‘RADIO PENSIERI’, CARINA: “Veretout mi lascia perplesso”. RENGA: “Dove lo metti nella Roma?”

‘RADIO PENSIERI’, CARINA: “Veretout mi lascia perplesso”. RENGA: “Dove lo metti nella Roma?”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Federico Nisii (Teleradiostereo 92,7): “Il fatto che Mancini costi quanto Alderweireld come cartellino è l’assurdo di un mercato folle, soprattutto in Italia dove ti chiedono venti milioni per tutti. Con tutto il rispetto per Mancini, vogliamo paragonarli? Non possono essere l’uno l’alternativa dell’altro. Alderweireld sarebbe il Manolas della situazione, il leader, mentre Mancini entrerebbe in competizione con gli altri che rimangono. Se stai cercando il belga, l’alternativa dev’essere un profilo simile, anche Nkoulou seppur non è Alderweireld”. 

Alessandro Austini (Teleradiostereo 92,7): “Al momento o è Alderweireld o Mancini, ma gli sviluppi del mercato potrebbero nella migliore delle ipotesi di averli entrambi. Ma non credo che la Roma possa permettersi di avere loro due più Juan Jesus o Fazio, dovrebbe cedere uno di questi due. Per quanto guadagnano non possono fare il quarto di difesa. Florenzi? La Roma ha deciso che a certe condizioni si può cedere, di incedibile non c’è nessuno. Petrachi ha la convinzione che questa squadra vada ribaltata, non gli piace la Roma che ha trovato. Non vuole entrare in punta di piedi: questa è una Roma più antipatica, più scontrosa, meno patinata”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “Veretout non è un cattivo giocatore, è un anarchico del centrocampo: può andar bene al Milan, ma alla Roma non saprei dove metterlo a meno che non ci sia stato nascosto che Fonseca vuole giocare col 4-3-3. Spinazzola se sta bene è un ottimo giocatore, Diawara è una scommessa, Pau Lopez non lo conosco ma ho ottime referenze. I prossimi arrivi devono essere i due stopper: per Alderweireld si è mosso Baldini, l’altro è Mancini e la cosa strana è che anche Monchi lo voleva”.

Stefano Carina (Radio Radio Mattino – 104,5): “Dzeko sarebbe l’attaccante ideale per Fonseca, ma andrà all’Inter. La scelta di Veretout mi lascerebbe perplesso, perché ci sono già tantissime mezzali e si giocherà con il 4-2-3-1. Alla Roma servono cinque titolari: due centrali, un centrocampista, un esterno con gol nei piedi e un centravanti”.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Manolas era stimato da Fonseca, ma non c’erano più le condizioni perché voleva andar via. Mancini è vicino, la composizione della difesa è la cosa più importante insieme al centravanti. Il sogno resta Higuain, servono un grande difensore centrale e un grande attaccante.” Manolas accusava problemi prima delle partite nelle ultime settimane, con questo scenario sarebbe potuto rimanere a Roma?”.

Franco Melli (Radio Radio Mattina – 104,5): “La Roma, al momento, si è indebolita. E’ una squadra smantellata, ha preso un portiere che dicono sia bravo, ma ha perso Manolas, De Rossi e El Shaarawy e sta andando via anche Dzeko. Nella migliore delle ipotesi è una squadra ingiudicabile, ma ci vorrà molto per farla tornare nel quartetto Champions. La Lazio farebbe bene a non cedere i suoi big, partirebbe come favorita al quarto posto. Il Milan sta uscendo dal gruppo delle grandi”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattina – 104,5): “La Roma ha ceduto Manolas e non ha più De Rossi e forse Dzeko. E’ una squadra che cambierà molto ed ha un nuovo allenatore, e gli acquisti, per il momento, spostano poco”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattina – 104,5): “Veretout serve più al Milan che alla Roma. A centrocampo Fonseca ha già i giocatori adatti e anche numericamente è pronta, anche se non so come giocherà lì in mezzo al campo. Veretout non è un regista è uno che si inserisce bene, ma c’è già Cristante. Io mi preoccuperei di prendere un paio di difensori. Mancini? E’ un ottimo giocatore, un bel prospetto, ma quando Gasperini lascia andare un giocatore…(ride)”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattina – 104,5): “Veretout sarebbe un buon colpo per la Roma, lo vedrei bene accanto a Diawara, ma le cifre che vuole la Fiorentina mi sembrano alte. Non è un organizzatore di gioco, ma è uno che lì in mezzo serve. Cristante è diverso da Veretout. Alderweireld-Mancini sarebbe una gran bella coppia, un dominante e un giovane”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy