‘RADIO PENSIERI’, FERRETTI: “Dzeko fra i primi dieci in Europa”, CATALANI: “Ma la Roma non deve vendere Romagnoli”

Continua la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali

di Redazione, @forzaroma

Quello delle Radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Sì, anche le altre città hanno degli spazi dedicati allo sport, e magari anche la loro stazione dedicata alla squadra del luogo. Non si troverà mai, tuttavia, una voce altisonante e popolare come quella proveniente dagli apparecchi della Capitale; una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo, e una folla di appassionati pronti a sintonizzarsi all’ora concertata.

Ogni protagonista va a comporre un grande collage che riempie di spunti, approfondimenti e contraddizioni la settimana del tifoso. Un ciclo continuo, che si rinnova sulle frequenze FM locali ogni giorno, di partita in partita, stagione dopo stagione.

 

FRANCESCO BALZANI (Centro Suono Sport) : “Lasciamo perdere le foto, non sono quelle a dimostrare se Garcia e’ felice o meno. Il tecnico di fatto sembra meno coinvolto e abituato ad una situazione del genere e chi è a Pinzolo lo vede chiaramente. Magari si abituerà ma al momento mi sembra che si vada avanti più per convenienza che per convinzione vera e propria. Non escludo a priori una decisione alla Conte anche se domani in conferenza il tecnico ribadirà di voler restare. Dzeko e Baba sono due affari definiti, ora vediamo se la Roma vuole chiuderli o meno prima di qualche partenza”

 

ANDREA PUGLIESE (TeleRadioStereo) : “Mi ha stupito Iago Falque in questo ritiro, sia a livello umano che a livello tecnico. Mi piace molto, la Roma ha fatto un bell’acquisto. Destro? Al momento in pole position c’è il West Ham. Per Dzeko bisognerà far abbassare il prezzo del cartellino. La Roma con il bosniaco ha più di un accordo”

 

MIMMO FERRETTI (TeleRadioStereo) : “I tifosi vorrebbero un acquisto al giorno, la speranza è che il centravanti possa arrivare il più presto possibile. Le parole di Baldissoni inerenti ai nuovi acquisti pronti per la tournée in Australia ed Indonesia le prendo come un impegno verso la tifoseria. Non me la sento di dire che l’eventuale acquisto di Dzeko sia simile alla portata dell’acquisto di Batistuta, ma spero di essere smentito. In circolazione credo che il bosniaco sia fra i primi dieci del calcio europeo.”

 

GIANLUCA PIACENTINI (Tele Radio Stereo) : “E’ un Rudi Garcia completamente diverso rispetto a quello del primo anno. E’ vero, c’è entusiasmo a Pinzolo. Spero sia una strategia quella di adottare un profilo basso. Anzi, lo scorso anno per esempio al tecnico francese gli è stato rinfacciato spesso il suo commento dopo Juve-Roma (‘Vinceremo lo Scudetto’, ndr). Credo che le prossime ore e i prossimi giorni potranno essere decisivi in chiave mercato.”

 

MAURIZIO CATALANI (Rete Sport) :La Roma non dovrebbe vendere Romagnoli per nessuna cifra. Lobont non è più affidabile, è stato un grande portiere.”

 

FEDERICO NISII (TeleRadioStereo) : “Destro sembra ormai in uscita, fra Roma e Monaco sembra tutto fatto da tempo. La società giallorossa è pronta a chiudere per Dzeko, mi sembra evidente che la Roma abbia scelto questo binario come quello principale per il suo mercato. Il bosniaco per tanti parametri è la primissima scelta per l’attacco. La Roma non intende cedere Romagnoli.”

LUCA VALDISERRI (Rete Sport):  Non è stato un ritiro con molti picchi. La cosa più curiosa è quando ci si appassiona per le cessioni. Prima si premeva per chi arrivava, ora ci si esalta per chi va via e non mi piace. Penso a Destro che ormai è impresentabile a Roma”

 

UGO TRANI (Rete Sport): “Quando noi a maggio abbiamo parlato per prima di Dzeko in radio siamo stati offesi. Dicevano che eravamo in malafede. E poi ci è venuto in soccorso anche Pallotta con le sue parole. E adesso? Che dicono i ‘sorci’ di bassa lega? Dico ancora che non è vero che Higuain è incedibile. E’ chiaro che De Laurentiis lo vuole vendere all’estero. Dzeko è un’operazione costosissima. Il City vuole 28 milioni la Roma ne offre 20. Diventa più complicata perché la Roma deve vendere, almeno un giocatore anche se Pallotta ne vorrebbe in uscita tre. Ma è semplice come trattativa perché non ci sono concorrenti ed il City è disposto a cederlo”

 

ALESSANDRO CRISTOFORI (Rete Sport): “Se Higuain va all’estero e Dzeko arriva a Trigoria, la Roma ha l’attaccante più forte della serie A, anche se bisognerà vedere che cosa riuscirà a fare Bacca in Italia”

 

RICCARDO ‘GALOPEIRA’ ANGELINI (Tele Radio Stereo): “Tutti parlano di questo clima freddo tra Garcia ed il preparatore fisico, io voglio essere invece propositivo. Possibile che qui da noi bisogna sempre intristirsi? Volete vedere che tra qualche giorno si scriverà che Nainggolan va all’Inter? Romagnoli lo danno già al Milan…Spero che arrivi presto Dzeko così nessuno avrà più tempo di parlare e scrivere queste cose. Voi tifosi siete la parte indifesa, perché bombardati da notizie di tutti i tipi. Stiamo perdendo il nostro bene comune: la Roma”

 

MASIMILIANO MAGNI (Rete Sport)“Baba? Io i calciatori africani non li prendo, a meno che non sono Drogba o Eto’o…altirmenti no…Anche Benatia, quando è tornata dall’ultima coppa d’Africa, non ha fatto più niente.

 

DAVID ROSSI (Roma Radio): “Leggendo tanti articoli sembra che questo non è il ritiro della Roma ma quello di Norman. Tutti parlano di un gelo tra l’allenatore e il preparatore atletico. Ed invece Norman e Lippie ci hanno detto ieri che il loro lavoro è a disposizione del tecnico e della squadra, così come è giusto che sia. Ed è giusto che sia che Garcia faccia solo l’allenatore. Trovo tanta normalità su questo. Ed invece bisogna sempre cercare il torbido nelle cose. Più che il “Norman show” è il “normal show”. A Pinzolo tutto è nella norma, tutto al posto giusto”

 

ALESSANDRO PAGLIA (Roma Radio): “Io non conosco la comunicazione attorno alle altre squadre, ma quella intorno alla Roma ha dell’incredibile. Leggo tante cose che non corrispondono alla realtà che noi viviamo da dentro”

 

ILARIO DI GIOVAMBATTISTA (Radio Radio): “Dzeko? Bisogna vedere che giocatore troviamo, costa tanto e ha avuto tanti infortuni…Ha 29 anni, 5 anni di contratto più di cinque milioni, e io con questi soldi avrei fatto altro. ”

 

STEFANO CARINA (Radio Radio): “Per Dzeko c’è stato il primo contatto ufficiale tra il City e la Roma. La differenza iniziale è di circa 7-8 milioni. La prossima settimana ci sarà un viaggio in Inghilterra per Dzeko, e non sarà il solo: un intermediario volerà in Germania per Baba. Io sono convinto che sono colpi che andranno in porto. La Roma però sta pensando anche Masuaku come vice Baba, perchè l’idea è di prendere due terzini sinistri. A destra? Sul ginocchio di Maicon non ci sono certezze. Destro potrebbe andare al Monaco, l’alternativa è la Fiorentina ma i viola sono un po’ ingarbugliati sul mercato”.

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio): “Garcia al momento non può essere contento, perchè lui da allenatore vorrebbe la squadra già fatta. Il francese non è stato commissariato, ma ora il preparatore sembra che sia alla pari dell’allenatore…ma stiamo scherzando? Il preparatore è un impiegato dell’allenatore..Norman sarà pure bravo, ma il problema è che viene messo in contrapposizione con Garcia”.

 

FRANCO MELLI (Radio Radio): “Garcia? Non vedo problemi, lui è uno furbo…ha avuto quello sfogo censurato poi da Pallotta. E’ passato attraverso diverse fasi, dal violino al mandolino, ma poi ha preso tanti di quelli schiaffi che ha cambiato un po’ tutto. Questa però non mi sembra la Roma giusta per riportarlo in auge, e questo lo avverte anche lui”.

 

DARIO BERSANI (Tele Radio Stereo): “Si parla molto sui giornali di un Garcia inquieto, un po’ distante, durante i primi giorni di ritiro. Difficile pontificare da lontano, ma lo scrivo quasi tutti i giornalisti inviati a Pinzolo e questo mi preoccupa. Ripartire in questo modo non fa bene alla Roma. Nulla però è stato detto ufficialmente e quindi non forserei più di tanto la situazione”

 

AUGUSTO CIARDI (Tele Radio Stereo): “Numericamente la Roma non ha fatto nulla su questo mercato. Abbiamo lasciato un Garcia che sparava a zero, Pallotta gli ha risposto in un certo modo, e poi baci e abbracci in occasione della presentazione dello stadio. Ora sarà il campo a dire se i primi mesi della nuova stagione saranno trascorsi nel migliore dei modi. La verità è che se ieri fosse stato annunciato il grande acquisto dico che oggi non si parlerebbe di un Garcia cupo”

 

ALESSANDRO ANGELONI (Rete Sport) :La cifra di Bertolacci è falsata si sa. Cabaye ne vale 14-16 milioni, ma è sproporzionato quello di Bertolacci. Stai trattando con una squadra che non ti ha riscattato Destro. Su Romagnoli è un’altra storia, non credo che il Milan lo prenda a 25 milioni, però tutto può essere, ma è a parte da quella di Bertolacci-Destro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy