Su Rete Sport c’? Giancarlo Padovan ad esprimere le sue perplessit? sulla storia dello sceicco: ?Questa ? una vicenda che insegna a scegliere meglio i partner con cui parlare di affari. Dissapori tra banca e americani? Credo fino ad un certo punto, anche perch? in questo caso si trattava di un affare che riguardava la parte di azioni degli americani e Unicredit si era limitata ad esprimere le sue riserve come spettatore interessato. ? semplicemente una vicenda grottesca, senza n? capo n? coda, siamo di fronte ad un impostore che si ? svegliato una mattina dicendo che voleva comprare la Roma…?

 

Alle ore 10 anche su Radio Radio si parla della storia dello sceicco. Roberto Renga dice “E’ una vicenda pittoresca, da film anni Sessanta, peccato per? che ci sia di mezzo la Roma. Ora Pallotta cosa far?? Mander? via chi gli ha presentato lo sceicco? I tifosi meritano rispetto. Non esistono solo quelli che continuano a sognare ad occhi chiusi, perch? la realt? ? diversa. Anche sulla storia dello sponsor Nike c’? da dire qualcosa. Non vi credete mica che la Roma guadagner? gli stessi soldi che prendono Inter, Juve e Barcellona… Intanto non prender? i 7 milioni della Kappa per il prossimo anno, senza contare gli eventuali soldi che perder? in tribunale”.

 

Franco Melli: “Ora mi aspetto una conferenza stampa a reti unificate. Ci devono spiegare come hanno fatto a farsi prendere in giro da Tot? che vuole vendere la Fontana di Trevi. E qualche giornalista ha pure abboccato…Incredibile quello che sta accadendo nella Roma!!!”

 

Alle ore 10 su Rete Sport si parla dello sceicco. ?Ugo Trani: Quello che ? successo nelle ultime ore ? quantomeno strano. Ieri dicevo che ero ottimista perch? non credevo che uno come Baldini potesse cascare in questa trappola. C’? stato un filone dei giornalisti che diceva che lo sceicco aveva i soldi e un filone Unicredit che diceva che non li aveva. C’? qualcosa sotto. Credo non sia la Roma a dover chiarire questa situazione ma i giornalisti. E’ girata una polpetta avvelenata che qualcuno a voluto far entrare nella Roma.Se la banca dice “Questo no” e tu vai avanti, me lo devi spiegare. E questo non deve farlo la Roma. Anche Padovano ne esce quasi da “truffato”. L’accordo con Nike doveva essere occasione di festa invece non riusciamo a goderci neanche lo sponsor con il baffo”.

 

Parola a Massimiliano Magni: “O Baldini ha portato questa persona a Pallotta senza avvisarlo dei rischi, oppure lo ha avvertito ma Pallotta aveva bisogno di un partner e li ha ignorati. In entrambi i casi non se ne esce bene. Fino ad oggi Pallotta aveva un immagine che oggi, purtroppo, si macchia. La cosa di cui ci dobbiamo preoccupare ? cosa resta, adesso, del rapporto Pallotta/Banca”

 

Ale 10 anche su Centro Suono Sport, in Te la do io Tokyo, tiene banco l’argomento dello Sceicco. Prima di mandare in onda l’inchiesta fatta dalla redazione ed una intervista realizzata con Al Qaddumi, Mario Corsi Anche nel comunicato di ieri sera c’? stato uno scarico di responsabilit?, Pallotta non ci ha messo la faccia ma ha fatto parlare la Roma, ribadendo che si va avanti per far crescere la societ? in merito alla questione stadio, senza parlare per? di campagna acquisti…”

 

Bruno Ripepi punta il dito sulla superficialit? con cui ? stata gestita la cosa: ?Nella Roma ci sono avvocati di fama, degli esperti di conti e vicende finanziarie e non si pu? pensare ad un risvolto simile. Probabilmente il direttore generale ? stato abbagliato dal fascino esotico ma noi siamo stati presi in giro in una situazione che ha avuto una risonanza internazionale. Quello che il tizio ha detto doveva essere verificato prima, Pallotta esce da questa cosa letteralmente stracciato, si ? dimostrato un semplice furbacchione, un business man di media portata a cui interessano solo i soldi…?

 

Passiamo su Teleradiostereo.?Riccardo Galopeira?“La storia dello sceicco? Diciamo che ? simpatica per non dire ridicola. Questo sceicco non mi ha mai dato l’idea di quello che io credevo fosse lo sceicco, ma neanche gli americani hanno rappresentato quello io pensavo fosse il sogno americano. La societ? ha fatto anche cose buone, come lo stadio, l’accordo con la Nike, d? l’idea di saper lavorare in una certa maniera, molto meglio della dirigenza che ha sbagliato due allenatori. La domanda che mi pongo ? questa: gli americani non hanno ancora capito come funziona qua o non ho capito io quanto loro stanno avanti e come funzionano le cose? Se a Pallotta servono i soldi per risanare le casse non mi sento tranquillo, o forse stanno cos? avanti negli affari e quindi ? normale”.

 

Max Tonetto😕La vicenda dello sceicco? Non c’entra niente con il campo e con i risultati sportivi. ? normale comunque che qualche giocatore abbia qualche dubbio. Da una parte ci sono sensazioni positive nei confronti della societ? visto anche il contratto per la Nike, dall’altra restano dei dubbi con questa vicenda dello sceicco e non si capisce se la societ? ha bisogno di soldi per andare avanti. E poi ci sono i risultati sportivi. ? vero che la societ? ? partita da due anni ma a un certo punto il tifoso vuole una squadra forte e competitiva”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy