‘RADIO PENSIERI’, PIACENTINI: “Se Pastore non gioca neanche col Frosinone può già fare le valigie”

‘RADIO PENSIERI’, PIACENTINI: “Se Pastore non gioca neanche col Frosinone può già fare le valigie”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Stefano Carina (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Mi sembra che ci siano buone possibilità che Monchi vada via a fine stagione. In questo modo Di Francesco rimarrebbe da solo, anche se secondo me dovrebbe rimanere. Sarri piace ala Roma, era la prima scelta prima che arrivasse Di Francesco. Ma ci sono tante incognite”.

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Se incidono le attenuanti che ha a disposizione e i risultati dovrebbe rimanere Di Francesco, ma se deciderà il quarto posto allora vedo meglio il Milan. I rossoneri ora sono più temibili della Roma con Piatek e Paquetà. Ha 30 possibilità su 100 di scavalcare il Milan adesso”.

Andrea Pugliese (Teleradiostereo 92,7): “Se la Roma non porta a casa la partita contro Beghetto, Chibsah, Salamon, Cassata… Il Frosinone è davvero poca roba. Non sarà semplice, per carità, è uno stadio difficile e il Frosinone ha carattere ma bisogna vincere. Pastore? A Firenze, fino al 2-1, l’unico giocatore che sembrava non dover essere in campo era proprio lui”.

Gianluca Piacentini (Teleradiostereo 92,7): “Mi preoccupano le condizioni del campo di stasera. Credo che dei 4 diffidati giocherà solo Fazio. Pastore può tornare titolare visto che si giocherà col 4-2-3-1, ma Di Francesco non ci ha dato grandi indicazioni. Se non gioca stasera può cominciare a preparare la valigia e cercarsi una squadra per l’anno prossimo. Ieri altro mattoncino importante con la nuova sede dell’Eur. È più forte la Roma società che la Roma squadra”.

Piero Torri (Teleradiostereo 92,7): “La Roma ha quattro diffidati, la Lazio ha quattro diffidati. La Lazio non gioca questa settimana… Sono giocatori importanti anche quelli dei biancocelesti. Mi direte che c’è il rugby e la Coppa Italia e va bene, ma considerando che tra la semifinale di andata col Milan e il ritorno passano due mesi, non si poteva rinviare quella?”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattino – 104,5): “Oggi De Rossi farà un’oretta, questa è la partita migliore per farla rispetto a Lazio e Porto. In Spagna e Inghilterra sono andati forte con Monchi come direttore tecnico dell’Arsenal: il grande amore che era sbocciato tra lui e Pallotta è finito. L’ex Siviglia non sente più la fiducia, per la Roma si parla di Massara e di Mirabelli. Ma se fossero nomi concreti dovrebbero già lavorare per il mercato di giugno”.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Pastore non ha ancora la condizione mentale per essere titolare, negli occhi dei tifosi e di Di Francesco c’è la prova con la Fiorentina in Coppa Italia. Il Milan è la favorita al quarto posto, il destino di Di Francesco è legato alla qualificazione in Champions. La posizione di Monchi ora è più slegata da quella dell’allenatore, ci sono anche delle divergenze e l’ex Siviglia potrebbe andar via comunque”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “De Rossi è un giocatore fondamentale per la Roma. Lo sarebbe in qualunque squadra: è un lusso. È preoccupante che Daniele sia così fondamentale per Di Francesco, bisognerebbe trovare il giusto sostituto”. 

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “E’ dannosa per la Roma e per Di Francesco la notizia dell’incontro tra Baldini e Sarri. Io aspetterei a vedere come finirà questa stagione. Ci sono delle priorità da risolvere, la prima è il direttore sportivo che certamente ha sbagliato gli acquisti più importanti, e quindi Di Francesco ha delle attenuanti. Sarri è un allenatore affascinante ma quest’anno sta toppando nel Chelsea. Baldini è il convitato di pietra da parecchi anni, da quando ha cominciato la Roma americana. Quasi tutti gli allenatori li ha portati lui così come i direttori sportivi. IO non so come mai questo rapporto di stima da parte di Pallotta sia incrollabile, ma la Roma ha sbagliato il 70% dei giocatori presi, anche nomi eclatanti, Baldini va circoscritto”

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Di Francesco è molto nervoso, l’ho sentito stizzito in conferenza stampa. Sarri, se dice che ha sentito Baldini in Sud Africa, ammette il contatto. Tecnicamente Sarri è bravo, a Napoli ha fatto un ottimo lavoro, ma quest’anno sta facendo male e temo che a Roma, con le parole in conferenza stampa, possa fare la fine di Spalletti. Non sono convinto dell’operazione. Io credo che Baldini sia il contrario di Re Mida”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Oggi serve una partita come quella di Verona con il Chievo, dove ha sistemato la pratica dopo quindici minuti, altrimenti il Frosinone prende coraggio e cambia partita. La Roma è responsabile del proprio destino, ma spesso s’incarta. La partita è talmente scontata che ti viene in mente che il Frosinone possa fare qualcosa. La squadra ha troppi black-out, ma deve essere D Francesco a trovare la soluzione. La squadra è forte, perché lo dimostra quando gioca grandi partite. Forse ha bisogno di grandi motivazioni? Su Pastore le perplessità rimangono, avrebbe bisogno di una condizione fisica normale e di giocare tre o quattro partite di seguito ma complete, ed invece… Le voci su Sarri sono pericolose, perché poi i giocatori sono una razza strana e vengono condizionati”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma oggi deve assolutamente fare risultato, la vittoria è d’obbligo, altrimenti il Milan scappa. La Roma che vince con il Bologna fa pensare, ma serve la scintilla. Stasera serve un approccio giusto alla partita, devono pensare di giocare contro la squadra più forte al mondo, perché a Frosinone aspettano questa partita come la finale di Champions. La Roma, con le ‘piccole’, ha spesso sofferto. Pastore se non oggi ma quando gioca? Per me la Roma ha bisogno di altro, io non prenderei Sarri. Ma Pallotta? Io penso che ogni tanto la voce del padrone fa bene, ed invece lui non si fa vivo quasi mai”.

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino – 104,5): “Di Francesco fa bene a non fare calcoli per il futuro, perché al derby e al Porto manca ancora una settimana e oltre e poi lui sarà impegnato a pensare al proprio di futuro visto le voci sull’incontro tra Baldini e Sarri. La Roma a Frosinone vince”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lupo Giallorosso - 1 anno fa

    Solo in una Città come Roma si tutto ciò che riguarda la AS. ROMA da parte dei “Tuttologi” del pluralismo radiofonico locale, solo da noi una Banda di Tifosi Laziali si permette di denigrare continuamente chi in questi anni ha provato a rendere la Società Roma quantomeno più moderna e globale. Il Cielo sotto il quale la Roma vive è sempre plumbeo, mai uno squarcio di sole, non è più accettabile. Eppure ne avrebbero da parlare della loro Squadra del cuore, c’è ne sarebbero molti di spunti giornalistici da approfondire in casa loro, in quel caso però vedrebbero la loro Carriera finire sul serio, Lotito non scherza!!! Meglio è più semplice attaccare l’americano tanto, come dicono loro, non è mai presente e non ha nessun affetto per la Roma stessa. Solo che quando lo stesso Americano un giorno si è permesso di dire a tutti che qui l’informazione è sostanzialmente ” Cazzara” i soliti noti si sono sentiti talmente tanto feriti per la lesa maestà subita che hanno scatenato il Putiferio. Secondo me vi è andata già di lusso e forse è meglio che viva dall’altra parte dell’oceano perché se fosse più presente vi farebbe vergognare smentendo ogni minuto tutte le Baggianate che dite e scrivete!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy