Roma-Genoa 3-1 ‘RADIO PENSIERI’, TRANI: “Andreazzoli conosce il gruppo meglio di Zeman e Lucho”, CORSI: “Totti ? il Pallone d?oro. Terzo posto difficile”

di finconsadmin

(redazione ForzaRoma.info) Quando vince la Roma c’? sempre il sole diceva un vecchio adagio cittadino. E c’? sempre anche il pensiero degli opinionisti e conduttori delle radio locali. Cominciamo il nostro giro d’orizzonte come sempre da Elle Radio con la trasmissione delle ore 8 “Il Mio Canto Libero”. In studio c’? Mauro che dice ?Complimenti a Totti e Romagnoli, entrati in modo diverso nella storia della Roma. Un plauso a Stekelenburg che tanti avrebbero accantonato. Speriamo che Pjanic non debba stare fuori a lungo?.

 

Microfono e parola a Flavio Di Stefano: ?Ieri succede una cosa strana. Una partita che segner? la storia. Prima il gol decisivo di Romagnoli al suo esordio, poi la consacrazione di Totti?.

 

Interviene poi Sandro Nini?Terza vittoria consecutiva: bella, importante e sofferta. Della partita di ieri sera mi tengo un ragazzo di 18 anni che segna al suo esordio e i 225 gol di Francesco Totti. La Roma ieri ha sofferto, ma continuo a dire che mi sono divertito pi? ieri che a Napoli. La Roma ha potenzialmente la coppia difensiva pi? forte dei prossimi 15 anni. Torosidis ? una scoperta per chi non segue il calcio estero?

 

Alle ore 8.30 inizia Radio Radio Mattino Sport & News. Tuona il solito Franco Melli: “Il rigore ? fasullo come una carta da 7000 euro. Va detto, a scanso di equivoci. Indubbiamente Andreazzoli sta facendo bene, ma se pensiamo a tutti gli episodi arbitrali che Zeman ha dovuto sopportare, mi pare che il suo esonero abbia anche fatto bene per un discorso politico. Mi pare che la Roma sia agevolata e trattata nel modo giusto, mentre prima era trattata male. E’ molto bello sbloccare le partite in quel modo. Se a Totti danno un’altra cinquantina di rigori, pu? riuscire a raggiungere Piola…”

 

Tocca a Furio Focolari: “Ieri la Roma non ha giocato bene, ma il suo allenatore ha cambiato tre volte la squadra, ed ogni volta che l’ha cambiata ha fatto gol. La partita ? stata pessima, il risultato ? bugiardo, ma l’allenatore in panchina c’era e ha fatto vedere di essere utile. Totti ha 37 anni, quest’anno sta facendo forse il pi? bel campionato della sua carriera, in rapporto all’et?. Ma che possa fare altri cinquanta gol ? impensabile…”

 

 

Questa l’analisi di Roberto Renga: “Il Genoa ha giocato una partita stupenda, lo abbiamo visto tutti. La Roma ? stata salvata da Stekelenburg che ha parato tutto. Sul rigore di De Rossi, mi sembra che il contatto ci sia. Totti era convinto qualche anno fa di poter raggiungere Piola, ma ? stato tradito dal fatto che si ? ritrovato negli ultimi due anni lontano dalla porta. Lui raramente ha fatto il centravanti, ? stato centrocampista avanzato e trequartista”.

 

Su Totti dice la sua anche Tony Damascelli: “Non si pu? discutere Francesco Totti, solo Prandelli ? cos? ignorante da non prenderlo in considerazione. Immagino solo una nazionale con Totti e Pirlo, ma noi siamo molto bravi e lasciamo che Totti sia fuori. Il signor Gunnar Nordahl ha fatto 225 gol in 291 partite, una media dell’85%. In nazionale ha segnato 43 gol in 33 partite, era un fenomeno fuori dal mondo. Stiamo parlando di numeri da leggere. Detto questo, Totti appartiene certamente ai grandi”.

 

Su Rete Sport si analizza la partita di ieri sera.?Comincia Massimiliano Magni: ?Tre punti d?oro per come sono venuti. Una Roma mediocre. Importanti le parole di Andreazzoli che nel dopo partita ha affermato come si debba trarre i giusti insegnamenti da questa partita, non cadendo nella retorica di tanti allenatori che avrebbero celebrato la vittoria della sofferenza.?

Poi Ugo Trani ?Andreazzoli conosce questo gruppo meglio di tutti, pi? di Zeman o Luis Enrique. Non ? stata una bella partita quella di ieri, nonostante ci? la Roma ha vinto portandosi a cinque punti dal terzo posto. Difficile da spiegare l?atteggiamento della Roma nel primo tempo, con un Genoa apparso sicuramente pi? in palla.?

 

 

Alle 10 su Centro Suono Sport inizia Te la do io Tokyo.?Comincia Mario Corsi“Se guardate l?et? e il fisico Totti ? il Pallone d?oro. La Roma ha vinto meritatamente, la Roma ha giocato una partita di grande spessore comportamentale, il rigore era netto, tirato benissimo da Francesco, la Roma ha resistito e ha sofferto, come si fa a dire quindi che la Roma ieri sera non meritava. Un gol, due assist, il gol di Perrotta straordinario, non capisco tutte queste critiche. L?unica cosa che mi dispiace tanto ? Pjanic che si ? fatto male, speriamo che si riprenda subito. Non ho ancora capito se lui pu? fare il centrocampista e ha il tempo di fare 90?. Per me Pjanic ? un trequartista. La Roma pu? arrivare ancora terza anche se c?? un Milan sempre pi? aiutato. Mancano 11 partite e noi dobbiamo andare appresso al Milan.
Jonathan Cal? dice: “Zeman ha fatto un?operazione incredibile con Verratti, con la qualit? tecnica che ha Pjanic si poteva fare la stessa cosa. Insistere con Pjanic regista non ? una follia. Parlare di Totti sarebbe imbarazzante. Stekelenburg migliore in campo, ? tornato in forma mondiale del 2010, ? in una forma strepitosa, un portiere cosi da la sicurezza alla Roma di puntare in alto. Un portiere che para e un attaccante che segna, il resto della squadra lo costruisci intorno. De Rossi benissimo in interdizione, De Rossi si esprime bene con un regista vicino. Andreazzoli ? stato molto pratico e pragmatico”.

 

 

Giriamo su Teleradiostereo per ascoltare i commenti su Roma-Genoa.?Comincia Davide Rossi: “Non ? stata una Roma scintillante, ma poco importa. Chi ha scelto di non venire allo stadio ieri ha fatto un grande errore. E’ stata una serata di grandi emozioni, per certi versi indimenticabile. E’ una vittoria che avvicina di altri due punti la Roma al terzo posto e le permette di scavalcare il Catania. Chi aveva dei dubbi sul valore di Stekelenburg, forse si ? ricreduto. Se penso che abbiamo fatto un girone con Goicoechea, i peli delle braccia mi fanno la ola. La Roma continua a far esordire giovani, ieri ? stato il turno di Romagnoli. Totti mi ha fatto piangere, sta passando una stagione molto particolare. Sono contento che abbia vissuto una serata cos?, e che lo stadio gli abbia restituito una parte delle emozioni che ci ha regalato lui e che speriamo possa ancora regalarci per tanto tempo. Scandalosa l’espulsione di Ballardini, che chiedeva ai suoi di metter fuori il pallone per consentire le cure ad Osvaldo”.

Parla Dario Bersani: “No cos? non va, ? una serata deludente e negativa per la Roma. De Rossi ? un simulatore, Ballardini non andava cacciato, Gervasoni e i suoi collaboratori hanno aiutato una Roma scandalosa sul piano del gioco. Non so nemmeno se questo sia considerabile sport in latitudini come le nostre, di palati fini ed esteti. Mettiamo la terza vittoria consecutiva l?, in un angolo. La Roma l’ha spuntata solo per l’arbitro e per la fortuna. Nel frattempo penso a chi muore per travasi di bile, perch? era pronto a fare i suoi conti. A chi ha sperato in Kucka, e poi se l’? presa in der Kucka…”

Ecco Riccardo Galopeira: “La Roma probabilmente non ha giocato la sua miglior partita, ma non riesco a capire tutte queste perplessit?. La stagione non ? ancora salva, ma a me va benissimo cos?. Mi dite perch? non dovrebbe essere rigore quello su De Rossi? Io me la godo, non mi sembra vero. Non so dove potr? arrivare la Roma, anche se ho il mio sogno. Osvaldo ha giocato la pi? brutta partita da quando sta a Roma. Mi dispiace che quel potenziale si avvilisca cos?. Credo che paghi oltremisura l’errore di Genova, nel suo essere guascone c’? la debolezza di chi ha capito il guaio che ha combinato e la stupidagine che ha fatto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy