‘RADIO PENSIERI’, SCONCERTI: “E’ naturale che Schick vada via. Kalinic potrebbe far bene”

‘RADIO PENSIERI’, SCONCERTI: “E’ naturale che Schick vada via. Kalinic potrebbe far bene”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Mario Sconcerti (Tele Radio Stereo – 92,7): “Fino ad ora la Roma ha lavorato per piazzare Schick e adesso si spera di trovare una buona soluzione. Mi sembra naturale che si vada verso la sua partenza e la sua sostituzione. Al suo posto si parla di Kalinic, un giocatore con le caratteristiche di Dzeko, molto apprezzato soprattutto perché riesce a calarsi bene tatticamente nel gioco della squadra. Sa dare profondità alla manovra e lo sa fare benissimo, non è però un cannoniere di razza. Segna poco, perché non è un centravanti cattivo, ma difficilmente gioca male“.

Checco Oddo Casano (Centro Suono Sport – 101,5): “Sarebbe fondamentale per la Roma partire alla grande, battendo il Genoa con una buona prestazione. Fonseca ha una tradizione positiva all’esordio così come la Roma, ma il Genoa è uno scoglio non facile: i rossoblu hanno aggiunto diversi calciatori d’esperienza e di valore, senza cedere titolari. Mi aspetto che Dzeko trascini la Roma, perchè è l’unico top player di questa squadra. Rugani? La frenata sulla trattativa potrebbe essere una mossa di Petrachi per strappare un prezzo adeguato e congruo di un calciatore di buon livello che la Juve però deve cedere a tutti i costi. Kalinic al posto di Schick? Dove si firma…”

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma è un po’ peggiorata, ma il valore teorico di una squadra è diverso dal valore finale. Ad esempio lo scorso i giallorossi pensavano di aver costruito una rosa da 3° – 4° posto e poi non sono entrati in Champions League” 

Mario Mattioli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Al mercato della Roma do un 5 di incoraggiamento. Il miglior acquisto è stato il rinnovo di Dzeko, senza il bosniaco non so cosa sarebbe stato. Mi aspetto ben altro”.

Stefano Agresti (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma ha perso De Rossi, Manolas ed El Shaarawy e ha inserito Pau Lopez, Diawara, Zappacosta, Veretout e Mancini, pagando tantissimo quest’ultimo che partirà anche dalla panchina. Io, per ora, dò 4,5 al mercato giallorosso. Mi sembra una squadra indebolita rispetto allo scorso anno.”

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Credo che non ci sia un’alternativa a Rugani. La Roma si è incartata sul discorso difensore centrale. Lo juventino è un giocatore interessante, che a Torino non è riuscito a ritagliarsi un ruolo da protagonista”.

Xavier Jacobelli (Radio Radio Mattina – 104,5): “Non mi risulta che il Torino abbia intenzione di cedere difensori. L’affare Rugani-Roma si può chiudere all’inizio della prossima settimana. Certamente ci sarà anche Riccardi, uno dei migliori talenti del calcio italiano”. 

Roberto Renga (Radio Radio Mattina – 104,5): “Rugani è sicuramente un buon giocatore. Mi chiedo però se il quinto difensore della Juve possa fare il titolare nella Roma. Riccardi è il futuro dei giallorossi, non sono d’accordo con la volontà di cederlo”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattina – 104,5): “Petrachi vorrebbe portare Izzo alla Roma, l’ex Genoa è l’obiettivo numero uno. La trattativa per Rugani si è bloccata perché i giallorossi chiedono il diritto di riscatto, mentre la Juventus pretende l’obbligo”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattina – 104,5): “Rugani? Fonseca aveva chiesto un profilo diverso. Kalinic può essere un bel colpo. Contro il Genoa la Roma ha l’occasione per partire bene”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattina – 104,5): “Lo stallo su Rugani è di natura economica, non tecnica. La Roma è sul giocatore da tempo, ora improvvisamente ci sarebbero dubbi tecnici? Non ci credo”. 

Mario Mattioli (Radio Radio Mattina – 104,5): “La valutazione che fa la Roma di Rugani è abbastanza offensiva. Ha fatto bene la Juventus a interrompere, non si può svendere un buon giocatore così”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dino_renz_1877547 - 4 settimane fa

    CARO MATTIOLI, OFFENSIVO E’ L’ATTEGGIAMENTO DELLA JUVENTUS SUL MERCATO. DECIDE IL PREZZO DI ACQUISTO E DI VENDITA DEI CALCIATORI. VALUTA PANCHINARI DAI 18 AI 25 MILIONI (VEDI STURARO, MANDRAGORA ED IN ULTIMO RUGANI).
    ANCORA PIU’ OFFENSIVO PER I TIFOSI DI TUTTE LE ALTRE SQUADRE ITALIANE (PERCHE’ DOVETE SAPERE CHE ESISTONO ANCHE ALTRE SQUADRE DI CALCIO IN ITALIA)E’ L’ATTEGGIAMENTO DI TANTI GIORNALISTI, COME LEI, CHE PARLANO E COMMENTANO GLI EPISODI DA TIFOSI E NON DA SERI PROFESSIONISTI.
    CORDIALI SALUTI

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy