‘RADIO PENSIERI’, CORSI: “Gervinho, storia bellissima”, VALDISERRI: “Se non fosse un derby sarebbe una partita facilissima per la Roma”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali.(AGGIORNA)

 

MIMMO FERRETTI (Retesport): “Mi piace molto Garcia perchè arriva sempre molto preparato sul possibile range di domande che i giornalisti gli sottoporranno. Mi piace anche perchè è uno che ti risponde sempre e non fa mai 0-0. E’ chiaro il messaggio che manda alla squadra, sono pronto anche a polemizzare con l’allenatore avversario ma sto dalla vostra parte”.

 

RICCARDO GENTILE (ReteSport): “Vedo la Roma favorita ma il derby è sempre il derby, entrano in campo fattori che nelle partite normali non compaiono mai. Quest’ anno, per una questione di classifica, il derby più affascinante è quello di Torino”.

 

ALESSANDRO ANGELONI (ReteSport): “Credo che la Juventus vincerà a Verona contro l’Hellas, questo significa che la Roma non può permettersi passi falsi contro una Lazio di gran lunga inferiore ai giallorossi”.

 

PAOLA DI CARO (ReteSport): ” Mi dispiace che adesso la Roma dovrà disputare le prossime due gare interne senza l’apporto del proprio pubblico. Io credo che il popolo romano, e romanista, sia molto intelligente ed in grado di trovare cori più simpatici, puliti e divertenti di “lavali col fuoco” da rivolgere agli avversari”.

 

LUCA VALDISERRI (ReteSport): “La partita di domani, se non fosse il derby, sarebbe la più facile delle ultime affrontate dai giallorossi. Purtroppo è il derby, e questo, abbinato al fatto che la Lazio possa ragionevolmente giocare per due risultati su tre, la rende una partita assai insidiosa”.

 

RICCARDO TREVISANI (Tele Radio Stereo)“In questo momento la Lazio sta benissimo è una squadra ‘calda’ almeno da quinto posto e la Roma soffre le squadre che sanno chiudersi. Reja ha fatto giocare bene la squadra sia contro Juve che contro l’Inter. In più metteteci che è un derby e che viene in mezzo alla doppia sfida contro il Napoli”

 

MARIO CORSI (Centro Suono Sport): “La storia di Gervinho ha dell’incredibile. E’ la bellissima sorpresa di questa Roma”. 

 

UGO TRANI (Rete Sport): “Gervinho nelle partite decisive ha sempre inciso, tranne in quella di Torino. E’ l’unico che salta l’uomo puntandolo. E lo fa bene anche nella difesa avversaria e ti prende un rigore. Ed è pure capocannoniere. Fa tutto”

 

RICCARDO ‘GALOPEIRA’ ANGELINI (Tele Radio Stereo)“Io il 26 maggio ancora non l’ho dimenticato e mi pesa. La dimenticherò forse il giorno in cui andranno in B e magari per mano nostra. Tecnicamente non c’è partita, ma è sempre un derby e quindi solo alla fine dei novanta minuti si potrà parlare con cognizione di causa. Me ne andrei volentieri ad un battesimo o a un matrimonio…”

 

UBALDO RIGHETTI (Tele Radio Stereo)“Il derby va giocato per la gente, per i tuoi tifosi, per fare a loro un grande regalo. Però se la dovessi perdere è una partita come le altre”

 

DAVID ROSSI (Tele Radio Stereo)“Abbiamo sempre detto che per il derby ci vuole gente di personalità e negli anni della Roma non ce ne sono state tanti di giocatori così. Invece questa Roma di Garcia ha come principale caratteristica proprio la personalità e quindi mi sento tranquillo”

 

GUIDO D’UBALDO (Radio Radio): “Credo che Garcia studierà la Lazio nel primo tempo per poi colpire nel secondo tempo” 

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio): “Su Gervinho mi sono riveduto, ma Strootman è l’ira diddio. Giocatore di altro livello, superiore a tutti, uno a destinare tra i più forti d’Europa”

 

NANDO ORSI (Radio Radio): “La Roma non è più Totti-dipendete. La squadra ha un’asse importante formata da Benatia, Strootman e Gervinho”

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio): “C’è Maicon che sta bene, molto bene., Va che è un treno. Su quella fascia mi incuriosisce il duello con Keita perchè se Reja chiede al ragazzino di seguire il brasiliano credo che non ce la farà per tutti e 90 i minuti”

 

FRANCO MELLI (Radio Radio): “L’uomo simbolo della Roma? Sono insieme Gervinho e Strootman alla pari. Gervinho è la meravigliosa follia, Strootman è la potenza e la qualità. La Roma è consapevole di essere più forte e non aspetterà. Nella Lazio ci vuole una grande prestazione di Berisha e di chi giocherà sulle fascie”

 

TIZIANO CARMELLINI (Radio Manà Manà Sport): “Vorrei vedere davanti Florenzi, Destro e Gervinho. Nainggolan è una scelta che Garcia sta valutando in vista anche della sua squalifica contro il Napoli“.

 

 

MICHELE GIAMMARIOLI  (Radio Manà Manà Sport): “Credo che Nainggolan sarà in campo con Strootman e De Rossi. Davanti l’unico punto fisso è Gervinho“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy