rubriche

‘RADIO PENSIERI’, LENGUA: “La sconfitta con il Milan non è colpa di Mourinho”

Getty Images

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

Redazione

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d'Italia. Una pluralità di stazioni che fungono da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche:

Ugo Trani (Teleradiostereo - 92.7/Te la do io Tokyo): “C’è un positivo nella Roma ed è un titolare. Non posso dire il nome ancora ma a breve si saprà, non è Abraham. Massa è l’unico arbitro che ha espulso Mourinho e viene mandato dopo queste polemiche. Dobbiamo valutare il vero valore di questa squadra. Penso che domani ci possa essere un pareggio, ma sarebbe inutile per la Roma. L’ultima volta che Ibanez ha giocato come terzino destro è stata con l’Inter. Non vanno sbagliate le decisioni iniziali, contro Perisic non c’è stata storia. La Juve non è tanto più forte della Roma ma dopo aver visto la partita di Milano sono preoccupato. Dei bianconeri prenderei pochi giocatori. I loro top player sono i difensori ma non sono più quelli di una volta. A questo punto mi aspetto Maitland-Niles titolare subito, El Shaarawy a destra soffre troppo. A centrocampo ci saranno Pellegrini, Cristante e forse Veretout. Se la Roma dovesse battere la Juve non sarei meravigliato. Abraham può arrivare a fare tanti gol, purtroppo non tutti i giocatori sono fortissimi. Quello che fa Ibanez non si può guardare in occasione del secondo gol del Milan".

Alessandro Austini (Teleradiostereo - 92.7): “Da quando non c’è stato più Allegri la Juve ha fatto un passo indietro e la Roma non riesce a batterla. Giocare con questa Juve teoricamente sarebbe un’occasione come lo era giocare contro il Milan pieno di seconde linee. Ma la Roma non è la favorita, perché anche lei ha fatto un passo indietro. Nel momento in cui potresti pensare di giocartela con la Juve non sei comunque al suo livello. Sei dietro la peggiore Juventus degli ultimi 15 anni. La Roma comunque sta facendo meno di quanto ci si aspettasse, paradossalmente proprio quando nonostante l’arrivo di Mourinho non si chiedeva un risultato. La Roma al momento non è una squadra, lo è magari nello spirito ma non nell’organizzazione. Domani uno tra El Shaarawy e Mkhitaryan me lo aspetto in campo, esterno a sinistra al posto di Vina su cui è il momento di fare una riflessione”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattino - 104.5): “Analizzando la partita col Milan faccio fatica a dare la colpa a Mourinho. Le partite sono fatte da episodi, che colpa ne ha se Abraham allarga il braccio o Ibanez fa quel passaggio indietro. Preferisco non parlare di arbitri ma anche i loro errori ci sono. Il tecnico ha le sue colpe ma il materiale della squadra è scarso, alcune cose non si fanno neanche in categorie minori. Finché ci sono calciatori che fanno sbagli da principianti non si va da nessuna parte. Mourinho è abituato ad allenare giocatori di livello, il mercato che è stato fatto non è adatto. Manca ancora l’ufficialità di Maitland-Niles, non so se riuscirà a giocare già domani. Pinto sta facendo un instant team per raggiungere la Champions League ma è complicato. Il profilo di Kamara non andava bene perché andava pagato a gennaio”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino - 104.5): “Ho dei ricordi di Oliveira nelle gare con la Juventus e mi aveva impressionato. E’ un giocatore a tutto campo. Maitland-Niles non lo conosco, va aspettato e poi si valuterà. Vedendo le ultime prestazioni di Karsdorp sarà un acquisto importante. Potrebbe giocare sin da subito domenica”. 

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino - 104,5): "La Juventus parte favorita. La Classifica e la prestazione della Roma contro Samp e Milan dicono questo. Un pareggio potrebbe andar bene"

Nando Orsi (Radio Radio Mattino - 104,5): "Mourinho sta facendo male anche per il materiale umano che ha disposizione. Quello che non sopporto di lui è che a fine gara non parla mai di pallone, ma cerca altri alibi, altre colpe. Mourinho ha sbagliato nella gestione della rosa. Con Mayoral, Villar e Darboe al posto di qualcuno che aveva il fiato corto la Roma avrebbe qualche punto in più. Per me la Roma vince contro la Juve ".

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino - 104,5): "Mourinho, come Allegri, ha un grande curriculum, ma quest'anno sta facendo male. Ha tante attenuanti ma ha anche commesso errori. E se non lo capisce vuol dire che sta invecchiando. Domani vedo un pareggio".