‘RADIO PENSIERI’, SCONCERTI: “La Roma è più squadra del Napoli”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Mario Sconcerti (Tele Radio Stereo – 92,7): “Stanno crescendo le soluzioni a disposizione di Fonseca. La Roma mi sembra più squadra del Napoli, i partenopei soffrono le squadre organizzate“.

Furio Focolari (Radio Radio Mattino – 104,5): “Fonseca e Gattuso sono due persone serie, che sanno assumersi le proprie colpe quando sbagliano. Gattuso me lo prenderei, anche se tatticamente Fonseca mi sembra superiore”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Fonseca è tatticamente superiore a Gattuso, anche perché ha più esperienza. Preferisco il portoghese, mi sembra più preparato al momento”.

Alessandro Vocalelli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Chi prenderei tra Fonseca e Gattuso? Nessuno, penso ce ne siano di migliori, come ad esempio Allegri. Ma tra quelli “accessibili” sono tra i più bravi”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattino – 104,5): “Ibanez, Mancini e Smalling possono strappare la convocazione, ma non è detto che tutti e tre potranno scendere in campo. Per capire meglio dovremo aspettare domani. Fonseca sta cercando di recuperarli per non ritrovarsi con la difesa arrangiata vista ieri”. 

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo – 92,7): “Non ci possono non essere degli enormi meriti di Fonseca, che è stato sottovalutato, non è stato capito e non è stato aspettato. Il problema della scorsa stagione è stato chiuderla in quel modo col Siviglia, ha avuto la sfiga di beccare la vincitrice del torneo. Il ricordo della discussione con Dzeko e Fazio ha fatto credere che il tecnico non avesse la fiducia, invece già da prima aveva rimesso in campo una Roma più che dignitosa. Col Napoli l’assenza del pubblico quasi annulla gli effetti di un’atmosfera che sarebbe stata particolare per Maradona. La Roma in questo momento mi sembra messa meglio psicologicamente, ma la rosa del Napoli è superiore. Tra i titolari non c’è grande differenza, ma in panchina ci sono tante alternative di qualità”.

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo – 92,7): “La Roma mi ha dato la sensazione di grande compattezza: bravo Fonseca a mantenere un modulo tattico visto che a livello individuale aveva cambiato qualsiasi cosa. La Roma riesce a calarsi in un copione nonostante gli interpreti”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Mattino – 104,5): “Sono felice che la nuova proprietà stia prendendo decisioni importanti. Vedrete e capiremo insieme, ma lo stanno facendo per il bene della Roma perché ricomporrebbero il rapporto con i tifosi. È la cosa che qualsiasi persona intelligente avrebbe dovuto fare, vuole un rapporto più normale con il mondo della comunicazione, che deve essere libero di esprimere critiche senza essere considerati dei nemici”.

Tony Damascelli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Napoli-Roma? Il mio pronostico è 1”.

Xavier Jacobelli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Tra Roma e Napoli prevedo un pareggio”

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “La Roma ha un girone molto facile, il compito di qualificarsi non è stato difficile. Napoli-Roma? Io dico 2”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy