‘RADIO PENSIERI’, BALZANI: “Mi aspetto un centrocampo picchia duro con Strootman, Nainggolan e De Rossi”, CAGNUCCI: “Ljajic è recuperato. Ed è importante averlo a disposizione”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali. 

 

TONINO CAGNUCCI (Rete Sport): “Se la Roma domani elimina la Juve diventa, oggettivamente, la favorita per la Coppa Italia. Ljajic? Finora è sempre mancato in qualcosa. Dopo il gol al Livorno si può dire recuperato, ed averlo è importante”

 

FRANCESCO BALZANI (Centro Suono Sport)“Io non ci credo a una Juve senza Tevez, Vidal e Llorente. Conte verrà a giocarsela e se poi andrà male avrà l’alibi di dire che era solo Coppa Italia. Dopo l’uscita dalla Champions però potrebbe creare fastidio anche a lui. Garcia dimostrerà che non ci sono i 3 gol di differenza di Torino nè gli otto punti di distanza in classifica. Mi aspetto un centrocampo picchia duro con Strootman, Nainggolan e De Rossi se sta bene. Pjanic? Quelle di ieri mi sembrano dichiarazioni d’addio, ma se arrivano 30 milioni come per Lamela io non mi dispero, anzi. Lazio-Juve e’ già scritta, finirà in goleada perché i biancocelesti sono troppo scarsi”

 

PAOLO ASSOGNA (Teleradiostereo): “Cellino ha dato Nainggolan alla Roma perché è stata l’unica squadra a mettere i soldi in maniera concreta sul tavolo. In virtù di vecchie ruggini passate, se altre squadre si fossero mosse concretamente sul giocatore al presidente del Cagliari non sarebbe dispiaciuto cederlo altrove.”

 

 

FEDERICO NISII (Teleradiostereo): Garcia in conferenza stampa richiama l’attenzione su concetti chiari, che qui rischiano di perdersi. Questa non è una rivincità, ma è una partita per un passaggio del turno importante. Mi colpisce che parla sempre del pubblico e sottolinea l’importanza di avere sessanta mila tifosi all’Olimpico. Il che può essere un fattore decisivo. Su Bastos ci vorrà un periodo di tempo prima di  vederlo in forma, ma la Roma con lui è più competitiva”

 

 

MIMMO FERRETTI ( TeleRadioStereo ) : “La partita con la Juve non sarà mai come tutte le altre. Gli è andata molto di traverso,la sconfitta di Torino. Rudi ha capito cosa rappresenta questa sfida per questa squadra. Bastos? E’ stato un calciatore importante, si è un pochino perso per strada. Cessione di Pjanic? Garcia è un bel paraculo, dalle facce che fà. Difficilmente riproporrà la stessa formazione di Torino. Il tridente non sarà Gervinho-Totti-Ljajic. Nainggolan non può non essere tenuto in considerazione. Impazzisco per gente come lui: entra sul 3-0 come se fosse una finale di Coppa Italia. De Rossi ha chiuso la partita veramente a pezzi. Non ha partecipato alla festa sotto le curve per il dolore al piede. C’è da verificare questa soluzione. Ljajic potrebbe partire titolare.”

 

PIERO TORRI ( TeleRadioStereo ) : ” Il 2-0 al Verona di Pjanic è il più bel gol del campionato. Sarà la più complicata fra le prossime partite, contro il Verona. La Juventus è forte e fortunata, vedi la traversa di Gabbiadini. Se Bastos è quello che mi ricordo credo che sarà riscattato. Abner? E’ un animale. Nei prossimi anni la Roma avrà un grande team: ho buone sensazioni per il futuro. La Roma è forte, e mi piace sempre di più. L’idea che hanno a Trigoria mi ha conquistato. Strootman è un calciatore totale e straordinario. Sono innamorato dell’olandese”

 

MARCO CHERUBINI ( TeleRadioStereo ) : “La società si sta muovendo bene, oggi c’è completa identità di vedute, se serve un giocatore si va a prenderlo. La Roma tornerà nel palcoscenico internazionale il prossimo anno, e avrà bisogno di una rosa importante, c’è una crescita veloce. C’è un asse molto forte tra Garcia e Sabatini, non era accaduta la stessa cosa nelle precedenti stagioni. Non ci sono più storie opache da raccontare, non ci sono incertezze, e se si lavora con chiarezza le qualità vengono fuori. Molto di questo sarebbe già riconosciuto da tutti, se non ci fosse questa classifica. Bastos mi piace molto. Qui c’è un secondo posto da blindare.”

 

DAVID ROSSI (TeleRadioStereo) : “La Roma ha sbagliato solo il secondo tempo contro la Juventus, finora. Partita senza storia, contro gli amaranto. Strootman è quasi incommentabile. Ljajic ha segnato un gran bel gol, probabilmente il migliore in campo. Bastos? Qualcosa sapevo già da venerdì. Ancora una volta la Roma è stata scelta: sono segnali importanti. Gli sfigati pensano di darci fastidio, ma non hanno capito che perdono uguale contro la Juve. Ne hanno presi 8 in due partite. Sono scansati proprio di natura. I pochi momenti di gloria che vivete nella vostra storia sono per le disgrazie altrui, ieri erano concentrati solo su quello che faceva il Napoli. Non c’è peggiore punizione della vita da tifoso che fate: Mi fate tenerezza, porelli… ma vi rendete conto come state ridotti? Datevi al giardinaggio. Che amarezza.”

 

ALESSANDRO PAGLIA (TeleRadioStereo) : “Questo campionato si sta avvicinando sempre di più a quello spagnolo e scozzese. Roma-Livorno non è proprio iniziata, c’è una disparità così grande che quasi rinunci a giocarla. Dall’Inter in giù non c’è una squadra che possa fermare la Juve. Sarebbe stato un paradosso iniziare Verona-Roma da terza in classifica, domenica prossima, ma per fortuna il Bologna ha fermato il Napoli. 47 punti in 20 partite, non capisco dove possano esserci problemi. La Roma cel’ha già l’attaccante da 20 gol a stagione, si chiama Mattia Destro. La Roma comincia ad attirare, ha una struttura giovane sulla quale sono inseriti giocatori esperti di grande qualità”

 

MASSIMILIANO MAGNI (Rete Sport): “La Roma di attaccanti esterni ne ha parecchi ma Garcia aveva richiesto Bastos. È un giocatore che segna abbastanza. In questi ultimi due anni Garcia ha seguito Bastos e siccome si è visto che lui sa scegliere può essere un buon acquisto”.

 

UGO TRANI (Rete Sport): “Di Roma-Juve mi interesserà dopo la partita non prima. De Rossi cercherà in tutti i modi di mettersi a disposizione per farsi perdonare la sciocchezza di campionato. Bastos è un giocatore di Garcia, come Gervinho. Bastos è addirittura più quotato di Gervinho in assoluto; il problema è che era un po’ scomparso. Contro quante squadre di Serie A ti serve un terzino che sappia difendere? Bastos con le occasioni avute da Gervinho quest’anno sarebbe capocannoniere staccato”.

 

MARIO CORSI (Centro Suono Sport):  “I tifosi della Lazio chiedono ai giocatori di perdere, ma non ce n’è bisogno, è inutile, loro perdono comunque. La Juventus deve perdere domani allo stadio Olimpico, non c’è differenza tra Coppa e campionato è sempre la Juventus. Se la vittoria ci sarà la gente uscirà dallo stadio facendo cori pari a quelli che farebbe in campionato, è sempre Roma-Juve. Sabatini? Devo dire che ha lavorato bene, non gli si può dire nulla. Bisogna dire che non ha lavorato bene, ha lavorato benissimo. La rovina della Roma è stata Franco Baldini ed è Baldissoni”.

 

LUCA VALDISERRI (ReteSport) : “Tevez e Llorente sono una sicurezza, sono una coppia che ha tecnica, forza, fisicità. La Roma me la immagino in formazione tipo. Contro la Juve Garcia schiererà in assoluto i più forti. Magari Totti e Maicon ti danno di meno in Roma-Livorno. Senza El Sharaawy e Rossi, se Destro continua così se la gioca alla grande per il Mondiale. La Roma è a tutti gli effetti quella che ha fatto più miglioramenti dallo scorso anno.”

 

ROBERTO PRUZZO (Radio Radio): “Dal punto di vista tecnico è promosso a pieni voti Bastos. Ljajic migliore in campo contro il Livorno, non escludo che si giochi il posto con uno dei tre davanti. Credo che Nainggolan sia entrato di prepotenza, io sarei più sul muscolare, con Nainggolan-De Rossi-Strootman. Ljajic è importante, mi sembra sprecato lasciarlo fuori. Gervinho pronti e via lo terrei fuori e me lo giocherei a partita in corso”.

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio): “Bastos è il classico terzino brasiliano che da noi è un’ala. Garcia lo ha voluto perché lo conosce bene ma se per caso torna all’80% di quello che era questo è un buon acquisto. La Roma lo cercò 5 anni fa, è chiaro che lo abbiamo perso di vista ma Garcia no. Il fatto che gli sia tornato voglia di giocare è positivo. E’ un ottimo acquisto, mi fido di Garcia”.

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio): “Cinque anni fa era un grande giocatore. Non è un difensore, arricchisce la rosa della Roma ma non è titolare Bastos. Non giocherà al posto di Dodò. Adesso a 31 anni un giocatore comunque bravo lo inventi terzino? Terzino non lo è”.

 

AUGUSTO CIARDI (TeleRadioStereo) : “Gervinho rimane utilissimo, a volte fondamentale, ma per fortuna c’era davanti un Livorno impresentabile…Quando non è in giornata, non la butta mai dentro. Era l’anno della cuccagna per la Roma, senza Milan e Inter in campionato. Destro lo porterei in Brasile.”

 

TIZIANO CARMELLINI (Radio Manà Manà): “Questa Roma-Juventus non sarà quella di campionato, la Roma è rimasta scottata dalla gara del 5 gennaio e prenderà le contromisure. Garcia non stravolgerà la squadra a livello tattico. A centrocampo scenderanno in campo De Rossi-Nainggolan-Strootman, e Daniele in questo contesto è fondamentale”.

 

DARIO BERSANI (TeleRadioStereo): “Roma-Livorno ora non ha più senso, perché domani c’è la partita contro la Juve: il piatto forte, fortissimo di questi quarti di finale di Coppa Italia. Nainggolan è l’uomo perfetto per la Roma, ringhiava su tutti i palloni quando si stava sul 3-0. Ma la notizia principale della domenica è il pareggio del Napoli”

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà): “Domani capiremo se la sconfitta di Torino è stata superata ampiamente ed è servita come lezione. Per me Conte non schiererà la migliore formazione, è la gara tra le due squadre più blasonate di questa competizione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy