‘RADIO PENSIERI’, D’UBALDO: “Situazione Campos avanzata, sarà uomo di fiducia dello scouting”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La cosa che mi ha preoccupato della positività di Dzeko è che giovedì era in panchina in Europa League e due giorni prima aveva fatto il tampone con la Uefa che era negativo. Si è positivizzato ieri, la domanda è: il virus lo aveva addosso, ha incubato e poi è risultato positivo? Può aver contagiato qualche altro compagno? Al momento però altre positività non ce ne sono”.

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo 92.7): “Dire che l’uscita dalla Borsa aiuterà la Roma a vincere è una falsità,  fossi un azionista mi sentirei presa in giro: sono cose non collegate tra loro. Contro il Cluj Fonseca ha cambiato tatticamente soprattutto per aiutare Borja Mayoral: lo spagnolo è stato dentro la partita, anche se a parte i due gol non ha fatto cose straordinarie”.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Mattino – 104,5): “L’assenza di Dzeko pesa tantissimo, è il giocatore che incide di più: nell’ultimo periodo lo avevamo visto motivato e trascinatore, stava trovando una buona intesa con Pedro e Mkhitaryan. Mayoral è un centravanti con caratteristiche diverse. La Roma, al netto degli infortuni, ha un undici titolare rodato da cui Fonseca non si sposterà: il tecnico sa che la sua conferma dipende dalla qualificazione in Champions League, si punterà sul campionato. La situazione con Campos è molto avanzata, sarà uomo di fiducia per lo scouting e inciderà da fuori sulle scelte di mercato”.

Stefano Agresti (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma senza Dzeko perde molto. Mayoral è interessante da rilanciare, è una scommessa della Roma, ma non ha lo spessore e le caratteristiche del bosniaco. I giallorossi dovranno adattare attorno a lui il loro modo di attaccare. Una squadra di valore deve saper fare a meno del suo giocatore più forte, posto che Dzeko è impossibile da sostituire. Contro il Genoa la Roma ha una grande opportunità per guadagnare punti sulle concorrenti”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattino – 104,5): “Alcune scelte per Fonseca saranno obbligate. La Roma ad oggi sta andando molto bene, anche in Europa ha dimostrato di saper dire la sua con le riserve. I giallorossi senza Dzeko perdono il loro giocatore migliore, ora Mayoral dovrà dimostrare di poter essere davvero titolare di questa squadra. Quella contro il Genoa non è una partita facile, servirà molta attenzione. La Roma deve dar prova di saper trovare continuità anche senza i suoi giocatori migliori, anche perchè nell’arco della stagione non sempre li avrà tutti a disposizione: penso soprattutto a Pedro e Mkhitaryan. Con il sopraggiungere anche della Coppa Italia, per rimanere competitivi servirà un mercato importante a gennaio. Non voglio criticare la scelta di Campos prima del suo arrivo, ma se arrivasse da consulente esterno sarebbe a mio avviso un errore: lui non ha intenzione di trasferirsi a Roma, ma la società vorrebbe un ds presente nella Capitale. Resta da capire come concilieranno questi due aspetti: se piace Campos, che lo pagassero per trasferirsi a Roma”.

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “La partita presenta delle difficoltà a prescindere dall’assenza di Dzeko, il Genoa deve dare risposte e non avviarsi alla retrocessione senza lottare. La Roma è comunque favorita, ai rossoblu servirebbe la partita della vita”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma senza Dzeko perde un 20%. Mayoral è un buon giocatore ma è diverso per caratteristiche. Spesso in campo Mkhitaryan e Pedro si ritrovano più avanti del bosniaco, che fa da rifinitore: le caratteristiche dello spagnolo non si sposano bene così bene con i due trequartisti”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Il Genoa in questo momento è in una situazione molto complicata, per fermare la Roma Maran deve mettere i tir davanti alla sua area. Mayoral deve dare continuità alla sua presenza in campo in un contesto neanche così difficile, dietro ha due schegge impazzite come Mkhitaryan e Dzeko: ha una buona occasione. Contro il Genoa è un’ottima occasione per allungare”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “L’assenza di Dzeko sposta tanto, ma Mayoral con la doppietta in Europa può essere più in fiducia. Tecnicamente tra Genoa e Roma non c’è partita, i giallorossi possono trovare conferme, non vedo difficoltà”.

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino – 104,5): “A Marassi non sarà facile come si pensa per la Roma. La vittoria è per niente scontata”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy