‘RADIO PENSIERI’, FOCOLARI: “Se la Roma perde domani sarà crisi”. MELLI: “Forte rischio eliminazione”

‘RADIO PENSIERI’, FOCOLARI: “Se la Roma perde domani sarà crisi”. MELLI: “Forte rischio eliminazione”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio pomeriggio – 100,4): “La Roma ha capito che deve stare attenta e si vuole rinforzare per conquistare il quarto posto. Do un 50% di chances alla Roma di piazzarsi in Champions. Forse l’Atalanta è un minimo in vantaggio rispetto ai giallorossi. Bisogna capire se Politano riuscirà a rimpiazzare bene Zaniolo.”

Roberto Renga (Radio Radio pomeriggio – 100,4): “Non so se Zaniolo sia il miglior giocatore della Roma. Politano viene a coprire una casella in cui c’era già un posto preso. Alla Roma manca un secondo attaccante che faccia gol, adesso che si è comportata così sul mercato, hanno bisogno di un terzino. La Roma ha bisogno di un attaccante esterno che faccia gol, un altro El Shaarawy.”

Xavier Iacobelli (Radio Radio pomeriggio – 100,4): “La Roma necessita soprattutto di un altro uomo gol, Kalinic non è il sostituto naturale di Edin Dzeko. Credo sia fondamentale per Fonseca inserire Politano nei rotaggi della squadra. La lotta per il quarto posto è talmente equilibrata che si chiuderà solo il 24 maggio.”

Franco Melli (Radio Radio pomeriggio – 100,4): “La Roma è a forte rischio eliminazione. Deve fare almeno una buona partita. Inserirei da subito Politano. Manca Dzeko, anche se il Dzkeko di questi tempi non è il migliore e non avrebbe risolto”.

Furio Focolari (Radio Radio pomeriggio – 100,4): “La Roma rischia. Ha già perso a Parma. Può succedere di tutto. La peggiore cosa per i giallorossi sarebbero i supplementari, perché di giovedì sera risultano veramente sconvenienti. La Roma deve evitarlo. Il Parma ci tiene a questa competizione. Per la Roma è importantissimo: subire una sconfitta per la terza volta consecutiva sarebbe crisi. Partita importantissima. Under giocatore terribilmente discontinuo, Fonseca non lo considera all’altezza.”

Alessandro Vocalelli (Radio Radio pomeriggio – 100,4): “Bisogna vedere le formazioni. Queste sono partite falsate dal numero dei titolari che scenderà in campo- Si gioca tardi di giovedi sera alle 21.15. In una partita secca con il rischio dei supplementari, giocare a quest’orasignifica finire il giorno dopo”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio pomeriggio – 100,4): “La Roma le perde tutte: Parma, Genoa e Lazio. Giocare alle 21.15 è folle, con la nebbia e il freddo di Parma sarà difficile per la squadra di Fonseca.“

Francesco Balzani (Centro Suono Sport – 101,5): “La Roma ci ha guadagnato con lo scambio Spinazzola-Politano. Matteo è un giocatore sano, che negli ultimi anni ha avuto una continuità di rendimento. La Roma si è leggermente rinforzata ma numericamente ora ha bisogno di un altro terzino: a Genoa si giocherà senza Kolarov e Florenzi ma forse ci sarà Santon. Bisogna tornare a parlare di mercato italiano e nomi come quello di Iacoponi non fanno ben sperare. Non si è sostituito Zaniolo ma Under: non c’è gara fra l’italiano e il turco”.

Antonio Felici (Centro Suono Sport – 101,5): “Non mi sarei mai privato di Spinazzola se fosse stato un giocatore che avrebbe assicurato un minimo di continuità. L’arrivo di Politano non rimedia alla clamorosa perdita di Zaniolo. Solo lui non basta a colmare la differenza. Capisco il motivo dello scambio ma resto freddo. Politano mi da l’impressione che può trovarsi molto meglio negli schemi di Fonseca rispetto a quelli di Conte. Il miglior Politano non è un attaccante prolifico e alla Roma servono gol. Domani partita importante: io voglio vincere e domani bisogna sfruttare l’occasione”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Secondo me ci saranno altre due o tre operazioni tra entrate e uscite per sistemare la rosa. C’erano i nomi di Rodriguez del Milan e Sema dell’Udinese ma mi sono stati smentiti. Kolarov sta iniziando a sbagliare partite in serie, se non butta dentro la punizione rischia di diventare un giocatore normale. Sarebbe opportuno inserire un giocatore in quel ruolo. Capisco che gli allenatori devono fare quindici interviste in cui dicono le stesse cose, ma non fare la conferenza è un errore perché dai la sensazione di svilire la Coppa Italia. Per Zaniolo agli Europei non ci sono i tempi: per giocarli dovrai fare almeno un mese di partite? Si sarà voluto incoraggiare il ragazzo per dargli un po’ di sollievo e non fargli vivere un dramma completo, ma ora dovrà fare i conti con la realtà e la realtà lo mette fuori causa”.

Stefano Petrucci (Teleradiostereo – 92,7): “Non c’è stata nessuna lite tra Spinazzola e Fonseca, quando c’è stata questa possibilità di scambio la Roma ha pensato che la necessità fosse tappare la voragine aperta dall’infortunio di Zaniolo e ha scelto la soluzione più pratica. Politano viene da stagioni importanti, nessuno è innamorato cotto di lui ma quello che conta sono le soluzioni razionali. Si è scelto un giocatore pronto subito ma anche uno che non creasse squilibri di bilancio”.

Franco Melli (Radio Radio Mattina – 104,5): “La Roma ha bisogno di un giocatore molto veloce, con un gran tiro e che faccia gol. E questo giocatore è Politano”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattina – 104,5): “Spinazzola infortunato e sfortunato, alla Roma voleva giocare a sinistra. Under è cicciottello, non mi dite che è meglio di Politano: ha fatto bei gol, ma ha fatto tre partite. Può essere meglio Kluivert, ma gioca a sinistra. Non ce ne sono meglio di Politano alla Roma, non mi stupirei se già domenica dovesse giocare titolare”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattina – 104,5): “Politano è uno di quei giocatori che hai la sensazione che possano sempre fare qualcosa. Non so se la Roma ci ha guadagnato, ma Spinazzola spesso e volentieri stava male. Se Kolarov cala, i giallorossi non hanno un sostituto. Secondo me la Roma prenderà altri due giocatori”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattina – 104,5): “La Roma ci ha guadagnato nello scambio: Politano sta bene, in stagione ha giocato bene. Spinazzola si è fatto spesso male e non ha mai dato garanzie, è tornato titolare addirittura Florenzi. Politano viene a fare il titolare, Spinazzola avrebbe fatto la riserva”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattina – 104,5): “La Roma ha sei attaccanti, ma i terzini? Credo che saranno attenti a prenderne uno, perché serve soprattutto a sinistra. Di ruolo ce n’è uno infortunato – Santon – e Florenzi. Col Parma non sarà facile, davanti ha giocatori che rompono le scatole. La Roma deve metterci la testa giusta”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattina – 104,5): “Spinazzola e Politano non piacciono agli allenatori: il primo è arrivato con grandi speranze, poi tra infortuni e prestazioni così, ha convinto poco. Il secondo è stato penalizzato dal modulo, lui è da 4-3-3 e non da 3-5-2 di Conte. Non so con tutti gli esterni che ha la Roma cosa ci faccia con Politano, ma secondo me è meglio di Under, che mi sembra Iturbe. Ve lo ricordate? Non dico che Under non abbia qualità, ma non ha trovato l’ambiente giusto e lui non è uno semplice da allenare. A Roma si esaltano sempre giocatori normali”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 7 mesi fa

    ma che sta dicendo Orsi sta mattina… Under come Iturbe. Non c’e proprio paragone, Under e` nettamente di un’ altra categoria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy