‘RADIO PENSIERI’, SCONCERTI: “Contro l’Ajax potrebbe essere decisivo Spinazzola”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Mario Sconcerti (Teleradiostereo – 92.7): “La Roma ha cominciato a crollare quando ha perso i suoi giocatori migliori. Il rientro di Veretout è fondamentale, il francese non è al meglio ma arriverà riposato. Per domani potrebbe essere decisivo Spinazzola, che se è in serata è il quid in più della squadra”.

Federico Nisii (Teleradiostereo – 92.7): “Quella con l’Ajax per la Roma è la partita più importante degli ultimi 3 anni. Ho poche garanzie su tanti giocatori e i cambi sono ridotti all’osso”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio – 104.5): “Se prendi Belotti dai il segnale di voler fare una campagna acquisti importante. Preferisco lui rispetto a Vlahovic, permetterebbe alla Roma di sistemarsi per i prossimi 3 anni. Oltre all’attaccante vanno comprati giocatori in tutti i reparti, il rischio è che per rifondare la squadra debbano partire i migliori”.

Furio Focolari (Radio Radio Pomeriggio – 104.5): “Fonseca meriterebbe più considerazione di quella che gli viene data. Le possibilità che resti alla Roma sono minime. In Europa League conta solo vincere, dovesse riuscirci sarebbe assurdo mandarlo via ma credo che il portoghese non sia più nei desideri di chi comanda. Belotti? Lo prenderei serenamente, in giallorosso può fare 20 gol a stagione”.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Pomeriggio – 104.5): “La situazione di Belotti è molto interessante, soprattutto se il Torino dovesse retrocedere. Non è così scontato che Dzeko dica addio alla Roma, il bosniaco non ha così tanto mercato”.

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio – 104.5): “Tendo a dare fiducia alla Roma, anche se spesso ha tradito sul più bello. Continuo a credere che i giallorossi abbiano qualcosa in più dell’Ajax. Belotti è un attaccante su cui si può sempre fare affidamento e conosce la Serie A, ma non è un colpo da Scudetto”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio – 104.5): “Fonseca andrà via perché è sopportato, non c’è sintonia con l’ambiente. Non stravedo per Belotti, ma sarebbe un buon acquisto per la Roma”.

Toni Damascelli (Radio Radio Pomeriggio – 104.5): “Manca coesione tra Fonseca e la squadra. La Roma è inaffidabile e troppi giocatori, da Dzeko a Pedro, si sono smarriti”.

Francesco Balzani (Te la do io Tokyo – Centro Suono Sport 101.5): “Mi sembra ci sia un clima da ultima giornata nella Roma e non deve essere così. I giallorossi con l’Ajax hanno una grande occasione, lo spirito dovrebbe essere diverso. Le critiche vanno fatte a Fonseca, ma anche ai giocatori. Con Mkhitaryan e Smalling la Roma poteva giocarsela sicuramente di più”.

Antonio Felici (Te la do io Tokyo – Centro Suono Sport 101.5): “La Roma non mi sembra pronta né fisicamente né a livello di testa. L’Ajax pratica lo stesso tipo di calcio della prima squadra in tutte le giovanili. Non credo che Ten Hag riuscirebbe ad imporsi facilmente qui”.

Ugo Trani (Te la do io Tokyo – Centro Suono Sport 101,5): “Petrachi non è stato il peggiore tra quelli passati a Trigoria, ma delle volte ha usato termini esagerati. Ai tifosi però ha fatto piacere sentire qualcuno che gli dicesse che la squadra si allenava male, perché in passato certe cose venivano nascoste. Petrachi è quello che si vedeva anche all’esterno”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “La retorica del presidente presente sta venendo meno, visti i risultati. Io ho la percezione che i Friedkin siano presenti, ma che siano molto riservati nel loro approccio a Trigoria. Tiago Pinto mi viene descritto come persona seria, chi lavora con lui è contento, trasmette positività”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino -104,5): “Alla Roma serve un centravanti da 20 gol e Belotti può essere quel giocatore, sarebbe l’attaccante giusto. Per me Roma e Ajax se la giocano alla pari, ma molto dipenderà dall’andata”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Mattino -104,5): “Belotti non mi fa impazzire, non ha grandi caratteristiche. Però è un buon centravanti che può risolvere il problema della Roma. La partita? I giallorossi non attraversano un buon momento. Vanno bene sempre i soliti due o tre. Bisogna tenera il discorso aperto e giocarsela al ritorno, quando ci potrebbero essere ritorni importanti”. 

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino -104,5): “Non so in che forma stanno i giocatori che rientrano come Dzeko e Veretout. L’Ajax sarà anche decimata, ma la Roma non sta meglio. Belotti può rappresentare un buon riferimento in questo momento. Non penso abbia una cifra esagerata, se la Roma lo prende fa un buon affare”.

Nando Orsi
(Radio Radio Mattino -104,5): “Domani sarà una partita tra squadre alle quali mancano giocatori importanti, ma è un quarto di finale e si giocherà sulla situazione emotiva. L’Ajax è una squadra in costruzione, ha un modo di giocare tipo il Sassuolo, è difficile da affrontare in questo momento per la Roma che ha grossi problemi. Io la qualificazione la vedo al 50%, sarebbe importante fare gol domani. Solo a Roma è sempre colpa dell’allenatore e mai dei giocatori”.

Mario Mattioli
(Radio Radio Mattino -104,5): “I recuperi di Villar e Veretout sono importanti, ma la Roma mi preoccupa l’assenza di carattere. Però dò ai giallorossi un 70% di possibilità di qualificazione perché è un turno molto importante anche per il futuro. Fonseca è una persona troppo permalosa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy