‘RADIO PENSIERI’, VOCALELLI: “Difficile tenere a bada Napoli e Atalanta, la Roma può far meglio in Europa”

‘RADIO PENSIERI’, VOCALELLI: “Difficile tenere a bada Napoli e Atalanta, la Roma può far meglio in Europa”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “I tifosi devono augurarsi che Fonseca sia riuscito a tenere la squadra lontana dalle voci sulla società. Formazione? Il dubbio principale mi sembra quello del terzino destro. La domanda è se Zappacosta può partire dal primo minuto dopo tanti mesi fermo. Sulla trequarti Mkhitaryan in vantaggio su Pellegrini”. 

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Sampdoria mi è sembrata la squadra peggiore di questa ripresa. Sulla carta non c’è partita, ma la Roma deve dimostrare di poter dare un segnale al campionato. Credo abbia più probabilità di fare meglio in Europa che in Serie A dove non è facile tenere a bada squadre come Napoli e Atalanta”.

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Non darei per scontata la vittoria della Roma con la Sampdoria. C’è l’incognita della condizione atletica. Ci auguriamo possa essere buona, ma non possiamo saperlo prima. Non mi stupirebbe un pareggio stasera”. 

Francesco Balzani (Centro Suono Sport – Te La Do Io Tokyo – 101,5): “Ci aspettiamo una Roma diversa dalla gara d’andata con la Sampdoria. A meno di clamorose sorprese credo che i giallorossi possano archiviarla presto la partita di questa sera”.

Antonio Felici (Centro Suono Sport – Te La Do Io Tokyo – 101,5): “Più facile entrare in Champions League dall’Europa League che dal campionato. La Serie A deve servire da allenamento per la coppa, ma servirà la bravura di Fonseca in questo. Deve farlo capire ai giocatori”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo 92.7): “Fonseca ha provato diverse volte Ibanez durante questo periodo di soli allenamenti. Sicuramente ora fa parte di quelli che il mister può utilizzare e da quanto ho capito c’è la possibilità che giochi già stasera. Zappacosta non ho mai pensato che potesse giocare, sarei molto sorpreso se scendesse in campo lui stasera. E’ stato fermo tantissimo, non può partire subito dal 1’. Lazio? Se la Roma dovesse vincere stasera e fare il suo dovere, magari da Bergamo può arrivare qualche spunto. Certo che se la Roma non vince, del risultato di Bergamo ci interessa relativamente. Sarà comunque una partita difficilissima con la Samp”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Roma-Samp di sicuro dipende dalla Roma. Se Pellegrini sta fuori per scelta tecnica sono tutti matti. È uno dei due più forti della Roma, sarebbe una follia”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “La prima partita con l’Inter della Samp è stata ridicola. Meglio nel secondo tempo, ma se la Roma fa la Roma non ci sono problemi. La Roma ha così tanti giocatori che io fatico a fare la formazione titolare. Fonseca più scegliere la formazione che vuole, ha tanti giocatori. È vero che la società ha speso tanto, ma ha due squadre”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Ma chi lo schioda a Ranieri? Aspetta la situazione giusta per sbloccare a partita. La Roma non deve fare quello che ha fatto la Fiorentina,, aspettando che succeda qualcosa e invece poi ha preso gol ed è rimasta in 10. Sono partite da aggredire da subito, risolvere in mezz’ora, poi in discesa con turnover e cambi. Ma non sono tranquillo, la Roma non ha più giocato. Mkhitaryan può fare anche l’esterno con Pellegrini in campo”.

Stefano Carina (Radio Radio Mattino – 104,5): “Pellegrini e Mkhitaryan sono reduci da noie muscolari e per averli al 100% con il Milan Fonseca gli farà fare una staffetta, cominciando dall’armeno. Nelle prove li ha alternati”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattino – 104,5): “Se la Roma non vince con la Samp ha chiuso, deve andare a casa. Pellegrini e Mkhitaryan non sono al top”.

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “L’ultima Samp vista con l’Inter è imbarazzante”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Sampdoria vista a San Siro non dovrebbe creare problemi alla Roma, è una squadra senza attacco quella blucerchiata. La squadra di Fonseca, però, deve avere concentrazione e le giuste motivazioni per l’obiettivo che vuole centrare. Serve un atteggiamento propositivo da subito e trovare il gol nei primi venti minuti e poi giocare con continuità. Le premesse sono molto buone, ma occorre indirizzare bene la partita da subito”.

Mario Mattioli (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma credo che non avrà problemi stasera. Vedo i giallorossi vittoriosi senza eccessivi problemi. Aver chiesto i 6 milioni in prestito con la legge Liquidità non è un esempio idilliaco e allontani l’eventuale compratore”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy