Nainggolan migliore in campo della stagione. Florenzi secondo classificato

Nel corso di questi mesi il Ninja si è caricato la squadra sulle spalle ed i lettori di ForzaRoma.info non hanno potuto far altro che notarlo e premiarlo con il primato della classifica

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Game over, stavolta per davvero. La stagione 2014/2015 della Roma è ormai alle spalle, con tutti i suoi alti (pochi) ed i suoi bassi (tanti). Anche l’ultima partita contro il Palermo è in archivio con una sconfitta che per una volta fa ben poco male. La testa forse era già in vacanza per molti, nonostante i 40mila e passa spettatori presenti allo Stadio Olimpico. Un giro di campo, tanti selfie e tante facce sorridenti dei piccoli figli dei giocatori giallorossi per salutare i tifosi romanisti a conclusione di un anno un po’ amaro. Un anno iniziato con l’ambizione dichiarata di puntare allo scudetto e terminato con un secondo posto a rischio fino a poco più di 90 minuti dalla fine del campionato. Non a caso Roma-Palermo è la partita per cui la stessa società giallorossa ha venduto più biglietti in anticipo nell’arco della stagione: l’attesa era tanta da parte di tutti, la speranza altrettanto. La qualificazione diretta ai gironi di Champions League è comunque arrivata e questo permette alla squadra di Garcia di pensare al prossimo anno con un po’ più di serenità.

 

Con il girone di ritorno di questo campionato abbiamo dato il via ad una nuova rubrica per permettervi di eleggere il vostro migliore in campo partita dopo partita. A volte abbiamo avuto vittorie schiaccianti di alcuni giocatori, altre è stato difficile anche per voi trovarne uno che potesse spiccare tra gli altri. D’altronde son ben pochi i giallorossi ad essersi salvati quest’anno, forse per un mercato sbagliato, probabilmente per un gioco che proprio nel girone di ritorno è andato scemando. La nostra classifica stilata nel corso delle giornate però è stata molto chiara sin dall’inizio: senza alcuna ombra di dubbio, Radja Nainggolan è il miglior giallorosso della seconda parte di campionato. Cinque primi posti, un secondo posto e quattro terzi posti: il belga è salito per 10 volte su 19 sui nostri podi di giornata. Ben 32 punti per il numero 4 giallorosso, a 8 lunghezze dal secondo classificato Alessandro Florenzi. Parafrasando la frase di Garcia sulla Juventus, Nainggolan è sempre stato irraggiungibile per tutti gli altri.

 

Grazie ai nostri sondaggi, nel corso degli ultimi mesi abbiamo analizzato le tante ottime prestazioni del centrocampista belga, e la domanda che sorge spontanea dopo aver riletto queste analisi è sempre e solo una: ma quanto corre Nainggolan? Ad eccezione di un periodo di calo fisico tra fine febbraio ed inizio aprile – abbastanza fisiologico dopo aver tirato avanti da solo la carretta per diverse partite -, il verbo che più ritorna è sempre questo: correre. Il numero 4 giallorosso ha corso per sé ed anche per gli altri, cercando di suonare la carica ai suoi compagni che sembravano esser caduti in un lungo sonno. Un combattente nato, con una grinta, una personalità ed una determinazione al di fuori del comune che hanno fatto breccia anche nei tanti top club europei che ora vorrebbero portarlo nelle proprie rose. Un uomo fondamentale per la Roma di Garcia, sia in fase difensiva che in quella offensiva. In una stagione in cui l’attacco ha latitato, Nainggolan è riuscito a portare a casa il suo record personale di reti: ben 5 i gol messi a segno dal belga, grazie anche alle tante conclusioni dalla distanza tentate nel corso delle partite. Il suo impegno e la sua voglia di non arrendersi mai sono sicuramente le migliori qualità apprezzate dai nostri lettori che lo hanno portato al trionfo; nella maggior parte delle volte sembrava come se il belga lottasse su ogni pallone come fosse il più importante della sua vita. Non a caso l’Uefa proprio oggi ha inserito Radja Nainggolan nella top 11 della Serie A 2014/2015. La sua comproprietà tra Roma e Cagliari è ancora in bilico, ma dal risultato ottenuto ci sembra difficile credere che i tifosi giallorossi possano accettare di non ritrovare il Ninja anche nella prossima stagione.

 

Menzione d’onore per il secondo classificato Alessandro Florenzi. In una stagione in cui ha cambiato mille ruoli, passando dal tridente d’attacco al reparto arretrato, il numero 24 giallorosso ha dimostrato di sapersi adattare a qualsiasi posizione su quella fascia destra, guadagnandosi di fatto il titolo di jolly romanista. Nonostante un iniziale periodo di smarrimento, il calciatore di Vitinia ha subito ripreso il bandolo della matassa dimostrandosi di fondamentale importanza per questa squadra. Sa fare quasi solo gol da fenomeno – da menzionare il coast to coast di ben 60 metri sulla fascia destra che ha portato al 2-0 contro il Genoa – ma tiene i piedi ben fermi a terra, dimostrando un attaccamento alla maglia al di fuori del comune. Un secondo posto più che meritato.

 

Per completezza vi riportiamo l’intera classifica generale:

1° RADJA NAINGGOLAN 32 punti
2° ALESSANDRO FLORENZI 24 punti
3° FRANCESCO TOTTI 18 punti
4° SEYDOU KEITA 16 punti
5° JUAN MANUEL ITURBE 13 punti
5° DANIELE VERDE 13 punti
7° DANIELE DE ROSSI 11 punti
8° KOSTAS MANOLAS 9 punti
9° VASILIS TOROSIDIS 8 punti
10° MORGAN DE SANCTIS 6 punti
11° LEANDRO PAREDES 4 punti
11° MIRALEM PJANIC 4 punti
11° VICTOR IBARBO 4 punti
14° SALIH UÇAN 3 punti
15° ADEM LJAJIC 2 punti
16° MAICON 1 punto
16° VICTOR IBARBO 1 punto
16° DAVIDE ASTORI 1 punto
16° SEYDOU DOUMBIA 1 punto
16° MAPOU YANGA-MBIWA 1 punto

 

Concludiamo ringraziandovi per i tantissimi voti ricevuti in questi mesi nonostante le tante partite in chiaroscuro della squadra giallorossa. Tante volte anche solo decidere chi potesse guadagnarsi il titolo di migliore in campo è stato complicato, ma voi ci avete seguito numerosissimi come sempre. Alla prossima stagione!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy