‘RADIO PENSIERI’, DI LIVIO: “Fonseca è stato chiaro, su Florenzi decide lui”

‘RADIO PENSIERI’, DI LIVIO: “Fonseca è stato chiaro, su Florenzi decide lui”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Angelo Di Livio (NSL Radio – 90,0): “Con la risposta su Florenzi Fonseca ha fatto capire che comanda lui. Quando non vede un giocatore c’è poco da fare, guarda Kalinic: è vero che era infortunato, ma non gli dà garanzie. La partita di Parma è una semplice partita di calcio, non stanno andando a spaccare le pietre: anche l’Europa League si gioca in mezzo alla settimana”.

Dario Bersani (NSL Radio – 90,0): “Fonseca ha risposto stizzito alla domanda su Florenzi. L’inizio del 2020 sarà molto impegnativo perché c’è anche la Coppa Italia: mi auguro che la Roma tenga alla competizione. Quella contro il Parma è una partita scomoda perché capita nel bel mezzo del campionato e quattro giorni prima giochi contro la Juventus”.

Carlo Zampa (NSL Radio – 90,0): “La Roma deve cercare adesso di fare risultato pieno fino alla fine dell’anno. Meno male che Pellegrini è tornato ad allenarsi. Pur avendo soluzioni alternative in quel ruolo la sua assenza sarebbe stata pesante. La società deve puntellare la rosa a gennaio e trovare il vice Dzeko, così da giocarsi tutte le carte per arrivare in Champions per poi fare il definitivo salto di qualità a giugno”.

Patrick Vom Bruck (NSL Radio – 90,0): “Più facile sostituire Pellegrini di Smalling. Se si vincessero tutte e due le prossime partite la Roma continuerebbe un’importante striscia positiva”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Il passaggio di proprietà sembra ormai ben avviato, ma bisogna sempre restare cauti. La semifinale di Champions giocata ha alzato l’aspettativa dei tifosi della Roma e forse ha anche convinto gli investitori a puntare sui giallorossi”. 

Stefano Petrucci (Teleradiostereo – 92,7): “Dobbiamo sempre ringraziare l’arbitro Collum, perché la Roma ai sedicesimi di Europa League rischia di incontrare l’Ajax. Considerato che è un anno zero, sono soddisfatto della stagione dei giallorossi”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattino – 104,5): “Altri due infortuni in casa Roma? Non si può, c’è ormai solo da andare al Divino Amore, sta pure a due passi da Trigoria. Su Pallotta-Friedkin continuo a dire che secondo quanto mi ha detto il presidente della Roma non è stato ancora trovato l’accordo. Forse venderà la Roma ma non è ancora fatta”.

Tony Damascelli (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma è uscita dalla partita di Milano contro la capolista con una coscienza superiore, perché ha molti infortunati e stavolta ha puntato sul gioco, e non sul cuore o sulla passione. Sta crescendo in autostima”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy