‘RADIO PENSIERI’, FERRETTI: “Sono convinto che la Roma sia molto avanti nella trattativa per Nainggolan”

Continua la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali

di Redazione, @forzaroma

Quello delle Radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Sì, anche le altre città hanno degli spazi dedicati allo sport, e magari anche la loro stazione dedicata alla squadra del luogo. Non si troverà mai, tuttavia, una voce altisonante e popolare come quella proveniente dagli apparecchi della Capitale; una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo, e una folla di appassionati pronti a sintonizzarsi all’ora concertata. Ogni protagonista va a comporre un grande collage che riempie di spunti, approfondimenti e contraddizioni la settimana del tifoso. Un ciclo continuo, che si rinnova sulle frequenze FM locali ogni giorno, di partita in partita, stagione dopo stagione.

 

ALESSANDRO AUSTINI (TeleRadioStereo) : “Non è vero quello che si dice in giro sulla Roma americana che non compra top-player. Mi sembra che abbiano portato Strootman, Nainggolan… Perin? Ci credo poco al portiere del Genoa in ottica giallorossa. La Roma non comprerà un titolare nel ruolo di terzino destro, aldilà di Maicon. A sinistra potrebbe anche essere Digne, però non credo invece all’interesse per Adriano del Barcellona. Baba è il preferito di Sabatini, ma ti chiedono 20 milioni per lui, troppi per la Roma. Credo che uno fra Nainggolan e Pjanic sia destinato ad andare via”

 

JACOPO SAVELLI (Rete Sport): “Nainggolan non può andare da nessuna parte se non c’è l’accordo con la Roma. Metà del cartellino è dei giallorossi, poi è normale che il belga interessi anche a molti club.”

FRANCESCA FERRAZZA (Rete Sport): “Per Salih Ucan io cercherei una soluzione in prestito per la prossima stagione, visto il poco spazio trovato in questa annata.”

 

VALENTINA CATONI (TeleRadioStereo) : “L’attacco della Roma è tutto da rifare, tutti tranne Totti ed Iturbe sono sul piatto. C’è la sensazione che arriverà un gran giocatore nel reparto offensivo. Qualcuno arriverà, vedremo chi. Non a caso la società giallorossa è molto attiva anche in uscita nelle ultime ore”

 

MAURIZIO CATALANI (Rete Sport): “In questa Roma di oggi non sai dove andare a guardare perché dove prima eri tranquillo, se ora guardi bene ti accorgi che non sei per nulla tranquillo nemmeno lì. Abbiamo passato l’inverno a dire che questa squadra aveva bisogno di un portiere, un centravanti e due terzini, oggi ti accorgi che anche il centrocampo rischia di trovarsi pieno di problemi, anche considerando la situazione di Strootman. Chi si immaginava che presi i soldi della Champions ci saremmo trovati a dire che il centrocampo è il problema della Roma. Rischiamo di dover investire lì i soldi che dovevamo mettere negli altri ruoli”.

 

MIMMO FERRETTI (TeleRadioStereo): “Credo che la Roma sappia perfettamente che Nainggolan fa comodo alla squadra e che sarebbe molto triste che se la Roma non lo riconfermasse. Non penso che i nostri dirigenti siano così poco attenti da farsi fregare Nainggolan sotto il naso da un altro club o da non capire che 3 milioni in più talvolta si possono anche dare per portare a casa un giocatore importante. Io continuo a pensare che le probabilità che Nainggolan continui a giocare per la Roma sono molto alte. Sono convinto che la Roma sia molto avanti per comprare l’altro 50% di Nainggolan. Non ho la certezza perché il calciomercato è sempre imprevedibile, ma credo che chi dice che è già della Juventus esageri. Ricordiamo comunque una cosa: la Roma non acquistasse Nainggolan incasserebbe un bel po’ di soldi dal Cagliari”.

PAOLO FRANCI (Rete Sport): “La Roma il prossimo anno devi ripartire da Nainggolan, Florenzi e Manolas quelli che hanno fatto meglio di tutti quest’anno. Se si comincia a far partire uno di questi, non va bene. E’ indiscutibile il peso specifico del Ninja nella Roma,. È un ragazzo serio, ha personalità. Non bisogna fare lo stesso discorso di Benatia e Marquinhos. La Roma non ha un’ossatura, è smidollata ”

 

ALESSANDRO ANGELONI (Rete Sport): “Nainggolan va riscattato ma il prezzo lievita per le leggi di mercato. La presenza della Juventus cambia le carte in tavola, e se la Roma non vuole perderlo deve pagarlo di più”

 

GIANLUCA PIACENTINI (Tele Radio Stereo) : “Negli ultimi giorni credo che siano cambiate le cose per Bertolacci, Sabatini ha fatto un’opera di convincimento sul ragazzo che credo abbia fatto effetto”

 

MASSIMILIANO MAGNI (Rete Sport): “La responsabilità di non riuscire a chiudere per mancanza di liquidità viene accollata a Pallotta, e questo non è giusto, perchè non è così. Se spendi male… Io non so se Pallotta di questo se ne rende conto…Vedo tanta improvvisazione, non c’è un progetto ben studiato per le mosse di mercato. Almeno questo è quello che si nota”

 

GALOPEIRA (Tele Radio Stereo): “Se la Roma perde Nainggolan faremo le barricate. Non solo per la forza del giocatore, ma soprattutto perché non si può perdere un giocatore di cui si possiede già la metà. Io non credo e non spero che la Roma voglia arrivare allo scontro”

 

LUCA VALDISERRI (Rete Sport): “Non ci voleva un genio per capire che la Juve può finanziare il Cagliari per la metà di Nainggolan. Capozucca ieri ha detto tutto e il contrario di tutto. Pensa che figuraccia con il mondo se perdi Nainggolan dopo che è stato anche modello per la nuova maglia. Questa vicenda di Nainggolan è stata trattata male, bisognava chiuderla prima. Con il Cagliari avevi un ottimo rapporto ed invece loro non si sono comportati bene. Finirà che la Roma spenderà più del dovuto per non perdere il centrocampista. Fossi io andrei alle buste. Mi dispiace solo per il giocatore: per quanto ha fatto la Roma doveva compralo prima non arrivare a questa situazione”

UGO TRANI (Rete Sport)“La Roma deve tenere Nainggolan per l’importanza del giocatore, non per la faccia. la faccia l’hai già persa con il mercato di gennaio. In uscita è più difficile vendere Destro che Doumbia. Vi dico che Destro non lo vuole nessuno. E se lo vogliono, solo in prestito. Io mi domando: ma perchè Jackson Martinez va al Milan che non fa le coppe e la Roma non riesce a prenderlo? Questi sono gli interrogativi preoccupanti. Spero che non continuino a raccontare bugie, perchè queste hanno le gambe corte. Nessuno abbocca più. Io mi aspetto che lunedì al Campidoglio Pallotta annunci Dzeko o Cavani”

DAVID ROSSI (Roma Radio):  “Sono giorni un po’ particolari. Voglio ricordare che Nainggolan è in comproprietà tra Cagliari e Roma. I rispettivi direttori sportivi stanno facendo gli interessi delle proprie squadre, perciò non capisco tutta questa dietrologia che deve far fare brutta figura a qualcuno. Nessuno ha detto che Nainggolan è stato venduto? Anche se fosse vero che il Cagliari ha venduto la sua metà alla Juventus per 18 milioni, c’è ancora la metà della Roma, che certo non lo impacchetterà per spedirlo a Torino. Ma secondo voi regaleremo mai un giocatore alla Juventus? Non capisco come si possa pensare che questa società lavori per tirarsi le bastonate sulle palle”.

 

ROBERTO PRUZZO (Radio Radio) : “In questa vicenda, semmai, è Lotito che tira in mezzo gli altri. Non è un grande spot per il calcio italiano, ma credo verrà archiviata in una bolla di sapone”

 

GUIDO D’UBALDO (Radio Radio):  “La Juventus si è mossa su precisa istanza di Allegri che Nainggolan lo ha già allenato. Detto questo ci sta che diventi un intrigo: Capozucca se si trova a Cagliari lo deve anche a Sabatini, perciò cerca in tutti i modi un accordo con la Roma, mentre Giulini ha preso una posizione più rigida non accettando la proposta di Sabatini di 13 milioni. Noi registriamo l’ottimismo che fanno trapelare da Trigoria, ma la trattativa è complessa. La Roma può contare sul fatto che il giocatore vorrebbe restare, e abbia anche perplessità ad andare alla Juve. Certe perplessità nel calcio si possono superare in poco tempo ma il favore di Nainggolan resta un vantaggio indubbio”

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio):Credo che la Juventus come la maggior parte dei club europei sia realmente interessata a Nainggolan. In questo momento è uno dei centrocampisti più completi e soprattutto se dovessero perdere Vidal diverrebbe un ottimo sostituto. C’è una frattura tra Capozucca e Giulini. Se tu prendi accordi con Capozucca in questo momento possono rivelarsi accordi perdenti”

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio): “Vediamo la cosa dall’angolazione del Cagliari. E’ retrocesso in Serie B quindi non avrà più i soldi dei diritti televisivi e deve cercare subito di risalire in A. I soldi da dove li prende? Da Nainggolan. Non conta l’amicizia tra Capozucca e Sabatini, perché l’esigenze del Cagliari sono troppo pressanti. La Roma deve arrivare”

 

AUGUSTO CIARDI (TeleRadioStereo): “Continuo a credere che Nainggolan indosserà la maglia della Roma il prossimo anno. Non posso dare certezze, credo anzi che certezze non ne abbiano nemmeno loro. Ieri lui ha parlato dicendo ‘speriamo che finisca presto’, e lo capisco perché questa storia sta andando avanti da mesi. Proprio perché vuole bene alla Roma ha aspettato così tanto: un altro ti faceva marameo”.

 

FERNANDO ORSI (Radio Radio) : “La Roma non se lo deve far sfuggire il belga: già ha il problema di Strootman. Lotito? Sto dalla sua parte, lo stanno mettendo in mezzo: dà fastidio ma è l’unico innovatore nel mondo del calcio”

 

FRANCO MELLI (Radio Radio) : “Credo che a parità di offerte e condizioni, Nainggolan resterà alla Roma. Dobbiamo capire se la Juventus può offrire di più, sia sul cartellino, sia al giocatore come ingaggio”

 

DARIO BERSANI (TeleRadioStereo): “Non so quanto sia giusto esporsi con certe dichiarazioni in momenti come questi. Non sei riuscito a farli stare zitti attraverso i social. Se non riescono a gestirsi loro ci sarà pure bisogno di qualcuno che li gestisca perché questo è un momento cruciale. Una parola in meno è sempre meglio, anche se non ha detto niente di che”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy