‘RADIO PENSIERI’, TRANI: “E’ un acquisto di Sabatini ma va benissimo a Garcia”, VALDISERRI: “Il mercato della Roma è senza logica”

Continua la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali

di Redazione, @forzaroma

Quello delle Radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Sì, anche le altre città hanno degli spazi dedicati allo sport, e magari anche la loro stazione dedicata alla squadra del luogo. Non si troverà mai, tuttavia, una voce altisonante e popolare come quella proveniente dagli apparecchi della Capitale; una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo, e una folla di appassionati pronti a sintonizzarsi all’ora concertata. Ogni protagonista va a comporre un grande collage che riempie di spunti, approfondimenti e contraddizioni la settimana del tifoso. Un ciclo continuo, che si rinnova sulle frequenze FM locali ogni giorno, di partita in partita, stagione dopo stagione.

 

MAURIZIO CATALANI (Rete Sport) : Credo che Romagnoli verrà ceduto, quindi in questo momento c’è bisogno non solo di due terzini ma anche di un centrale. La situazione di Salah è paradossale, arriva un giocatore che farà le visite mediche ma non si sa quando potrà essere ufficializzato. Mi auguro che Sabatini abbia valutato tutti i rischi che corre l’egiziano con la battaglia legale in atto con la Fiorentina, questi sono problemi che devono essere risolti”

ELEONORA TROTTA (Tele Radio Stereo) : “Dzeko? La Roma ci sta lavorando. Non è vero che la società giallorossa sia ferma nel mercato. E’ un periodo semmai di attesa, anche per il City che magari potrebbe abbassare le richieste. Salah? Il procuratore si è innamorato di Roma, città squadra e ambiente. Peraltro l’egiziano ha rifiutato Fiorentina, Napoli e Inter. Agente e calciatore sono innamorati di Roma. L’egiziano, in attesa che tutto si risolva, non potrà allenarsi con la squadra”

ADRIANO SERAFINI (Tele Radio Stereo) : “Al momento Gervinho è destinato a rimanere nella capitale. Ora un passo alla volta, pensiamo al mercato. Rudi Garcia quest’anno deve dimostrare tanto e deve dimostrare di saper e poter cambiare certi atteggiamenti. E’ un anno molto importante, anche per lui. Non penso che il tecnico francese sia un cretino. Qualcosa si sta muovendo, la situazione intorno a Salah non è semplicissima. Ma l’egiziano a me piace tanto”

LUCA VALDISERRI (Rete Sport): “Il terzino della Roma alla fine sarà Masuaku, ne sono convinto. Non è il massimo della vita ma non è un cattivo giocatore. Vedo che i rapporti con l’Olympiakos sono idilliaci. Strano che non gli abbiamo preso anche il portiere…Poi adesso in Grecia se ti presenti con un ‘pagherò’ al 2020 lo accettano lo stesso. Alla Roma i difensori centrali non sono una priorità: se hai venduto Marquinhos, Benatia e adesso Romagnoli…tre indizi sono una prova. Se ci fosse stato Sarri ti avrebbe sciolto i cani. Ieri ho letto la carta che sta alla base della controversia tra Salah e Fiorentina. I due hanno fatto cose gravi non previste dai regolamenti: rischiano una squalifica il giocatore e il Club di uscire dalle Coppe. Per questo immagino che un accordo si troverà. E tutto questo complica il mercato della Roma che secondo me non ha logica”

UGO TRANI (Rete Sport): “Salah è un acquisto di Sabatini perché lui prenderebbe sempre giocatori così, che gioca sulla fascia e che è bravo da entrambe le parti e in più ruoli, anche la seconda punta. E’ un giocatore che va benissimo a Garcia, lui ama gli esterni e quelli anarchici li fa sempre giocare. Con Dzeko titolare secondo me Iturbe diventa un centravanti di riserva perché gli esterni sono troppi”

ALESSANDRO PAGLIA (Roma Radio):Salah è un giocatore che in questo campionato sposta tantissimo, guardate quanto fatto con la Fiorentina nei primi due mesi. Per me è un gran bel giocatore, sono molto contento del suo arrivo”.

LUCA FALLICA (Roma Radio):È un attaccante imprevedibile, non dà punti di riferimento agli avversari. Alla Roma serve proprio uno che provi il tiro, uno che scardini le difese avvesarie”.

ROBERTO PRUZZO (Radio Radio): Ljajic alterna troppo, una te le azzecca due te le sbaglia. Io credo che Salah sia più forte di lui. Aspettiamoci che Salah e Falque facciano i titolari, almeno all’inizio. Romagnoli è già pronto, però se c’è questa pressione così forte, soprattutto da Mihajlovic, lui è giustamente troppo ingolosito dal Milan”.

NANDO ORSI (Radio Radio):Se la Roma non prende un centravanti tutti questi esterni servono a poco. L’acquisto di Salah è importante nel momento in cui viene un centravanti. È ovvio che la Roma dovrà fare qualche cessione importante, sennò non puoi prendere Salah e Dzeko e non vendere nessuno”.

MARIO MATTIOLI (Radio Radio):Mi lascia perplesso la valutazione data a Salah, l’egiziano non ha mai tenuto un campionato intero. Vedo un sistema particolare per gestire le questioni tecniche da parte della Roma”.

FRANCESCA FERRAZZA (Rete Sport) : “Gli esuberi sono ovviamente più complicati da cedere, ad oggi l’unico che fa gola tra i cedibili è Romagnoli. Se la Roma non fosse andata in Champions forse ci sarebbe stata una cessione importante, forse Nainggolan”

ALESSANDRO ANGELONI (Rete Sport): Castan lo vorrei valutare, oggi non lo considero ancora un titolare della Roma, sicuramente tornerà ad esserlo nel corso della stagione. Ovviamente potrei sbagliarmi, ma in questo momento non ci sono certezze, e se Romagnoli dovesse partire io un difensore centrale lo prenderei. L’amichevole con l’Olympiacos potrebbe essere l’occasione giusta per chiudere l’operazione Masuaku”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy