‘RADIO PENSIERI’, AGRESTI: “Ruolo da trequartista ideale per Pellegrini”

‘RADIO PENSIERI’, AGRESTI: “Ruolo da trequartista ideale per Pellegrini”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Fabio Petruzzi (Centro Suono Sport – 101,5): “È normale che si vada ad Empoli con la mentalità di dominare la partita. Le tre vittorie consecutive hanno riportato l’entusiasmo ed un pizzico di presunzione che serve. Bisogna andare però con umiltà perché l’Empoli gioca a calcio. Ho visto diverse gare e faccio i complimenti ad Andreazzoli, ha dimostrato di essere un buon allenatore. Non è una mera squadra che lotta per la salvezza ma è propositiva. Luca Pellegrini mi sembra uno che ha molta personalità, grande corsa ed un buon piede. Dzeko viene da una tripletta e non puoi lasciarlo fuori, ecco che Schick non ha spazio. La Roma non può più permettersi passi falsi o esperimenti”.

Max Leggeri (Centro Suono Sport – 101,5): “Delle ultime 4 gare tra campionato e Champions, ho sempre pensato che quella con l’Empoli fosse la più complicata, grazie all’ottimo lavoro svolto, in maniera insospettabile dopo la sua nefasta esperienza in giallorosso, da Aurelio Andreazzoli. E’ obbligatorio portare a casa i tre punti, per dare continuità agli ottimi risultati raccolti negli ultimi 3 turni. Schick? Sentendo parlare mister Di Francesco, ho la netta sensazione che non lo ritenga ancora all’altezza per fare la differenza. Curioso di vedere all’opera Luca Pellegrini, un ragazzo che ha potenzialmente un grande futuro”

Checco Oddo Casano (Centro Suono Sport – 101,5): “Mi auguro di vedere la stessa concentrazione, la stessa umiltà, la stessa determinazione vista nelle ultime partite da parte della Roma, non si deve commettere l’errore di sottovalutare l’Empoli. La scelta di Luca Pellegrini dall’inizio conferma che DI Francesco non ha paura a mandare in campo i giovani di valore e dovrebbe far riflettere qualcuno della rosa che evidentemente non si sta allenando a regime. E’ giusto dare continuità a Dzeko in attacco, Schick finora ha quasi sempre deluso per colpe addebitabili solo a se stesso”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Lorenzo Pellegrini mi sembrava leggero da mezzala. Da trequartista lo vedo molto meglio grazie alla sua agilità. Ha anche ottimi piedi, ma non dobbiamo avere fretta. Nel calcio serve continuità. Anche l’altro Pellegrini (Luca, ndr) mi impressionò con la Primavera poi uscì dai radar con l’infortunio, ma oggi se sta bene fisicamente può già giocare in prima squadra”.

Alessandro Volacelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Ho sempre creduto che nel centrocampo della Roma Lorenzo Pellegrini dovesse sempre essere titolare. Nel derby penso abbia tratto beneficio anche del fatto che Di Francesco gli abbia messo a disposizione una squadra più equilibrata”.

Stefano Agresti (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Il ruolo da trequartista sta cambiando la vita a Lorenzo Pellegrini. Certo non ha sistemato la sua carriera dopo un paio di partite, dovrà affermarsi, ma credo che abbia trovato il suo giusto collocamento tattico. Lì può fare la differenza”. 

Ivan Zazzaroni (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma sta molto meglio di prima, ma non ha risolto ancora nessun problema. A livello difensivo dovrà risolvere qualche problema quando affronterà avversari di livello. Il cantiere è apertissimo, deve recuperare ancora delle certezze e vedo una squadra ancora inferiore rispetto a quella della passata stagione”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo 92.7): “È imbarazzante parlare del rinnovo di contratto di Lorenzo Pellegrini dopo due partite giocate bene. I tifosi della Roma non dormono la notte perché il centrocampista ha la clausola rescissoria? È insopportabile parlare di queste cose, così non cresceremo mai. L’Empoli ha raccolto molto meno di quanto merita, questo mi preoccupa: sarà una gara pericolosissima”. 

Riccardo ‘Galopeira’ Angelini (Teleradiostereo 92.7): “Dove la trova tutta questa bontà Davide Santon? Dice di essere stato accolto con un po’ di perplessità, invece lo hanno maciullato, bombardato di critiche ancor prima di scendere dall’aereo. Contro l’Empoli domani potrà essere sì una partita complicata, ma mi aspetto la vittoria. Senza un successo si rovinerebbe un’intera settimana. Partita importante per trascorrere la sosta con serenità”. 

Fernando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma ha maggiore certezze e più sicurezze, così come il tecnico che può fare anche le sue scelte con tranquillità. La squadra si sta modificando tatticamente, è stata brava nel derby a soffrire nei primi venti minuti. Contro il Viktoria Plzen è stata una partita tranquilla grazie ai precedenti risultati”. 

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma dopo il derby è risorta: non ha fatto partite straordinarie ma si vede che ha voglia di riprendersi. Ha trovato soluzioni tattiche che le stanno dando maggiore sicurezza. Con una vittoria a Empoli, non impossibile, si ritroverebbe alla sosta con una buona classifica in campionato e in Champions. Pastore e Schick, i giocatori più pagati, sono quelli che convincono di meno”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy