‘RADIO PENSIERI’, DOTTO: “Prestazione avvilente, Zaniolo ha perso brillantezza”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Giancarlo Dotto (TeleRadioStereo – 92,7): “Penso che Ranieri abbia toccato prima di tutto le corde dei tifosi della Roma. Mi sembra che la squadra lo segua anche se ieri è stata fatta tanta fatica, però è un periodo che riusciamo a portare a casa i tre punti. L’espulsione di Florenzi è una delle più assurde che abbia mai visto nella storia del calcio. Poi siamo stati graziati dal VAR. Alla fine abbiamo vinto, ma dal mio punto di vista, quella della Roma, resta una prestazione avvilente. L’Empoli di ieri sera non sembrava una squadra. Secondo me Schick non ha giocato una grande partita ma ha fatto un gol importantissimo. Se può convivere con Dzeko? Secondo me sì, ma in questo momento tra i due c’è un grande divario. Solo il pensiero mi è sembrata una cosa entusiasmante. Per quanto riguarda Zaniolo, mi sembra piuttosto appannato, ha perso molta brillantezza.”

Max Leggeri (Centro Suono Sport – 101,5): “Ieri la prova che questa Roma oggi è una squadra mediocre. Il cambio di allenatore ha messo ancora più in luce i limiti dei nostri giocatori. Partita inguardabile, buoni solo i tre punti. Il quarto posto è solo il misero obiettivo della società che ha sede nel Delaware. Se per il prossimo anno non si dovesse arrivare ad un top allenatore, io confermerei Claudio Ranieri. La società deve capire che il progetto non va deromanizzato, mai”.

Giuseppe Giannini (Centro Suono Sport – 101,5): “Ranieri è un pragmatico, uno che mira al sodo e ad arrivare all’obiettivo. E’ un po’ come Fabio Capello. Sono contento per il risultato, non certo per la prestazione. C’è da tener conto che Di Francesco ha avuto in mano una squadra smontata, e non va buttato quanto ha fatto di buono. La colpa di Eusebio è stata quella di aver accettato un mercato sbagliato, doveva essere più deciso a reclamare, almeno in pubblico, gli errori fatti dal ds. Delle prime parole di Ranieri mi è piaciuto il fatto che abbia sottolineato il motivo dell’appartenenza alla maglia. Ora spero che si passi ai fatti, per riaccendere l’entusiasmo. Ranieri ha capito che solo con l’aiuto dei tifosi si poteva far migliorare la squadra”.

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Var costellata di nefandezze di tutti i tipi, ieri è stata l’ultima. Secondo me il gol è buono perché i due giocatori sono praticamente attaccati, e anche il braccio è attaccatissimo al corpo. Ieri mi è piaciuto Ranieri e la sua straordinaria buona sorte, sembrava la prosecuzione del suo primo anno con la Roma. La Roma è stata fortunata”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “La Roma di ieri era una squadra davvero arrabattata, già tanto hanno fatto, c’erano dei giocatori inguardabili. Jesus ha sbagliato porta… Io ho comunque visto qualcosina in più, soprattutto da Kluivert. Mi è sembrato un altro giocatore rispetto a quando c’era Di Francesco. Bene anche El Shaarawy. Questi sono i miei promossi a pieno titolo. In difesa non mi è piaciuto nessuno: Jesus nemmeno a dirlo, ma anche Marcano e Santon. Florenzi ha un problema al ginocchio operato, sente dolore da qualche mese. Nzonzi? Ieri ha fatto due-tre cose buone, ma da lui mi aspetto molto di più. Zaniolo ha giocato con un problema al polpaccio. A parte il gol, neanche Schick mi è piaciuto. Se l’arbitro avesse voluto favorire la Roma, non avrebbe aspettato fino all’ultimo per farlo… l’espulsione di Florenzi è gravissima”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Prima del fallo di mano, c’è anche il fallo dell’attaccante dell’Empoli che entra su Jesus con la gamba a martello, poi l’ha anche travolto e l’ha buttato per terra. Ieri la Roma è stata inguardabile, ma il gol all’Empoli era da annullare anche senza il Var. Per non parlare dell’espulsione a Florenzi e del giallo per simulazione a El Shaarawy. Ieri Nzonzi ha fatto una partita molto utile per la squadra. L’arbitraggio non ha favorito la Roma, Maresca ha arbitrato male e basta”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “La Roma non ce la fa, alla fine la squadra era cotta. Il gol annullato? Ieri è stato applicato un regolamento che partirà dal primo luglio, oggi le regole sono diverse. Ieri il gol dell’Empoli non andava annullato. Dopodiché dobbiamo dire anche che l’espulsione a Florenzi è vergognosa, ma anche che il gol dell’Empoli è regolare. Comincio a pensare che non tutti gli arbitri non siano in buona fede. Sono convinto di una cosa: Milan e Roma andranno in Champions per volontà del cielo, Inter e Lazio resteranno fuori. Da qui alla 29esima giornata prevedo il Milan terzo e la Roma quarta. Della Roma preoccupa soprattutto la condizione fisica, questi 3 punti sono decisivi. La Roma vorrebbe prendere un allenatore top per il futuro, vediamo se si tratta di Conte, una vecchia idea di Baldini. Per lui potrebbe essere una grande sfida. La Roma vuole un numero 1 in panchina”.

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Il gol dell’Empoli era da annullare senza alcun dubbio. El Shaarawy e Schick hanno fatto meglio di altri. A parte il gol, il ceco ce l’ha messa tutta, non è stato indolente e apatico. Per il resto siamo tra la sufficienza striminzita e l’insufficienza”.

Marco Cassetti (TeleRadioStereo – 92.7): “L’importante è che la Roma ha portato a casa i tre punti. Contava solo questo. Soprattutto perché Mister Ranieri è appena arrivato e non ha avuto modo di dare il suo input ai giocatori. C’è molto da lavorare perché la Roma, fisicamente e tatticamente, deve migliorare. Ci auspichiamo a Ferrara un’interpretazione di gara migliore, ma per le condizioni il risultato di ieri va più che bene“.

Augusto Ciardi (TeleRadioStereo – 92.7): “Il mio primo pensiero va ai tifosi romanisti presenti ieri all’Olimpico. Anche con condizioni climatiche ostiche hanno risposto presente in un momento di difficoltà. La mancanza di gioco? Prima non mi sembra che vedevamo tutto questo spettacolo. La Roma di oggi non è in questa situazione di classifica per colpa degli arbitri, ma nelle ultime due prestazioni sono arrivate due espulsioni che non c’erano. Sono contento per El Shaarawy, anche se poi qualcuno mi dovrà spiegare perché non ha giocato con Oporto“.

Antonio Felici (Centro Suono Sport 101.5): “Ieri non è stata una bella partita da parte della Roma, ma è anche normale. Ho visto qualche miglioramento al livello difensivo, questo sì… ho visto più densità, ma la difesa mi preoccupa ancora molto: Juan Jesus su tutti. A me ieri, al di là del gol, non è piaciuto Schick. Il ceco ieri ha giocato da 5 in pagella. Fino a fine stagione non conteranno molto le prestazioni, saranno molto più importanti i risultati. Ho paura che la prossima stagione possa essere quella del ridimensionamento. Non possiamo vivere aggrappati alla qualificazione in Champions League, anche il Napoli non è riuscito a qualificarsi un anno eppure non ha venduto nessuno, anzi, se li è tenuti tutti”.

Francesco Balzani (Centro Suono Sport 101.5): “Ranieri fortunato? La fortuna per quanto mi riguarda è sempre un merito. Ma ieri non mi aspettavo niente di più al livello di prestazione, Ranieri ha condotto 2 allenamenti in tutto. Qualcosa in più me lo aspetto dopo la sosta quando avrà recuperato qualche calciatore. Ma per essere chiari dico: ma magari a vincerle tutte così. Ieri il migliore è stato El Shaarawy, dietro di lui una serie di sufficienze striminzite. Sono preoccupato per il mercato estivo: Monchi ti ha rovinato anche il futuro. Vai a cercare una squadra a Pastore, voglio vedere come fai a liberarti di un giocatore come lui che ha un quinquennale a più di quattro milioni l’anno”.

Alessandro Austini (TeleRadioStereo – 92.7): “Se c’è una squadra che si deve lamentare del Var e dell’arbitraggio quella è la Roma. C’era anche fallo netto di Oberlin su Jesus. Per la situazione diesse la situazione è chiara: se hai una figura come Massara per quale motivo non valorizzarla? Un altro scenario da chiarire a livello societario sarà poi il rapporto tra Baldini e il Presidente Pallotta“.

Tony Damascelli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Dopo 10 minuti Ranieri aveva capito in che “circo” era tornato. Mi ha fatto un po’ tenerezza, lui è un grande professionista. A un certo punto Nzonzi sembrava il più reattivo. Il gol annullato all’Empoli è il segno che la Roma andrà in Champions”.

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma andrà in Champions “sparata”. Prima con Di Francesco avevo qualche dubbio, adesso non ne ho più”. 

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “Al palo di Pasqual ho pensato che con Di Francesco la palla sarebbe entrata. La Roma ha iniziato a lanciare lungo per evitare i gol subiti da palla perse, ma non è abituata a giocare sulle seconde palle”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Niente di nuovo per la Roma, che subisce un gol incredibile, mai visto un autogol simile. La Roma lì davanti sta bene, ho visto segnali positivi da El Shaarawy, Kluivert e Schick. In difesa male, soprattutto con i due centrali. Recuperando i big e con un po’ di fortuna, io dico che la Roma se la può giocare fino in fondo”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “La partita della Roma mi ha messo una tristezza, con tutti questi giocatori che si fermano per problemi fisici. Ancora una volta c’è stato l’aiutino, il braccio era attaccato al corpo. A pari inverse l’arbitro non andava a rivederlo al Var. La fortuna di ieri è che c’era l’Empoli, altrimenti sarebbe finita male. La Roma deve cambiare sennò sono dolori. Zaniolo sono tre o quattro partite che sta al di sotto delle sue possibilità. eri non darei sufficienze a nessuno. E’ una squadra in grande difficoltà”.

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino – 104,5): “Di Francesco ha pagato colpe non sue. Ranieri? E’ un uomo fortunato e ieri si è anche un po’ visto. Per il resto è stata la solita Roma, avrebbe vinto allo stesso modo anche con DiFra. Il gol annullato all’Empoli? Quest’anno la situazione del pallone sul braccio è stata valutata spesso in maniera diversa. Se la Roma gioca così la Champions se la sogna”.

Claudio Moroni (Centro Suono Sport – 101,5): “Quel gol, giustamente annullato, ci permette di coltivare le nostre speranze per il 4° posto. Bisogna tifare Milan nel derby (in sub-ordine il pareggio). Poi a fine Marzo con 3 scontri importanti si faranno i giochi. Intanto, avanti così, con la tattica del buonsenso. A ricostruire il gioco è a cambiare la preparazione ci si penserà fra qualche mese, sperando in un club che confermi i big (Manolas e Dzeko per primi) e acquisti un centrale, un regista e un terzino”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fgrimaldi3010 - 2 anni fa

    Agli opinionisti che alludono o in modo diretto ad aiutini in favore della Roma, faccio notare:
    – il gol dell’Empoli è viziato fa fuorigioco e fallo inesistente;
    – il Faraone ammonito per simulazione su fallo netto subito;
    – Florenzi espulso ingiustamente
    – gol annullato giustamente.
    Poi basta ricordare tutti i casi in cui la Roma è stata derubata, per capire che è penalizzata dagli arbitri e dal sistema.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. noel - 2 anni fa

    Cosa vuol dire Damascelli sul gol annullato all’Empoli e la certezza che la Roma andra` in Champions?

    Era chiaramente un fallo di mano in area – gol da annullare. Giustizia fatta per la Roma che pero` deve sudarsi per prendersi un posto in Champions.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fabrizio.de.angeto0_9456692 - 2 anni fa

    cari amici di radio radio ma possibile che da certi personaggi non si riesce ad avere un commento asettico ? caro Orsi o si fa l’opinionista o il laziale. il fallo di mano è netto e senza quel tocco la palla non sarebbe andata avanti. il solito aiutino ? mi sembra una lazialata e basta. che poi la roma ieri era in formazione ridicola con una difesa che non avrebbe giocato neanche in serie c siamo d’accordo. e poi caro Damascelli ma la var c’è o non c’è.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giggipitti19 - 2 anni fa

    Sabatini sei il solito contrappostista per l’occasione ma dimentichi che proprio con le piccole la Roma ha perso i punti necessari per arrivare all’obiettivo. Mi viene da pensare che o siete tifosi di altre squadre o siete venduti per natura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabrizio.de.angeto0_9456692 - 2 anni fa

    Purtroppo il solito commento da laziale e non da opinionista. Credo che quando si intraprende una tal carriera bisogna diventare asettici nei commenti. ma che significa la mano attaccata al corpo: con quel tocco se la è portata in avanti. e poi che il gol dell’Empoli fosse viziato da un fuorigioco di rientro da parte del giocatore dell’Empoli che l’ha passata al compagno che ha subito il fallo ? non l’ha visto nessuno. ma avete visto con che formazione ha giocato la Roma ? una difesa improponibile anche in serie C. certi commenti sono proprio una delusione. Fabrizio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy