‘RADIO PENSIERI’, PETRUZZI: “Roma indebolita rispetto a Juve, Inter e Milan”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Fabio Petruzzi (Centro Suono Sport – 101,5): “Ogni anno la Roma prende giocatori giovani e di prospettiva e ad oggi vedo la squadra indebolita soprattutto vedendo Juventus, Inter e Milan che nel frattempo si sono rafforzate. Sarà comunque una Roma più bella perché ha in rosa dei giocatori che hanno nel dna la fase offensiva. Olsen? È un portiere di tutto rispetto, di grande continuità, un portiere da 7/8 in pagella, anche se il problema sarà la lingua e dovrà integrarsi bene nel gruppo”.

Ivan Zazzaroni (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Non si può essere entusiasti di una società come la Roma che non fa mai il salto di qualità. Lo stesso possiamo dire di Lazio e Napoli. E’ la storia della Roma americana che si autogestisce. Monchi ha venduto per 200 milioni e comprato una pletora di ragazzi promettenti con i quali però non si vincono i campionati. I giallorossi sono una grande scommessa”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma sta lavorando per prendere un centrocampista che possa fare le veci di De Rossi. Daniele non potrà giocare 50 partite, così come non potrà farlo Coric. In quel ruolo serve qualcuno che possa raccogliere l’eredità del numero 16 giallorosso. Per la Roma questi undici acquisti fatti fin qui sono sufficienti per arrivare ancora in Champions. I giallorossi concorrono per arrivare tra le prime quattro posizioni non per vincere”.

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “La Roma invece di spendere 20 milioni da una parte e 15 dall’altra, forse avrebbe dovuto puntare su meno nomi ma di livello. Deve essere anche la squadra che prende il giocatore importante, nel mio immaginario non può essere sempre il club che prende i giovani per cederli in futuro. Se dopo sette anni dal cambio di società la Roma è ancora a questo livello non capisco quale sia il salto di qualità. Dalla Roma mi aspettavo quello che sta facendo ora Suning”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo 92,7): “Monchi ha poche speranze per N’Zonzi, ma la trattativa è ancora possibile. Bailey è un’operazione impossibile, non arriverà. Per me sull’esterno hanno dei dubbi, mentre a centrocampo vogliono inserire qualcuno. Davanti non ne prendono uno tanto per prenderlo, devono partire sempre Perotti o El Shaarawy, ma non ci sono grandi trattative per loro. Nessuno vuole andare via dalla Roma, solo Alisson ha voluto lasciare i giallorossi perché non ha potuto resistere all’ingaggio offerto dal Liverpool. L’offerta dell’Inter a Modric? Non mi sembra regolare far firmare un contratto per due squadre ad un giocatore. L’Inter non può comprare Modric ma ci prova lo stesso, i romanisti devono essere arrabbiati per questo e non prendersela con Pallotta che rispetta le regole. La Roma deve combattere questa storia, prima o poi per qualcuno finirà male”.

Riccardo ‘Galopeira’ Angelini (Teleradiostereo 92,7): “Io amo l’uomo De Rossi, non è mai banale in quello che dice. Spero che un giorno smetteremo di paragonarlo a Totti, abbiamo avuto la fortuna di averli entrambi”. 

Ritrova il piacere di sorridere con “Solo Sorrisi”…gli specialisti del sorriso! Scegliendo Solo Sorrisi puoi risolvere i tuoi problemi dentali anche con poche sedute, grazie a tecniche innovative. Per una visita completa e gratuita chiama il numero verde 800 58 69 89. Solo Sorrisi è a Roma, Fiano Romano e ad Avezzano. Solo Sorrisi, gli specialisti del SORRISO! – Contenuto sponsorizzato

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattino 104,5): “Cristante andrebbe valorizzato, non ho capito l’acquisto di Pastore. L’ex Atalanta è stato tra i migliori centrocampisti della Serie A l’anno scorso. Pastore lo vedo dietro Dzeko e Schick, ma devi cambiare modulo”. 

Furio Focolari (Radio Radio Mattino 104,5): “La Roma è la squadra più intrigante del campionato. Sulla carta non si è rinforzata, ha perso due colossi e li ha sostituiti molto bene. Giovani come Kluivert e Pellegrini possono cambiare il volto della squadra. Non è più forte dello scorso anno per il momento, ma Monchi in prospettiva ha fatto un gran lavoro. Non credo che il centrocampo titolare sia De Rossi-Pastore-Cristante, è troppo spregiudicato. Dzeko e Schick insieme non giocheranno, il ceco non va bene in questo modulo”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino 104,5): “Fiduciosi per la partenza della Roma. E’ fondamentale che i giovani non facciano aspettare troppo”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy