‘RADIO PENSIERI’, MANGIANTE: “Ci vuole l’aiuto della tecnologia come negli altri sport”, TORRI: “Continuassero a rubare basta che non lo fanno a Roma-Juve”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali. 

 

FRANCESCO BALZANI (Centro Suono Sport) – “Sono nato col gol di Turone, cresciuto col rigore su Gautieri e Ronaldo, poi Calciopoli e ora questo. Da 30 anni non e’ cambiato nulla ma ciò che mi da più fastidio e’ il sistema italiano che come ha detto De Sanctis finisce sempre per censurare l’evidenza e celebrare una squadra di pseudo campioni che poi in Europa fa figure di merda uniche. Qualcosa allora non torna. Oggi lo dico con sicurezza: la Roma e’ più forte della Juventus. Non si vincerà lo scudetto ma questa squadra potrà arrivare a fine campionato a testa alta. Essere a -9 con 57 punti in 24 partite e’ una cosa che si poteva vedere solo in Italia.

 

ANGELO MANGIANTE (Rete Sport): “Io dico che ormai gli errori arbitrali  si possono solo combattere con l’aiuto del mezzo tecnologico. Come negli altri sport bisogna perdere al massimo un minuto a partita per decidere sugli episodi eclatanti. Garcia da bordo campo io lo sento, spesso grida agli arbitri ‘Ma come fate a non vederlo in sei?’. Se continuiamo così vedrete che ogni lunedì ci ritroveremo qui a parlare di almeno un paio di episodi che hanno inciso sui risultati del campo. Venendo a Bologna-Roma dico che mi è piaciuto tantissimo Romagnoli a sinistra. Verrà riconfermato sabato contro l’Inter ma io lo terrei lì anche per il futuro in attesa. E’ uno che si puo’ giocare il posto da titolare con Dodò”

 

VINCENT CANDELA (Rete Sport): “La Roma contro il Bologna? Bene. I due terzini? Per quanto riguarda Romagnoli ho solo da fargli i complimenti. Per tutti e novanta i minuti non è facile fare sempre tutto quello che chiede l’allenatore. Taddei invece è sempre a disposizione, senza mai fare una polemica. Non è un giocatore da 10 in pagella, ma è sempre 6 e mezzo / 7. Sembra vecchio perchè è una vita che si sente e che è a Roma, ma è un giocatore molto valido. Senza dire una parola fa sempre il suo. In conclusione: i due esterni hanno fatto bene”

 

PIERO TORRI (TeleRadioStereo): “Se questo scudetto lo deve vincere quella che ne ha 31 sul campo e 29 in realtà lo vincesse prima della penultima giornata. Continuassero a rubare, non venissero a fare i prepotenti qua. Credo il presidente della Juventus non più tardi di due ore fa ha fatto un tweet dove ha censurato gli striscioni, ho la sensazione che sia un po’ un mettere le mani avanti, ho sensazione che la Juve abbia odorato la possibilità di un’altra sanzione. Sono contrario a ogni forma di censura ma se fare quei cori significa danneggiare la Roma vanno evitati”

 

 

DANIELE LO MONACO (Rete Sport): “La Juventus sta avanti perchè l’hanno fatta vincere; col Chievo all’andata e col Torino all’andata e al ritorno. E’ avanti per i favori arbitrali. Il campionato è andato a farsi benedire ormai. Ieri era una grande occasione, ed è difficile che ce ne possano essere altre. Da Trigoria trapela che la Roma a riguardo starà zitta. Per me sbaglia, potrebbe tranquillamente andare a dire che è stata fortemente penalizzata. Cosa può succedere di peggio? Tanto non c’è modo di avvicinare la Juve. E leggo che Rizzoli sarà assolto dai suoi capi. Chi può dirla questa stupidaggine? Era tutto chiaro anche dalla prospettiva di Rizzoli. Se questo è il nostro miglior arbitro.. Poi perchè Braschi deve dire che non si poteva capire? Perchè, nel dubbio, non si sbaglia mai in favore dell’avversaria della Juve? Dove stanno gli errori clamorosi a danno della Juve? Invece parlano ancora del rigore di Gervinho contro l’Inter!”

 

ENRICO MAIDA (Rete Sport): “E’ stato un arbitraggio infelice ieri. La mancata espulsione di Vidal è l’aspetto più clamoroso della vicenda. Quella è una valutazione che non è discrezionale. Mi sembra che rispetto ad altre cose viste in passato, adesso forse ci stiamo facendo il callo. La Juve sta avanti perchè ha vinto il confronto diretto con la Roma. Ma non è finita. Anche ieri ha evidenziato dei problemi e penso che la Roma debba evitare, per quanto possibile, di buttare la questione sull’arbitraggio, perchè potrebbe creare situazioni di vittimismi che si ritorcono sempre su chi le denuncia. La Roma deve cercare di raggiungere la Juve sul campo, perchè è possibile. Nonostante l’apparenza la Juve è prendibile, non devono esserci elementi di disturbo tipo: ‘non abbiamo vinto perchè hanno aiutato la Juve’. Lo sento nel cuore che la Roma può farcela”

 

FEDERICO NISII (TeleRadioStereo): “Se la vittoria di ieri l’avesse fatta la Juve si sarebbero sprecati i complimenti. Il gol di Nainggolan è bellissimo come confezione e credo che gli sia servito anche psicologicamente perché dopo il gol è migliorato molto. L’unico su cui mi sento di dire qualcosa è Bastos che ancora non ha capito che il calcio che si gioca inb Italia non è come quello che si gioca negli Emirati o a Copacabana. Questo non tanto per il tiro a giro davanti al portiere ma per l’ultimo contropiede. Con questa Roma qui non ho paura di niente anzi ho paura delle cose esterne”

 

 

ILARIO DI GIOVAMBATTISTA(Radio Radio pomeriggio)“Se accertiamo che c’è la sudditanza psicologica quello degli errori arbitrali è un problema irrisolvibile”. 

 

ALESSANDRO VOCALELLI (Radio Radio pomeriggio)“Quello che è successo a Torino è scandaloso. Falsa la classifica soprattutto del Toro ma anche delle altre. La differenza tra Juve e Roma è anche per colpa degli errori arbitrali”

 

FRANCO MELLI (Radio Radio pomeriggio): “Quelli di oggi sono peggio degli arbitri di Calciopoli. Rizzoli dovrebbe essere punito con sei mesi di sosta forzata e non mandarlo ai Mondiali. E’ una situazione insostenibile. Qui ci sono in ballo interessi di tantissimi milioni. Rizzoli ne ha combinate parecchie di stupidaggini nella sua carriera”

 

MAX LEGGERI (Radio Manà Manà Sport): “#mobasta mi sono il ca**o. Siamo stanchi delle vessazioni continue che la tifoseria romanista ha sempre subito. Se stiamo fermi con le mani in mano sulla tastiera di facebook non succederà nulla e allora è giusto che i tifosi romanisti scendano in piazza. Sabato alle 11 in via Allegrim alla vigilia di un weekend importantissimo, possiamo ancora far sentire la nostra voce, bisogna schierarci. Siamo arrivati a quell’ora x, abbiamo subito di tutto in questo campionato”.

 

JACOPO SAVELLI ( Rete Sport ) : “Tevez è un fuoriclasse, ma ieri la Juve non ha funzionato. Il rigore è netto, però è un episodio che ti inganna per la caduta del centrocampista granata. L’errore clamoroso è la non-espulsione di Vidal, ed è un errore grave di Rizzoli, un arbitro che non ha la personalità di lasciare la Juve in 10 in casa, allora non è un grande arbitro. Quell’episodio avrebbe cambiato la partita. “

 

MIMMO FERRETTI (TeleRadioStereo): “Non mi meraviglio più di niente. Non mi meraviglia Ventura che voleva entrare in campo l’anno scorso in Roma-Torino e ieri sera invece ho visto un allenatore molto rilassato. Non vorrei che questo che sta succedendo sia foriero di brutti pensieri. Pizarro alla fine della scorsa stagione se ne era andato. Cosa potrebbe pensare Garcia? Nella mente di un allenatore può entrare un discorso ‘io mollo tutto e me ne vado’? Qui si rischia lo sbrago psicologico. Sarà una settimana pesantissima”

 

RICCARDO GENTILE ( Rete Sport ) : “Roma meno brillante del solito, ma vanno ricordate le assenze. Contro l’Inter serve un’altra Roma. Ieri Rizzoli ha commesso due errori gravi, l’hanno ammesso tutti, anche Conte. Nella testa di chi insegue è molto complicato accettare queste decisioni. La sudditanza e il servilismo fa parte dell’essere umano, specialmente in Italia, ma il fascino del forte e del grande è decisivo nei comportamenti delle persone, come può essere per un arbitro o per un giornalista”

 

ALESSANDRO ANGELONI (Rete Sport) : “La partita della Roma era il derby di Torino, non contro il Bologna. Adesso ogni episodio pesa, peraltro contro l’Inter sarà una gara complicata. L’atteggiamento di Ventura?Quando De Sanctis parla di Sistema parla proprio di questo, conviene alle altre squadre non andare contro la Juventus”

 

PAOLO FRANCI (Rete Sport) : “La Roma ha sempre avuto problemi a vincere contro le piccole che lottano per non retrocedere, stavolta ha vinto sporcandosi e ha ottenuto tre punti importanti quando poteva essere la partita dei rimpianti. De Rossi migliore in campo, insieme a Radja. Juve? Se la cosa è casuale, è mai possibile che contro la Juve non ci sia mai stato un errore? Non è la Juventus il problema, lo è il Sistema. C’è il problema della pressione dei potenti”

 

UBALDO RIGHETTI ( TeleRadioStereo ) : “Negano davanti all’evidenza, e non ci sto più. Basta. Non giochi mai ad armi pari con la Juventus: giochiamocela sulla bravura degli allenatori, sulle abilità dei singoli, sul sistema di gioco. Era così pure quando giocavo io…”

 

UGO TRANI (Rete Sport) : “Una federazione seria oggi ferma Rizzoli e gli nega il Mondiale. Fine, non è cattiveria. Se fossi Baldissoni, domani all’Alta Corte del Coni, non mi presenterei. Inutile prendersela con Sky e con le televisioni: non è giornalismo, è televisione. Fa parte del sistema. E’ stato bello per come si sono date le colpe i giocatori della Roma a fine partita, perché con quelle disattenzioni si perdono i campionati”

 

MASSIMILIANO MAGNI( Rete Sport ) : “Ventura sembra un pensionato di lusso più che uno sportivo. La società dovrà decidere se reagire o meno, però non si tratta solo dell’arbitraggio di Rizzoli, ma anche della situazione in generale, a partire dalla comunicazione. Non conviene a nessuno, nemmeno alle televisioni questo atteggiamento.”

 

GALOPEIRA (TeleRadioStereo) : “Nella Roma secondo me ci si piace un po’ troppo, non si tratta di stanchezza, né di poco cinismo. Non se ne può più della Juve…tanto lo Scudetto è roba loro. Non ci pensiamo più. Mi fanno ‘schifo’ sportivamente i tifosi della Juve perché non sono abilitati a parlare di calcio. In quale altro sport una squadra decide l’orario? Sono impuniti e dicono ancora che c’hanno 30 Scudetti…Se avessi una stampa romana, ricordatevelo..Già lo diceva Sensi all’epoca. Oggi qua non si tifa più la Roma”

 

DAVID ROSSI (TeleRadioStereo) : “Ljajic deve cominciare a dimostrare di essere un grande giocatore. L’ho vista molto stanca la Roma, contro il Bologna. Faccio fatica a pensare che questa squadra possa recuperare 6 punti alla Juventus, in questo momento. Sono stanco delle prese in giro, siamo di fronte all’ennesimo furto, siamo di fronte a ladri professionisti: la Juventus, in un modo o nell’altro, deve vincere. Vidal in un’altra squadra ‘normale’ non finiva il primo tempo. La Juve è stanca e in grande difficoltà. Facciamo un’altra Lega alternativa per i cavoli nostri…questi ladri si acchittano le partite da 100 anni, questo dice la storia: truffe, inganni, doping, prepotenza e delinquenze. Da oggi non parlo più del primo posto, non ci sto più a farmi prendere in giro. Conte si mette pure a ridere…Ah Conte, ma che te ridi? Che ridi? Siete dei ladri, c’aveva ragione Sensi a dirvi che siete un’associazione per delinquere”.

 

LUCA VALDISERRI ( Rete Sport ) : “Giornata difficile da commentare, non puoi fare la figura del fesso, non puoi far finta che non sia successo niente, non è facile. Ora voglio vedere come se la caveranno i tifosi della Juve con gli striscioni su Superga. Cerci se già ce l’hai, te lo tieni. Ma se te lo devi comprare, sta bene dove sta. Secondo me la Roma deve restare serena, specialmente ora che arrivano due partite importantissime.”

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio): “Il risultato del derby è giusto perché la Juve ha deciso di giocarsela solo negli ultimi 20’. Il rigore c’era ma in diretta per me era simulazione, io del fallo di Pirlo me ne sono accorto alla terza moviola. Il secondo giallo a Vidal mi è sembrato più grave. E’ da dimostrare comunque che anche con il rigore quale sarebbe stato il risultato finale. Il rigore su El Kaddouri? Se dobbiamo parlare di calcio, dobbiamo dire che la Juventus ha strameritato di vincere contro il Torino. La Roma non ha l’Europa League, eppure a Bologna è sembrata stanca “

 

FRANCO MELLI (Radio Radio): “Lo Juventus Stadium è un sacrario dove non si può fare nulla contro la Juventus. Ho avuto la sensazione che il Torino ha sbagliato a cominciare la partita tardi. “Vidal ieri ha fatto quello che gli pareva. A quanto pare lo Juventus Stadium è una sorta di sacrario dove i bianconeri possono permettersi qualunque cosa. Il rigore per il Torino c’era, e quello è un episodio a dieci minuti dalla fine, quando il risultato è sull’uno a zero. Sono episodi che penalizzano nettamente quelli che stanno dietro. Se andiamo a analizzare tutti gli episodi dall’inizio del campionato, la Roma non meriterebbe”

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio):  “La Juve ha meritato di vincere, ma l’episodio del rigore c’è, il rigore c’era. La Juventus è sembrata stanca, ma anche la Roma non ha incantato a Bologna”.

 

TIZIANO CARMELLINI (Radio Manà Manà): “Ieri è stato imbarazzante, episodi tutti molto chiari. Mi sembra che gli arbitri fischiano sempre in una direzione, facciamo fatica a trovare episodi contro la Juventus. La squadra di Conte è in calo evidente, ha l’Europa League e in campionato ha mostrato segnali negativi”.

 

FABIO MACCHERONI (Radio Manà Manà): “Sono ancora convinto che la Juventus sia più forte della Roma, ma ieri abbiamo assistito a qualcosa di assurdo. Non mi è piaciuto l’atteggiamento della conduttrice di SKY, che ha dichiarato vittoria meritata”.

 

TONY DAMASCELLI (Radio Radio): “Il rigore è evidente, non so se ci saranno delle intercettazioni sui telefoni di Rizzoli, avrebbe forse cambiato il risultato della partita. Vedo molta euforia da parte delle tv nei confronti degli episodi di ieri, dimenticandone altri di altre squadre. C’era un eventuale secondo giallo a Vidal, tantissimi errori in campionato ma ovviamente quello di campionato era più evidente. Chiedo quanti tiri ha fatto il Torino ieri nel secondo tempo”.

 

MAX LEGGERI (Radio Manà Manà): “Questo campionato è una messa in scena, mi dispiace molto perché non vorrei si spegnesse tutto l’entusiasmo da parte di questa Roma. Il popolo romanista è indignato. Ieri è emersa un’immagine negativa sotto tutti i punti di vista, anche la Juventus ha mostrato dei grandi segnali di affannamento. Facciamo un ultimo sforzo e aspettiamo con ansia Milan-Juventus, sono convinto che la squadra bianconera cadrà”.

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà): “La Juventus è arrivata alla frutta, ma vincerà questo ennesimo scudetto grazie alla compiacenza degli arbitri. Rizzoli, che ci rappresenterà ai Mondiali, non ha estratto per ben due volte il cartellino a Vidal, situazione peggiore del rigore non dato. Voglio vedere se sarà squalificato lo stadio della Juventus dopo i due striscioni”.

 

DARIO BERSANI ( TeleRadioStereo ) : ” Sembra lontanissima la partita di sabato…c’è grande rabbia per la direzione arbitrale nel derby di Torino di ieri. La classifica comincia a non dire più la piena verità. Mi auguro che nell’ambiente Roma non si rassegnino, non ci si può fermare. Il cammino della Roma è eccellente. La moviola nel calcio non vogliono metterla perché non fa comodo alle grandi squadre, è evidente”

 

AUGUSTO CIARDI ( TeleRadioStereo ): “Nulla di nuovo. La Roma è pulita, nonostante si vince rischiando grosso. Ma i fatti sistematicamente si ripetono, per la Juve. Diventa difficile riuscire a dire qualcosa di diverso. Non si può interpretare nulla, sono fatti. La Juve non è in un gran momento di forma. Gli errori degli arbitri stanno condizionando il campionato e hanno stravolto la classifica”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy