‘RADIO PENSIERI’, AGRESTI: “Zappacosta è un buon giocatore, ma non farà la differenza”

‘RADIO PENSIERI’, AGRESTI: “Zappacosta è un buon giocatore, ma non farà la differenza”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Mario Sconcerti (Teleradiostereo – 92,7): “Zappacosta è una buona aggiunta per la Roma. Conta molto di più la personalità in un allenatore, uno come De Rossi potrebbe venire ad allenare benissimo in Italia e troverebbe la sua idea di gioco. Tutti mi stanno parlando bene di Fonseca, come fanatismo sul lavoro soprattutto. A Trigoria un lavoro in solitudine e di insistenza si può fare benissimo. E’ un ottimo tecnico che conosce il calcio, lo sa capire velocemente, va miscelato con la Serie A”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Con Zappacosta in rosa puoi spostare Florenzi in avanti e avere una batteria ottima di esterni offensivi. Al di là di questi discorsi, ribadisco però l’esigenza della Roma di acquistare un centrale esperto e di livello“.

Stefano Agresti (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Zappacosta è un buon giocatore, al Torino ha fatto molto bene e i granata sono stati abili a venderlo a una cifra importante. Non credo che farà la differenza, ma rappresenta una alternativa importante. Il problema della Roma ora si sposta al centro, perché serve un calciatore forte e di personalità da affiancare o a Fazio o a Juan Jesus o a Mancini“.

Stefano Carina (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “L’idea della Roma era quella di comprare un terzino per sganciare in avanti Florenzi. Mi piace molto questa operazione anche se, dopo la partenza di El Shaarawy, mi aspettavo l’arrivo di un giocatore con più capacità realizzativa. Diciamo che sono perplesso se la Roma pensa con questa mossa di aver risolto i problemi in avanti. Under ha le caratteristiche sulla carta, ma il turco“.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Con l’arrivo di Zappacosta la Roma ha 4 potenziali titolari nel ruolo di terzino. E’ un miglioramento da grande squadra. Ora servono un altro paio di acquisti”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattina – 104,5): “A Petrachi, che sta trattando Gonalons con il Rennes, consiglio di prendere Camavinga dai francesi, un ragazzo fortissimo che entusiasmerebbe il tifo. Il derby alla seconda giornata potrà essere importante. Si è tornati a pensare solo a Roma-Lazio, questo è il segno di un grande passo indietro”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattina – 104,5): “La Roma non può essere questa, dovrà comprare un difensore. Non può presentarsi con Jesus. I giallorossi non li metti tra le grandi, che restano Juve, Inter e Napoli in questa stagione”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattina – 104,5): “Il calo degli abbonamenti? La Roma deve riconquistare la fiducia della sua gente. Anche gli addii a Totti e De Rossi hanno influito”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattina – 104,5): “Tolto Dzeko, se centrocampisti e attaccanti riescono a crescere la Roma può diventare una squadra davvero importante. I tifosi sanno che è un anno di semi-transizione e non di svolta, non so cosa possa aggiungere Fonseca a questa squadra. Il rischio di sottovalutare il Genoa ci sta, è una squadra da tenere d’occhio”. 

Nando Orsi (Radio Radio Mattina – 104,5): “La Roma sta provando a ricominciare un ciclo, speriamo abbia azzeccato l’allenatore e che sappia valorizzare i giovani che ci sono”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy