‘RADIO PENSIERI’, MELLI: “Se il Chelsea gira non c’è partita, firmerei per il pareggio”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Ivan Zazzaroni (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Di Francesco sta facendo meglio di quello che pensassi, credevo che la difesa sarebbe stato il punto debole della Roma e invece sta accadendo l’opposto. La partita col Chelsea è una sorta di esame per lui. Sarebbe più grave non arrivare nei primi 4 in campionato che agli ottavi. La qualificazione alla prossima Champions vale 80 milioni. De Rossi non mi sembra brillante fisicamente, se non sta bene è un rischio schierarlo. Stasera non firmerei per un pareggio, a 9 punti rischi di uscire in questo girone. A Madrid sarà durissimo uscire indenni”.

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Sono un grande estimatore di Di Francesco, lo apprezzo per la sua normalità. In Champions ha fatto con la Roma cose che i giallorossi non facevano da 10 anni. Se il Chelsea gira stasera non c’è partita. Io firmerei per il pareggio”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Se Di Francesco arrivasse terzo nel girone non si dovrà metterlo sotto accusa, se riuscisse a passare sarebbe un grande risultato. Gonalons ha un tocco di palla stupendo, ma sarei meravigliato di non vedere De Rossi in campo stasera. Sarebbe una follia”.

Furio Focolari (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Fortunatamente per la Roma Di Francesco si è rivelato l’anti-Zeman. Se vincesse stasera sarebbe un grande colpo visto la difficoltà del gruppo. Stasera anche il pareggio sarebbe un ottimo risultato, De Rossi dà alla difesa uno spessore diverso e per questo giocherà lui. Tatticamente è insostituibile. Temo molto il Chelsea, per me finisce in pareggio”. 

Francesco Balzani (Centro Suono Sport 101.5): “Il Chelsea parte favorito, non ho cambiato idea nonostante l’andata. Il distacco tra i due club c’è, negli uomini e non solo. Tra Morata e Dzeko, mi prendo il bosniaco. Nell’11 la Roma si è avvicinata al Chelsea, ma nelle alternative siamo ancora lontani. Con un punto stasera, il Chelsea si mette la qualificazione in tasca, ma la Roma stasera ha comunque un’occasione. Non sono sicuro che El Shaarawy giochi titolare: potrebbe esserci Nainggolan alto. Stasera metterei Gonalons e non De Rossi”.

Antonio Felici (Centro Suono Sport 101.5): “Meglio Gonalons o De Rossi stasera? Se devo fare un pronostico, dico De Rossi. Mi sembra difficile che possa saltare entrambe le gare col Chelsea. Se vuoi fare una gara all’attacco, Gonalons è più funzionale. Se invece vuoi coprirti di più, allora scegli De Rossi, che protegge di più la difesa. Se sceglierà De Rossi, Di Francesco ci darà un’indicazione chiara sulla partita che vuole fare. Non mi fa impazzire l’utilizzo contemporanea di Perotti ed El Shaarawy. Io giocherei con ElSha sulla fascia sinistra, mettendo dall’altra parte un centrocampista aggiunto come Nainggolan. Se la Roma si qualifica, fa un’impresa abbastanza significativa”. 

Riccardo ‘Galopeira’ Angelini (Teleradiostereo 92.7): “Stasera ci sarà da soffrire, andiamo allo stadio preparati. Intanto vediamo che Chelsea si presenta qui. L’avversario è forte, più forte della Roma. La Roma lo può battere, certo, ma potrebbe soffrire e dovrà saper soffrire. E i tifosi dovranno saper soffrire con lei. Alisson potrebbe essere di nuovo il migliore in campo. Andiamo a giocare, a soffrire, a lottare”.

Franco Melli (Radio Radio Mattino 104.5): “A Di Francesco non hanno consegnato una squadra, ma un ospedale da campo. Sta facendo i miracoli. Temo che la gara della Roma a Londra ci abbia un po’ fuorviato. Pronostico? Dico 2-2. Ultimamente Fazio è cresciuto molto”. 

Furio Focolari (Radio Radio Mattino 104.5): “Sento un’aria attorno alla Roma che non mi piace. Stasera c’è la possibilità di fare un’impresa col Chelsea, ma si tratterebbe di un’impresa. La gente crede che stasera si vada allo stadio a fare la goleada al Chelsea: per me è una follia pensarlo. In questo momento Di Francesco non può rinunciare a Pellegrini, è uno dei migliori al momento. Si comincia a intravedere il crepuscolo di De Rossi, e questo mi dispiace. Anche se la forza della difesa giallorossa è proprio lui. Con Gonalons la Roma ha preso 3 gol a Londra”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattino 104.5): “Di Francesco parla chiaro, e questo mi piace molto. Lui non si nasconde, guardate la storia degli infortuni. Sarebbe un peccato non vedere Pellegrini dal 1’ stasera. Il pareggio non va bene, la Roma deve giocare per vincere. Spero che i giallorossi non si accontentino del pareggio a livello mentale. Questa è un’occasione: se vinci stasera, è fatta. In questo momento la Roma sta bene, quindi perché non provarci? Anche se gioca male non subisce mai gol, questo qualcosa vuol dire. Il primo difensore nella Roma è Dzeko. Pronostico? La Roma ci deve provare quindi dico 1”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino 104.5): “In questo inizio di campionato la Roma non ha giocato bene. Stasera non possono subire tre gol. Serve un atteggiamento diverso. Sugli infortuni Di Francesco ha detto quello che mi aspettavo, deve fare da mediatore e pensare ovviamente al Chelsea e basta. È sbagliato dare le responsabilità di parlare di tutto a Di Francesco, mandassero il medico a parlare degli infortuni”. 

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino 104.5): “Io non abbandonerei questa identità trovata di non prendere gol. Credo che la Roma deve continuare su questa linea. Serve una Roma attenta, concreta, che concede poco all’avversario. Con Perotti e El Shaarawy sulle fasce il Chelsea deve stare molto attento. Di Francesco, poverino, deve rispondere anche sugli infortuni. È sbagliato, serve un altro tipo di comunicazione. Mandassero il medico a spiegare il problema degli infortuni. Stasera ci vorrà una Roma diversa rispetto a quella che abbiamo visto ultimamente. Faccio fatica a pensare alla gara di Londra, quelle partite lì ti vengono poche volte nella vita. Speriamo venga comunque fuori un match così”.

Augusto Ciardi (Teleradiostereo 92.7): “Con il pareggio oggi, puoi anche permetterti di perdere a Madrid. Se perdi oggi e perdi con l’Atletico, sei finito. Oggi il pareggio mi andrebbe bene, stasera mi aspetto che finisca 1-1. Per certi versi, è un’occasione ghiotta per entrambe le squadre. Vincendo stasera, i Blues chiuderebbero il loro girone. La Roma attuale non farebbe mai quei 20’ finali con l’Inter, non avrebbe mai regalato quei 3 punti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy