‘RADIO PENSIERI’, Focolari: “Milik sarebbe un passo indietro rispetto a Dzeko”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Garcia e Monchi erano andati via spernacchiati da Roma, soprattutto lo spagnolo. E’ vero che nella Capitale ha fatto male, ma con questa Europa League si è rilanciato. La Spagna è il suo luogo ideale“.

Furio Focolari (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Non è la prima volta che chi va via dalla Roma fa bene. E’ successo a Bianchi, a Luis Enrique e a tanti altri. Se levi Dzeko e metti Milik faresti un passo indietro“.

Stefano Agresti (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Tra Dzeko è Milik non ho dubbi su chi prendere. Investirei sul polacco, anche se forse non diventerà mai forte come il bosniaco. Faccio un discorso di futuribilità. Inoltre penso che Milik potrebbe diventare uno dei migliori centravanti d’Europa se mettesse nel suo gioco un po’ di cattiveria in più“.

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Mi auguro che uno tra Totti e De Rossi possa rientrare nella Roma. De Rossi ad esempio potrebbe fare o l’allenatore della Primavera o il vice di Fonseca“.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Ho capito che Friedkin ha voglia di riportare all’interno della Roma uno tra Francesco Totti e Daniele De Rossi. Non ci saranno possibilità di vedere Jorginho in giallorosso, mentre su Torreira so che ci sta provando anche la Lazio“.

Francesca Ferrazza (Tele Radio Stereo – 92,7): “Dzeko potrebbe essere preoccupato che il progetto Roma non possa permettergli di vincere a breve termine. Ha il timore forse di non poter vincere in giallorosso. Questa preoccupazione di Dzeko potrebbe essere la riprova del periodo di transizione che dovrà affrontare il club“.

Roberto Renga (Radio Radio Mattina – 104,5): “Fonseca resta perché non ci sta il direttore sportivo. Il bilancio della stagione è negativo”. 

Mario Mattioli (Radio Radio Mattina – 104,5): “Non credo che la Juventus vada a investire su Dzeko. Sarebbe un segnale brutto da parte dei bianconeri, vuol dire che non ci sono i soldi per fare mercato e che sarebbe un anno di transizione”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattina – 104,5): “Se Milik andrà alla Roma è perché i giallorossi cedono Dzeko. Sarebbe un grande affare per la Roma. Guadagna meno ed è più giovane di Dzeko. Sirigu è il nome giusto per la porta, lo preferisco a Perin”.

Franco Melli (Radio Radio Mattina – 104,5): “Secondo me Sarri alla Roma sarebbe andato di corsa. Avrei puntato su di lui”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattina – 104,5): “Se Fonseca viene confermato allora è la squadra che non gira. Bisogna correre ai ripari”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattina – 104,5): “Dzeko alla Juventus? Non capisco la logica dell’affiancare un 35enne a un 36enne. Ho anche dubbi sul giocatore, non so se abbia ancora la testa per giocare in Italia. Spero che Milik vada alla Roma, è un ottimo attaccante. Non mi pare ci siano giocatori di pari livello e prezzo sul mercato”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy