‘RADIO PENSIERI’, NISII: “Aver tenuto Zaniolo, Pellegrini e Mkhitaryan è un’inversione di tendenza”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Federico Nisii (Teleradiostereo – 92,7): “Il diritto di riscatto per Mayoral è segno di una progettualità. Nonostante i numeri del bilancio della Roma siano inaccettabili, aver tenuto Pellegrini, Zaniolo e Mkhitaryan, rappresenta un’inversione di tendenza”.

Mario Sconcerti (Teleradiostereo – 92,7): “Borja Mayoral è un giocatore veramente interessante, ha tecnica, fisico. È abbastanza opposto a Dzeko, quindi completa l’attacco. Smalling migliorerebbe molto il reparto difensivo, porterebbe l’esperienza che manca. Adesso alla Roma manca un centrocampista di livello internazionale, alla Aouar del Lione. Su questa squadra manca il timbro della nuova presidenza”.

Michele Gioia (Centro Suono Sport – 101,5): “Con gli acquisti di Smalling e Borja Mayoral la Roma sistema finalmente le lacune strutturali della rosa. Per fare un salto di qualità servirà aumentare il tasso tecnico a centrocampo e sulla corsia di destra, spero che la cessione in extremis di qualche calciatore possa consentire la chiusura di un altro paio di operazioni in entrata”.

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Se arrivassero Mayoral e Smalling la Roma farebbe un bel salto avanti. Il gap con la quarta l’anno scorso è stato notevolissimo. Dan e Ryan dal punto di vista comportamentale mi stanno piacendo molto: perché sono presenti e lavorano bene. Il loro obiettivo sarebbe quello di centrare il quarto posto anche se non è facile. Lo centri intanto se non butti via le partite e poi se fai le liste per bene”. 

Guido D’Ubaldo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Credo che si stia facendo il possibile sul mercato: sappiamo da che posizione sia partita la Roma con Friedkin. Il presidente farà di tutto per assicurare a Fonseca l’acquisto di Smalling. Sappiamo quanto il tecnico portoghese ci tenga al suo ritorno”. 

Tony Damascelli (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Credo che la Roma con questo giovane Kumbulla e con Smalling si metta bene in difesa. Anche se prendiamo in considerazione il feeling tra l’inglese e Mancini. La Roma si sta sistemando, il fatto che sia presente la gente

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Se Smalling e Mayoral arrivano significa che la Roma ha centrato i suoi obiettivi. Ci sarebbero altre esigenze, ma io mi accontenterei se almeno questi due problemi venissero risolti”.

Francesco Balzani (Centrosuonosport – 101,5): “Di sicuro in questo mercato c’è poco, ma oggi si riparte dall’ottimismo per la chiusura di Smalling entro domani. Credo non ci siano più ostacoli. La lunga telenovela è giunta alla fine ma porterà a Fonseca un trio di difesa affidabile. Su Mayoral avrei preferito altri: Jovic o Vlahovic. L’ipotesi dello spagnolo è quella però più facile da contenere. Non sposterà molto nella dinamiche di mercato, ma andrà a completare un tassello che prima mancava”. 

Antonio Felici (Centrosuonosport – 101,5): “Un sindaco certi incontri li dovrebbe fare nelle sedi opportuni: l’ambasciata americana è territorio americano. Ho sempre pensato che Smalling dovesse essere trattenuto, se a questo punto arriverà possiamo dire di avere la parte centrale della difesa più affidabile dell’anno scorso. Con Pedro in più si va verso un leggero miglioramento della rosa dell’anno scorso. Considerando quello che c’è in giro, però, non si può dire che si può arrivare al quarto posto con la pipa in bocca. Resto con i piedi per terra. Sulla salute di Borja Mayoral c’è da discutere e ci dedicherei un po’ di attenzione: è uno che deve fare attenzione particolare dal punto di vista alimentare”. 

Alessandro Austini (Teleradiostereo 92.7): “La Roma post lockdown è una squadra assolutamente dignitosa. Le partite che vediamo ora sembrano amichevoli estive, nessuno ha fatto i ritiri. Poi Fonseca ha sbagliato tanto, non è perfetto ma nessuno lo è, ma lui attira su di sé troppe critiche rispetto a quello che merita. Poi è ovvio che sceglierei Allegri, che mi dà l’idea di essere superiore, ma con l’attuale rosa non sono così sicuro che andrebbe meglio, per come è abituato lui…”

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “Smalling è indispensabile per la Roma, ma non basta. Manca un terzino destro, ma non si può comunque chiedere la perfezione. Pedro è un grandissimo giocatore, poi Mancini può giocare anche a centrocampo e ci sono comunque tante soluzioni. Non ci sono alternative a destra e come vice-Dzeko”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Con Smalling fai un salto di qualità notevole, la difesa della Roma diventa un reparto davvero importante. Io continuerei con Pellegrini-Veretout a centrocampo”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattino – 104,5): “Con Smalling la Roma ha una grande difesa, perché ha dei ragazzi molto bravi e lo capirete tra un po’ di tempo. Per me è Mancini quello che rischia di più, Ibanez è davvero bravo”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Non arriva Mayoral? Meno male. Vlahovic bravo, ma deve giocare e alla Roma serve un altro tipo di giocatore. Smalling non basta: se vuoi competere per il quarto posto ci vorrebbero anche un terzino destro, uno sinistro, un incontrista e un paio di attaccanti. Allo stato attuale, anche con l’inglese, la Roma non la vedo tra le prime quattro”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “Vlahovic? Serve uno già pronto, non un ‘vediamo se…’. Lui non trova spazio alla Fiorentina, immaginate qui a Roma. Secondo me a Fonseca servirebbe un centrocampista offensivo”.

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattino – 104,5): “Io se fossi la Roma prenderei De Sciglio che la Juve vuole dar via a tutti i costi: con lui hai un terzino che può andar bene a sinistra, a destra e anche in panchina. Smalling darebbe più certezze a una buona difesa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy