‘RADIO PENSIERI’, AGRESTI: “Giuste le parole di Fonseca. La Roma non deve svalutare Dzeko”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Stefano Agresti (Radio Radio Pomeriggio – 104,5): “Credo che le parole di Fonseca rivelino un atteggiamento giusto da parte della Roma. La società deve trattare Dzeko come un calciatore di sua proprietà e soprattutto non svalutarlo come ha fatto l’Inter con Icardi. Fonseca ha mandato un messaggio chiaro al giocatore e ai nerazzurri. Alla fine però sono convinto che il bosniaco vada a Milano. E’ però la strada giusta della Roma per far valere le proprie ragioni“.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Tra tutti gli attaccanti che sono stati accostati il primo che prenderei è Milik. Non capisco perché il Napoli lo voglia cedere. E’ un momento difficile per la Roma, si è tornati indietro dopo la semifinale, anche perché le avversarie si sono rinforzate. Obiettivo quarto posto, ma non sarà facile. Rugani meglio di Lovren”.

Furio Focolari (Radio Radio Mattina – 104,5): “La Roma si è ridimensionata, Veretout e Diawara nel centrocampo della Lazio non giocherebbero. Per il quarto posto, ad oggi, chi sta meglio di tutti è l’Atalanta, ma potrebbe risentire dell’impegno in Champions League”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattina – 104,5): “Icardi, secondo me, resterà a Milano almeno fino a dicembre. Per il suo futuro io lo vedo più al Napoli o alla Roma. Sono curioso di come evolverà il mercato della squadra di Ancelotti”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattina – 104,5): “Icardi non può restare fermo altri mesi, altrimenti faticherà poi a tornare in forma”.

Sandro Sabatini (Radio Radio Mattina – 104,5): “Io vedo la Roma in svantaggio, rispetto alle altre, su Icardi. Leggo di cifre quasi impossibili per il club giallorosso, a meno che Fonseca sia così bravo da convincere l’argentino. Occhio, però, Icardi è talmente ‘loco’ che potrebbe anche restare fermo un anno pur di non far guadagnare l’Inter”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy