‘RADIO PENSIERI’, VOCALELLI: “Fonseca sta gestendo al meglio la rosa con il turnover”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Ieri la Roma ha giocato bene, è vero, ma dobbiamo proiettarci al futuro. Fonseca ha detto che non può far giocare due partite di fila i suoi over 30 e quindi alcune domande dobbiamo farcele. Questi titolari reggeranno per tutto il campionato? Serviranno degli innesti a gennaio? Ricordiamoci poi come questa squadra spesso negli ultimi anni è andata in flessione dopo il periodo natalizio“.

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma ha una qualità media molto alta e ha pochissimi punti deboli. Inoltre la rosa mi sembra abbastanza profonda e Fonseca sta gestendo bene con il turnover, anche se lo fa in maniera troppo abbondante in certi casi. Da applaudire la generosità e la professionalità di Dzeko“.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Quella vista ieri è stata la migliore Roma stagionale, anche perché la Fiorentina rimane sempre una squadra con dei valori e che aveva iniziato bene la partita. Voglio sottolineare l’impegno di Dzeko, che conferma di essere ancora una volta un gran professionista. Sta giocando con il massimo impegno sempre in ogni partita“.

Francesco Balzani (Centro Suono Sport – 101,5): “La Roma ha fatto una partita quasi perfetta, escludendo giusto i primissimi minuti. Il tridente giallorosso è da Champions e non ha nulla da invidiare anche alla Juventus ad esempio. Oltre al reparto avanzato bisogna dire che con Smalling la difesa si è registrata, considerando soprattutto come questo campionato sia molto strano in generale. La partita di ieri è stata una bella risposta. Le ambizioni della Roma dipenderanno soprattutto dal mercato di gennaio e dai rinforzi che arriveranno“.

Antonio Felici (Centro Suono Sport – 101,5): “La Roma in avanti ha una qualità incredibile e se riesce ad andare in contropiede diventa letale. Il passivo poteva essere anche più pesante. Ieri Fonseca si merita grandi complimenti, più per la gara difensiva che per quella offensiva. Ad esempio è stato bravo a contenere Callejon e Ribery, grazie anche al ritorno di Smalling che aumenta la qualità generale della difesa giallorossa. Anche Karsdorp mi è sembrato in crescita e ha fatto una buona partita“.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Ieri ho visto la miglior Roma della stagione: pressing, possesso palla e solidità. Quando la Roma se la gioca con i titolari può vincere contro chiunque in Serie A. Fonseca? È l’unico allenatore precario dopo dieci vittorie su quattordici partite. Il reparto costruito meglio è la difesa: il livello è alto chiunque metti. Il rientro di Smalling è importante, Mancini mi sembra già un leader.

Stefano Petrucci (Teleradiostereo – 92,7): “Ibanez è un giocatore vero, Mancini ieri straordinario. Pedro ha completato perfettamente una coppia già formidabile come quella di Dzeko e Mkhitaryan. Nelle ultime due o tre partite è cresciuto molto Pellegrini.

Franco Melli (Radio Radio Mattino– 104.5): “La Roma deve ricominciare a vincere con le big, perché ieri la Fiorentina è stata inconsistente. Comunque è una bella squadra col trio davanti più Pellegrini a centrocampo”.

Furio Focolari (Radio Radio – 104,5): “L’acquisto più interessante è Pedro. Se vuoi crescere però devi vincere la partita contro la Juve in superiorità numerica. Ma la Roma macina gioco, dalla cintola in su è fantastica. L’ingresso di Smalling è determinante: il salto di qualità di Kumbulla, Ibanez e Mancini avverrà grazie a lui.”

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino – 104.5): “Se alla Roma date quel punto perso a Verona sarebbe terza, ha giocato una grande partita. Con Pellegrini impiegato a centrocampo ha una qualità pazzesca. Non è solo forte ma anche bella da vedere. Quelli davanti però non sono giovani e bisogna vedere quanto reggeranno. Ma Fonseca li sta gestendo molto bene.”

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Vittoria meritata, la Roma ha dominato, ma la Fiorentina è una squadra senza anima, una cosa terribile. La Roma però ha dimostrato di aver trovato una bella identità, con dei difensori bravi e veloci e davanti i tre ‘signorotti’ che vanno davvero bene. Non ci sono controindicazioni. Negli spazi la squadra va a nozze”. 

Francesco Di Giovambattista (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma, tranne i primi minuti, è andata molto bene. Centrocampo ritrovato, Pellegrini in crescita, Pedro che è una garanzia. Squadra ritrovata, anche se ieri aveva davanti una squadra disarmata”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “Fiorentina arrendevole, Iachini non è all’altezza, come squadra potrebbe fare di più. Roma bene come nelle ultime partite. Con Smalling in campo la squadra ha una sicurezza diversa. Se giocano sempre i dodici/tredici  la Roma è una gran bella squadra che può essere protagonista fino alla fine del campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy