‘RADIO PENSIERI’, FERRAJOLO: “Villar gioca benissimo, non lo toglierei mai dai titolari”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Ieri la prestazione è stata ottima, una partita difficilissima contro una Samp che ha messo in campo il catenaccio. Il campo era pesante, non ha perso brillantezza e ha addirittura chiuso la gara in crescendo. E poi la prodezza di Dzeko, un gol non semplice che ha dato alla Roma tre punti meritati. Con tutte le sue lacune si vede un gioco da squadra. Villar gioca benissimo, non lo toglierei mai dai titolari“.

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Non vedo troppo scetticismo intorno alla Roma, anzi. Forse sta facendo qualcosa in più rispetto a quanto ci si immaginava e per questo c’è il dubbio che possa calare. A questa squadra serve un altro attaccante vero: c’è solo Dzeko e Mayoral mi sembra molto acerbo. Se la società facesse uno sforzo per Milik riuscirebbe a fare un grande salto di qualità“.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma ieri ha vinto giocando bene e alla fine mancava anche Pedro, che non sta attraversando un gran momento di forma ma è un titolare. Nel mercato di gennaio dello scorso anno alla fine la squadra è stata rinforzata, considerando soprattutto Villar e Ibanez“.

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “C’è molto scetticismo verso la Roma, forse perché ha incassato sconfitte pesanti contro le big della classifica. Sono convinto però che sia il Napoli sia l’Atalanta siano più forti“.

Francesco Balzani (Centro Suono Sport – 101,5): “Quello che sta accadendo è tutto a discapito di Zaniolo, credo che la cosa migliore sia sempre lavarsi in casa i panni sporchi. Gli darei un consiglio spassionato da fratello maggiore, ovvero quello di concentrarsi solo sul campo. Ha bisogno di una persona che lo aiuti, magari una figura tipo quello che è stato Vito Scala per Totti“.

Antonio Felici (Centro Suono Sport – 101,5): “Zaniolo ha una situazione difficile da gestire, soprattutto perché parliamo di un ragazzo giovane e non di un uomo fatto e finito“.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “La Roma sta meritando di essere al centro dell’attenzione. Se parliamo di fuoriclasse della Roma, Mkhitaryan appartiene a un’altra categoria. Pedro è fortissimo, ma è un fuoriclasse nell’atteggiamento. I migliori giocatori della Roma negli ultimi anni li ha comprati Pallotta, anche se è passato alla storia come quello che li ha venduti. Fienga ha detto che l’area scouting è già al lavoro, mi chiedo chi ne faccia parte, visto che erano andati quasi tutti via. Comunque ciò vuol dire che si sta lavorando al mercato. Zaniolo? Vigorelli sta faticando a gestirlo, però ci sono delle cose che devono fare i genitori“.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Alla Roma ieri do un voto sufficiente, perché la partita era difficile su un campo duro e la Sampdoria si era chiusa ben bene. Poi la Roma ha giocatori che stanno davvero in grande forma e fanno la differenza. La squadra di Fonseca mi è sembrata in buona salute, c’è solo bisogno di verifica quando incontra una big. Manca un regista in difesa, uno che comincia il gioco. Sul mercato prenderei una seconda punta, perché Pedro e Mkhitaryan potrebbero avere un calo, e poi anche un jolly in difesa che può giocare sulle fasce”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “Il terzo posto della Roma non è immeritato, vince contro le squadre dove deve vincere. Io non farei mercato, l’organico va bene la Roma sta bene così. Gennaio è un mercato bastardo, sono scambi, arriva gente che ad altri non serve. La qualità ce ne sta poca in giro”.

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino – 104,5): “Credo che la Roma sia oltre le aspettative. Ieri ha fatto un buon primo tempo e un buonissimo secondo tempo. Ha preso la partita come fanno le squadre vere, visto che era una sfida complicata, perché poi quando non segni ti innervosisci. Lo scontro con l’Inter dirà tanto. La Roma avrebbe bisogno di rinforzi ma non ha esigenze assolute. La vedo più scoperta a sinistra che a destra”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma merita di essere terza anche se non è una squadra che ruba l’occhio. Probabilmente ha preso il posto della Lazio in campionato. La crescita di Karsdorp andrebbe a mettere a posto un ruolo in cui la Roma era carente. Se vedi le pagelle dei giornali è stato il migliore. Così la Roma sarebbe coperta in tutti i reparti, senza dimenticare che ci sono anche Ibanez e Villar”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma vince tutte le partite che deve vincere, facendo così va in Champions. Ha perso solo due partite, con due sveglie grosse, ma ha pareggiato con Milan e Juve. E con le piccole le ha vinte quasi tutte”.

Tony Damascelli (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma ha il potenziale per essere costante e ribadire il terzo posto fino alla fine, ma è capace anche di smarrirsi. Dipende da una certa situazione ambientale e dalla possibilità di avere tutti gli uomini a disposizione”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 2 settimane fa

    Grande Pruzzo, anche come giornalista: la proprietà della Roma dovrebbe tener conto dei suoi suggerimenti: e chi potrebbe farlo meglio di lui?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy