‘RADIO PENSIERI’, FOCOLARI: “La vittoria della Roma a Benevento non è scontata”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Furio Focolari (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Sulla carta è una giornata favorevole a Roma, Lazio e Juventus, anche se a differenza dei bianconeri, impegnati col Crotone, le partite delle romane saranno più impegnative. Sul campo del Benevento hanno sbagliato diverse squadre. La Roma contro le piccole vince facile e impone il suo gioco, però si presenterà con Fazio e Spinazzola in difesa. Pronostico la vittoria della Roma, ma non è così scontata“.

Fernando Magliaro (Tele Radio Stereo – 92,7): “Vitek ha fondato una nuova società e questa sarà il veicolo italiano che gestirà la questione stadio, ippodromo, ecc. Il rapporto tra Vitek e Friedkin e quello tra Vitek e Parnasi va avanti, c’è l’idea di chiudere il rogito entro il 31 marzo. Parnasi incasserà 50 milioni di euro che serviranno per pagare i creditori, agenzia delle entrate e Papalia. Friedkin non ha fretta di concludere il progetto, aspetta e prende il suo tempo”.

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo – 92,7): “I Friedkin non hanno preso una decisione sullo stadio: se avessero deciso di abbandonarlo non avrebbero contatti con Vitek. Perché Vitek dovrebbe andare al closing sui terreni se poi non si costruisce lo stadio? A meno che non voglia costruire un nuovo polo residenziale e commerciale, non possiamo escluderlo. Che alla Roma per aumentare i ricavi serva lo stadio lo sanno anche i Friedkin, ma siamo in una fase di cautela e ipotesi”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattino – 104,5): “Se Mayoral ha scalato le gerarchie, toccherà a lui anche con il Milan. Ora è lui il titolare, anche se faccio fatica a comprenderlo. Evidentemente dà qualcosa in più a Fonseca, che lo ritiene più adatto al suo gioco”.

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino – 104,5): “Mayoral o Dzeko? La Roma deve vivere questa situazione come una ricchezza, un’opportunità. Edin non potrà giocare fino a 60 anni, i giallorossi dovranno cercare un centravanti e magari possono scoprire di averne uno di valore in casa”.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Se deve arretrare uno degli esterni come centrale, potrebbe farlo più Spinazzola che Karsdorp. Col Benevento è una partita delicata perché la Roma ci arriva dopo il dispendio di energie di giovedì che si farà sentire e una difesa ai minimi termini. E poi la squadra di Inzaghi è in forma”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Per una volta possono giocare anche difensori adattati. Il Benevento ha attaccanti che segnano poco. Ci saranno alcune insidie, ma come ogni partita. Per me domani la Roma vince”

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “Il Benevento è una squadra rompiscatole, che gioca discretamente. Giocare con tante assenze in difesa è rischioso. Alla fine poi la Roma vincerà, ma con difficoltà”. 

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino – 104,5): “Anche con problemi in difesa la Roma a Benevento rischia poco, i numeri di Lapadula sono impietosi. Io direi che sarebbe anche l’ora di poter far giocare insieme Dzeko e Borja Mayoral. Il mio pronostico di Benevento-Roma: dico 2”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy