‘RADIO PENSIERI’, FOCOLARI: “Juve-Napoli? La Roma non può dire molto, era già un rinvio”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Furio Focolari (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma non è parte in causa del rinvio di Juve-Napoli. Ognuno tira l’acqua al proprio mulino, ma secondo me in questo caso la Roma non può dire molto. Era già un rinvio”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Fonseca ha detto che Pedro giocherà. Farà un po’ di turnover perché i giocatori sono stanchi. Inoltre vorrebbe capire perché la partita tra Juve e Napoli è stata rinviata. Domani partita complicata, mancano dei giocatori cardine. Dzeko è difficile che parta dal 1’, farà giocare Mayoral che però non è andato benissimo nelle ultime gare. Credo che il turnover lo deve fare in Ucraina”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Il rinvio di Juventus-Napoli può essere un precedente molto pericoloso, non possono essere le squadre a decidere quando si giocano le partite. Non capisco il senso di questo ulteriore spostamento, che falserà il campionato. In conferenza chiederò a Fonseca cosa pensa della vicenda, mi aspetto che lui ne parli anche se la società ha deciso di non esporsi pubblicamente su queste cose. Ora la Roma deve pensare solo al Parma“.

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino – 104,5): “Veretout, Smalling e Mkhitaryan sono assenze pesantissime. El Shaarawy ha la testa giusta, da ragazzino sembrava essersi perso, invece credo che possa essere un’arma per Fonseca. Il Parma può creare qualche difficoltà, non sarà una partita semplice“.

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattino – 104,5): “A livello di infortuni non possiamo confrontare la prima parte di campionato con la seconda, i giocatori sono più stanchi. La Roma ha perso tre titolari e questo inciderà. La partita col Parma è insidiosa. L’acquisto di El Shaarawy è stato azzeccato: conosce la Serie A e la Roma. Lui è un esterno ma mi sembra che si stia adattando alla filosofia di Fonseca. Formazione? Se Dzeko è pronto sarebbe opportuno farlo giocare“.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Smalling quest’anno è stato veramente sfortunato, la Roma praticamente non lo ha mai avuto. Mi aspetto El Shaarawy e Mayoral titolari col Parma“.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Contro il Parma la Roma reduce dall’Europa League avrà qualche difficolta, però dovrebbe sfangarla. Mayoral è un sostituto, non può essere il titolare della Roma“.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Il momento della Roma è buono, peccato per gli infortuni. Smalling stava benissimo ed invece… Mkhitaryan andava fermato perché si vedeva che era affaticato. Il ritorno di El Shaarawy, però, rimette le cose a posto. La squadra è in salute, Fonseca ha diverse alternative e deve sfruttarle per conquistare punti per la corsa al quarto posto. La Roma sta cercando un portiere con molta attenzione”.

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino – 104,5): “Per la corsa al quarto posto c’è da vedere adesso che Juventus troverà il campionato. Ora senza la Champions c’è da capire i bianconeri su cosa punteranno. Pau Lopez? Se si trova di meglio io non lo confermerei. La Roma a Parma vince”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma deve continuare a vincere contro le squadre piccole, può bastare per entrare tra le prime quattro. Con o senza giocatori importanti. Gli scontri importanti sono pochi, se continua nel suo trend si può giocare un posto per la Champions. El Shaarawy? Un gran bel giocatore, ma non mi basta la giocata dell’altra sera per dire che è tornato quello di prima della Cina. Se torna ad essere quello di due anni fa può essere un valore aggiunto per la Roma. Pau Lopez sta ritrovando fiducia, sta facendo discretamente, le vittorie della Roma dipendono anche da lui ma io non ripartirei da lui il prossimo anno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy