‘RADIO PENSIERI’ FERRETTI: “Garcia non è contento di Ljajic”, DI GIOVANBATTISTA: “La partita di domani contro la Fiorentina è fondamentale”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali. (AGGIORNA)ILARIO DI GIOVANBATTISTA (RadioRadio)“Dobbiamo ammettere che la Juventus è proprio forte; la partita di domani contro la Fiorentina è fondamentale, dal risultato di domani si capisce se la Roma può far un certo campionato o se si è già arresa.”

 

MIMMO FERRETTI (Teleradiostereo): “Non credo Garcia sia molto contento di Ljajic. A Bergamo quando gli chiesero dell’esclusione di Pjanic e Ljajic, lui indicò la motivazione solo per il primo. Segno che non è contento del serbo. Domani se Borriello sta bene gioca titolare”.  

 

JACOPO SAVELLI (Retesport): “La Juventus ieri mi ha messo paura. Imbottita di riserve ha vinto con una grande facilità. La Roma sta facendo una grande stagione, come la Juventus del primo anno che venne accusata di “pareggite” ma divenne poi campione d’Italia. La Juvenstus ha 6 punti di vantaggio ma potevano essere di più, perchè non dimentichiamoci che i bianconeri si suicidarono a Firenze prendendo quattro goal in 20 minuti e buttando una partita già vinta”.  

 

PAOLA DI CARO (Retesport): “La Juventus ieri senza 5 titolari nella prima mezz’ora è stata un’onda d’urto. Anche se il fattore arbitrale c’è ed incide, la prestazione dei bianconeri ieri contro il Bologna fa capire perchè la Juve è così in alto”.

 

LUCA VALDISERRI (Retesport): “La Juventus è la squadra più forte qualitativamente, numericamente, agonisticamente. Solo lei può perdere lo scudetto. La Roma deve essere brava a stargli dietro a pochi punti di distanza, cosicchè quando arriveranno le partite da dentro o fuori in Champions puo’ recuperare punti e fare il colpaccio. Se perdi troppi punti ora gli dai la possibilità di gestire punti e uomini e non l’ha riprendi più”.

 

UGO TRANI: (ReteSport): “Per la lotta scudetto bisognerà fare molta attenzione al Napoli che se esce dalla Champions si concentrerà solo sul campionato lasciando andare l’Europa League. Per quanto riguarda gli errori arbitrali, più che la Juventus la squadra che ha avuto maggiori benefici dalle sviste è stato il Napoli. Domani tendo ad escludere il pareggio”.  

 

GUIDO D’UBALDO (Radio Radio): “Totti ci tiene moltissimo a rientrare, ma l’infortunio è stato abbastanza grave. Da Capitano si sente molto responsabilizzato per questo momento e quindi vorrebbe aiutare la causa. Io penso che Borriello sia avvantaggiato su Ljajic perchè la Roma deve portare peso in attacco”.

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio): “Totti deve giocare quando sta bene, non un attimo prima, la Roma lo deve preservare. Io penso che la Fiorentina sia la squadra ideale per la Roma perchè non ha la difesa. La Roma bada al concreto, la Fiorentina allo spettacolo”.

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio): “Non credo che la Roma possa rischiare di perdere contro la Fiorentina. Io Totti non lo rischierei e sono sicuro non lo faccia nemmeno Garcia. La Fiorentina ti fa giocare ed è il miglior avversario per la Roma in questo momento”.

 

FRANCO MELLI (Radio Radio): “La Roma deve vincere contro la Fiorentina altrimenti perderebbe di significato anche lo scontro diretto contro la Juventus. Perdendo rischia anche di farsi risucchiare dalla stessa Fiorentina, dal Napoli e dall’Inter. Ljajic non ha mai fatto vincere una partita alla Roma, Borriello si”.

 

UBALDO RIGHETTI (Teleradiostereo): “Se gioca Pizarro penso che l’uomo più indicato a pressarlo sia Florenzi, perchè se conquisti palla lui ha una grande capacità e velocità di buttarsi dentro sul contropiede. Se Rossi non darà punti di riferimento la retroguardia della Roma dovrà essere molto attenta: lui viene fuori portandosi dietro un difensore, lasciando un buco in mezzo per gli inserimenti di Ambrosini e Borja Valero”.

 

MASSIMILIANO MAGNI (Retesport): “Sorteggio duro per l’Italia. La Francia è uscita indubbiamente aiutata da questo sorteggio. In ottica Roma, personalmente, meglio così: prima escono le nazionali contenenti calciatori giallorossi, prima tutti si radunano per il ritiro. Sarò provinciale ma viene prima la Roma e poi la Nazionale”.

 

DAVID ROSSI (Teleradiostereo): “Pasqual vuole un Ljajic nervoso così esce dalla partita? Speriamo siano nervosi loro dopo aver giocato contro Ljajic. Se gioca Pizarro la Roma deve piazzare una punta a pressare subito il cileno. Se la Fiorentina non darà punti di riferimento metterà in seria difficoltà la Roma. Sono terrorizzato dal duello Dodò-Cuadrado”.  

 

MARIO CORSI (Centro Suono Sport): “La Juventus è la squadra più forte. E’ una squadra che ti sbrana fisicamente e mentalmente. Ljajic ha detto “eravamo” affamati. Eravamo? Ma che hai vinto per non esserlo più? Se il serbo fosse stato un giocatore della Juventus dopo quest’uscita, con Conte, non avrebbe più messo piede in campo”.  

 

MASSIMO LIMITI (Centro Suono Sport): “Contro la Fiorentina sarà decisiva per restare ancora sulla scia della Juventus e lottare per lo scudetto. Un risultato diverso dalla vittoria aprirebbe scenari diversi anche se continuerebbe ad essere un cammino eccellente da parte dei ragazzi di Garcia. Io farei giocare Borriello e non Ljajic”

 

TIZIANO CARMELLINI (Radio Manà Manà Sport): “Io Totti lo farei giocare dall’inizio per la prima mezz’ora, sono altri i giocatori fisicamente in grado di entrare a partita in corso e cambiarla”.

 

MICHELE GIAMMARIOLI  (Radio Manà Manà Sport): “La Roma deve vincere per forza, sennò dovremmo rivedere drasticamente tutti i nostri discorsi” 

 

FULVIO STINCHELLI  (Radio Manà Manà Sport): “Se la Roma vuole arrivare perentoriamente seconda, deve puntare sempre al primo posto, accontentarsi sarebbe deleterio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy