Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

rubriche

‘RADIO PENSIERI’, SCONCERTI: “Zaniolo non è da Juve, somiglia al disordine”

Getty Images

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Redazione

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d'Italia. Una pluralità di stazioni che fungono da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche:

Mario Sconcerti (Teleradiostereo 92.7): "Secondo me la Juve ha già comprato un giocatore che sostituisca dybala. Non credo sia Zaniolo, non è da Juve, è un grande giocatore potenziale che porta disordine. Può essere determinante ma la maggior parte delle volte somiglia al disordine, e la Juventus non può fare altri esperimenti. Mancini con la Macedonia deve avere più attaccanti, allora può andare bene anche Pellegrini ma in questo momento lo vedo dall’inizio solo al posto di Insigne e solo se Lorenzo viene considerato - e ci vuole fegato - completamente fuori forma. Altrimenti Pellegrini è da ingresso a gara in corso".

Alessandro Austini (Teleradiostereo - 92,7): “Ci speravo ma non ci credevo che la Roma potesse vincere 3-0. E’ una squadra dalla quale ti puoi aspettare di tutto. Purtroppo non ha la continuità di giocare in questo modo. Non era la curva che stava facendo gli olè ma ha fatto bene a zittire i tifosi. E’ stato il miglior Mourinho di sempre, ha indovinato la partita. Le dimissioni da tifosi si possono ritirare quindi? Ieri Mancini ha fatto un gesto da capitano, ha capito che c’era il rischio di rilassarsi. Zalewski ha fatto un solo errore, per il resto ha fatto una gara ottima”.

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino - 104,5): “La partita si è messa bene per la Roma dopo 1’. Dal momento in cui puoi gestirla con un gol di vantaggio sei favorito. E’ stata la vittoria di Mourinho ma soprattutto della rosa della Roma. Aveva in panchina Zaniolo, Veretout e Kumbulla. La Roma è una squadra forte non scarsa come si è detto. Come ampiezza di organico i giallorossi sono superiori alla Lazio. Sarri in panchina aveva Basic e Cataldi. Se la Roma fosse stata in difficoltà avrebbe potuto mettere Zaniolo, la Lazio ha messo Romero”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino - 104,5): "E' la vittoria di Mourinho non c'è dubbio, la Roma è andata sul velluto. Kardorp sembrava uno terzini pi forti del mondo, Pellegrini ha recuperato in fretta e alla grande, Abraham poi... Io sottoscrivo quello che dicono i tifosi: Mourinho a vita. Speriamo che questo tecnico non si stanchi di rimanere".

Mario Mattioli (Radio Radio Mattino - 104,5): "Non mi aspettavo di vedere una Roma così dopo averla vista giovedì in Coppa. Mourinho si è dimostrato un grande allenatore anche quando ha zittito la Curva per gli olé. Un gruppo compatto tra la tifoseria e i giocatori che non mi aspettavo. Ho passato 90 minuti in ammirazione della Roma. Complimenti, un bel vedersi generale davvero".