‘RADIO PENSIERI’, AGRESTI: “La Roma sbaglia a far lavorare Fonseca con il contratto in scadenza”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Stefano Agresti (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Fonseca? È quasi sempre sbagliato far lavorare un allenatore con il contratto in scadenza. La sua è una posizione debole”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La partita di stasera non è di certo il massimo per la concentrazione, ma chi ha giocato meno deve dimostrare all’allenatore che sta bene”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma deve capire se ha la forza di reagire dopo la scoppola di Napoli. Il Sassuolo può fare male a chiunque”. 

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Smalling sta provando a recuperare con il Sassuolo, Veretout e Mancini sono out. La Roma finora ha fatto il suo in campionato, non c’è nessun miracolo. L’anno scorso Fonseca ha mancato tutti gli obiettivi e non vedo come quest’anno qualcuno possa pensare allo scudetto”.

Stefano Carina (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Nonostante il ko con il Napoli, che ha una rosa superiore, la Roma è favorita con il Sassuolo. Quello di domenica è un esame medio per i giallorossi, De Zerbi all’Olimpico ha sempre preso almeno tre gol. In questa stagione la Roma ha battuto solo squadre che stanno dalla 13esima posizione in giù, ci andrei cauto sull’esaltazione. La squadra però ha le carte in regola per arrivare quarta”.

Francesco Balzani (Centro Suono Sport – 101,5): “La Roma ha l’accordo con El Shaarawy per gennaio, manca quello con lo Shanghai. Il Faraone vorrebbe un trasferimento definitivo, per non dover tornare in Cina a giugno. Sarebbe la ciliegina sulla torta dell’attacco”.

Antonio Felici (Centro Suono Sport – 101,5): “La sfuriata dei Friedkin è una toppa grossa, si può capire la reazione risentita di Fonseca”.

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo – 92,7): “Darò un messaggio sbagliato, ma il mio pensiero è già alla partita col Sassuolo: è lì che la vera risposta deve arrivare. La botta di Napoli è stata assorbita o rischia di aver incrinato qualcosa? Questo è il primo anno in cui a Berardi farei un pensiero: sta facendo benissimo, lo vedo cresciuto: ha fatto uno scatto, quella squadra gli sta iniziando ad andare anche un po’ stretta”.

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Mi aspetto che le tre italiane vadano avanti in Europa senza ripercussioni in campionato. La Roma ha la partita più delicata domenica col Sassuolo, che avrà fretta di rilanciarsi dopo i sogni di gloria che hanno disturbato De Zerbi. La sconfitta col Napoli dei giallorossi è un piccolo ridimensionamento”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Credo che Dzeko debba giocare, solo così si riprende la condizione. La battuta d’arresto col Napoli non vuol dire necessariamente un ridimensionamento”.

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino – 104,5): “Roma già qualificata, gioca per il primo posto. È l’occasione per vedere un po’ di seconde linee. Su Dzeko va fatto un ragionamento fisico: di cosa ha bisogno? Se ha bisogno di mezz’ora, gioca alla fine. Altrimenti può fare la prima ora. Anche Mayoral deve acquistare convinzione, è un’opzione in più. I problemi sono gli infortuni negli altri settori del campo, in difesa e ora a centrocampo perché Veretout è stato l’animo di questa Roma. Perderlo non è un bel segnale”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Queste partite di giovedì ti tolgono energie. Dopo aver visto Dzeko penso che debba giocare per trovare ritmo. Bisogna vincere prima di Natale, il Dzeko che abbiamo visto col Napoli è preoccupante. Cristante? Faranno un po’ di conti per capire chi è abile e arruolato e chi è in una via di mezzo. Smalling da quando è arrivato ha giocato poco”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattino – 104,5): “La sconfitta di Napoli mi ha scioccato, pensavo che la Roma potesse prendere il volo. Sconfitta pesante. Domenica Roma-Sassuolo, due squadre che hanno preso due sveglie”.

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino – 104,5): “A Dzeko stasera farei giocare almeno un tempo, gli può servire per trovare una forma fisica migliore. Domenica la Roma ha il dovere di riprendersi più del Sassuolo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy