‘RADIO PENSIERI’, DI GIOVAMBATTISTA: “Fonseca è deluso da Spinazzola”

‘RADIO PENSIERI’, DI GIOVAMBATTISTA: “Fonseca è deluso da Spinazzola”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Max Leggeri (CentroSuonoSport – 101.5): “La Roma è più forte della Fiorentina ma questa sera mi aspetto una gara difficilissima, soprattutto a livello ambientale: il pubblico del Franchi spingerà la propria squadra, immersa in una zona di classifica decisamente pericolosa. Un successo a Firenze, permetterebbe alla Roma di rimanere in scia con le grandi e chissà riaprire quel cassetto del sogno, da troppo tempo rimasto chiuso a chiave…”

Checco Oddo Casano (CentroSuonoSport – 101.5): “Mi aspetto una Roma forte mentalmente, serena, che vada a Firenze ad imporre la propria idea di calcio. E’ un’altra prova di maturità, su un campo difficile, dove le grandi hanno faticato tutte, ma dove i tre punti sono a portata di mano. Servirà grande cattiveria sotto porta e bravura nel far muovere la loro linea difensiva, molto forte fisicamente a livello aereo ma non straordinaria nelle marcature”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio – 104.5): “Fonseca è deluso da Kalinic ma anche da Spinazzola. In partita l’ex Atalanta non riesce a mettere in pratica quello che provano in allenamento. Per questo il tecnico portoghese gli sta preferendo Florenzi”.

Stefano Agresti (Radio Radio – 104.5): “La Fiorentina non è convinta di Kalinic e ha deciso di chiudere alla possibilità di ritorno. Il mercato della Roma dipende dalle cessioni: se non esce l’attaccante croato non arriverà nessun attaccante. C’è l’idea Petagna, i giallorossi vorrebbero fare qualcosa in avanti. Sembra che Fonseca si sia convinto di Florenzi terzino e quindi potrebbe anche non partire”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio – 104.5): “La Roma è più forte della Fiorentina considerando la condizioni psico-fisica attuali. I numeri dei Viola sono impietosi ma nel calcio mai dire mai. Quello che i viola hanno tirato fuori contro l’Inter può essere un fattore in vista di stasera”.

Tony Damascelli (Radio Radio – 104.5): “Non è l’assenza di Chiesa e Ribery a dover preoccupare Montella ma la forza della Roma. I giallorossi non possono perdere altrimenti smentirebbero tutto quello che si è detto ultimamente. Non penso che Commisso esoneri il tecnico dei viola in caso di sconfitta”.

Carlo Zampa (Nsl – 90.0): “Ho delle ottime sensazioni per questa sera, non sarà facile ma la Roma porterà a casa la vittoria. Ero certo del recupero di Smalling. Non penso che Fonseca farà giocare di più Florenzi in ottica Europei: è stato chiaro quando ha detto che deve pensare prima alla Roma e per questo farà giocare sempre i migliori. Se Kluivert ha sbagliato è giusto che sia stato punito: Fonseca non guarda in faccia nessuno. I tifosi viola paragonano Vlahovic a Batistuta? Ma per favore. Sotto l’albero chiederei una proprietà più presente, perché il nostro presidente è un desaparecido: mi piacerebbe avere una dirigenza come quella Viola, romana e romanista”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Per il bene della Roma è meglio che Pallotta e Friedkin trovino un accordo. La nuova proprietà avrebbe più entusiasmo e più stimoli. Dato che è partito con la squadra dico che Smalling gioca”.

Fabio Petruzzi (Nsl – 90.0): “Fonseca avrà visto in Kluivert un atteggiamento sbagliato ed è giusto che l’abbia punito. É un bene che la Roma abbia iniziato a risolvere i problemi in casa, come fanno le grandi squadre. Sono contento del recupero di Smalling, ma non lo rischierei viste le partite contro Torino e Juventus che ci saranno dopo la sosta. Leggo di Florenzi titolare e questa cosa mi fa piacere: ha sempre dato tutto per la maglia, trovo assurdo che non giochi. Per la Fiorentina l’assenza di Chiesa peserà molto, ma occhio a Vlahovic”.

Xavier Jacobelli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Partita importante per la Fiorentina perché il pareggio con l’Inter le ha ridato entusiasmo. Dall’altre parte la Roma vuole continuare a fare bene: secondo me è la favorita per vincere la partita”.

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “É una partita difficile perché mi rifiuto di pensare che dopo il pareggio con l’Inter la Fiorentina torni a perdere. La Roma, se vuole vincere, deve essere migliore di quella contro Spal”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Ho visto Montella sereno, ma senza Ribery e Chiesa la Fiorentina è una macchina senza motore. Resta comunque una partita difficile ma non impossibile: se la Roma farà il suo porterà a casa la vittoria”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “Per me l’assenza più pesante è quella di Kluivert perché in trasferta è importantissimo per il gioco della Roma. Fondamentale il recupero di Smalling che, con Mancini, sono l’ideale per affrontare Vlahovic o Boateng. La partita si giocherà a centrocampo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy