Chievo-Roma, Totti eletto migliore in campo. Neanche il capitano trova la cura per la pareggite

Un pareggio inquietante che ha reso difficile la votazione del migliore in campo ai lettori di ForzaRoma.info. Con il 23% delle preferenze, il man of the match è Francesco Totti. Secondo posto per Manolas, terzo per De Sanctis

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Un pareggio inquietante. È proprio Rudi Garcia a definire così lo 0 a 0 tra Chievo e Roma al termine dei 90 minuti del Bentegodi. Il tecnico francese alla vigilia della 26esima giornata di campionato chiedeva ai suoi ragazzi un mix d’intensità tra i minuti finali contro la Juventus, la partita di Rotterdam contro il Feyenoord ed il primo tempo contro l’Hellas. Così non è stato, anzi. La Roma infila l’ottavo pareggio in 10 partite giocate nel 2015, ma quello che preoccupa di più lo stesso allenatore dei giallorossi è proprio la mancanza di gioco della squadra. Allo scudetto non si pensa più da tempo, ora però si teme anche per il secondo posto. Il Napoli resta a 4 punti di distanza grazie al pareggio ottenuto ieri contro l’Inter, ma Lazio e Fiorentina si scontrano in serata e possono avvicinarsi sempre più.
Abbiamo comunque voluto chiedervi chi, secondo voi, potesse guadagnarsi il titolo di migliore in campo di Chievo-Roma. Eleggerlo è stato sicuramente difficile, come dimostrano i pochi punti percentuali di distanza tra i tre sul podio e chi invece ne è rimasto fuori. Evidentemente la partita di Verona non deve esser stata inquietante soltanto per Garcia.

 

Prima di andare ad analizzare i risultati che abbiamo ottenuto, vogliamo ricordarvi le semplici regole di questo sondaggio che a fine stagione ci porterà ad incoronare il migliore in campo di Forzaroma.info.
Il  che otterrà più voti riceverà 5 punti per la classifica generale
Il che otterrà più voti riceverà 3 punti per la classifica generale
Il che otterrà più voti riceverà 1 punto per la classifica generale

 

La “pareggite” è una patologia che la Roma non riesce più a scrollarsi di dosso. Ma, a volte, i pareggi vanno anche interpretati. Il punto ottenuto contro la Juventus è sicuramente diverso da quello ottenuto ieri dai giallorossi. Negli ultimi 20 minuti contro i bianconeri si erano visti sprazzi di gioco, rabbia, determinazione, voglia di portare a casa il risultato. Ieri tutto questo è completamente mancato. Non a caso Garcia ha parlato di squadra scarsa, di pareggio inquietante. Parole che, per la prima volta da quando il tecnico francese è a Roma, addossano la responsabilità ai suoi uomini. In questo clima di amarezza e mancanza di certezze, anche per i nostri lettori è stato molto complicato eleggere il man of the match di Chievo-Roma. Il migliore tra i peggiori, nonostante tutte le probabili formazioni lo dessero in panchina per un turno di riposo, è Francesco Totti, che si aggiudica il titolo di migliore in campo con il 23% dei voti. Il capitano conquista 5 punti in classifica generale, scavalca Daniele Verde che si trovava in seconda posizione e va a piazzarsi alle spalle di Nainggolan, portandosi a soli 4 punti di distanza dal belga che guida la graduatoria sin dall’inizio di questa rubrica. Il secondo posto di giornata spetta al greco Kostas Manolas, che dopo i 3 punti dello scorso sondaggio ne guadagna altri 3 e vola dai bassifondi della classifica alla sesta posizione generale. New entry assoluta all’ultimo gradino del podio di oggi per Morgan De Sanctis, autore di alcune parate che hanno permesso ai giallorossi di tornare a Trigoria con un punto in tasca.

 

 

1° classificato FRANCESCO TOTTI 23%
Avrebbe dovuto prendersi un turno di riposo, invece viene schierato nuovamente in campo da titolare nonostante i 1860 minuti già giocati in stagione. Gioca la solita oretta che Garcia gli concede, ma anche il numero 10 non brilla. Nonostante la brutta prestazione generale della squadra, prova ad inventare qualcosa arretrando spesso nella propria metà campo per prendersi il pallone. Le poche azioni dei giallorossi partono proprio dai suoi piedi, ma la giornata è talmente storta per tutti che anche il capitano non è in grado di trovare quei colpi di genio a cui ci ha abituati da 20 anni a questa parte.

 

2° classificato KOSTAS MANOLAS 17%
Il migliore del reparto difensivo senza ombra di dubbio, nonostante il brivido che fa correre ai tifosi giallorossi quando, sul finire del primo tempo, si fa sovrastare da Paloschi, che di testa manda sul fondo. A parte questa sbavatura, che poteva costare cara alla squadra di Garcia, riesce a gestire bene le azioni offensive del Chievo tenendo lontani gli avversari dalla porta difesa da De Sanctis e mettendo qua e là delle toppe agli errori dei suoi compagni di reparto.

 

3° classificato MORGAN DE SANCTIS 15%
Prestazioni in chiaroscuro quelle del portiere nelle ultime partite della Roma, ma contro i clivensi il 37enne abruzzese riesce a riscattarsi con un paio di uscite che salvano lo 0 a 0. Nei primi minuti di gioco è bravo a far perdere il tempo giusto per il tiro a Pellissier che si involava verso la porta giallorossa, mentre nella ripresa ha molto meno lavoro da fare ma riesce comunque a metterci i guanti quando necessario. Soliti problemi in fase di impostazione del gioco.

 

classificato FLORENZI 12%
classificato ITURBE 11%
classificato VERDE 7%
classificato LJAJIC 6%
classificato KEITA 5%
classificato PAREDES 2%
10° classificato ASTORI 1%
11° classificato GERVINHO 1%

 

 

CLASSIFICA GENERALE

1° RADJA NAINGGOLAN 20 punti
2° FRANCESCO TOTTI 16 punti
3° DANIELE VERDE 13 punti
4° SEYDOU KEITA 11 punti
5° VASILIS TOROSIDIS 8 punti
6° KOSTAS MANOLAS 6 punti
7° MANUEL ITURBE 5 punti
8° LEANDRO PAREDES 4 punti
9° ADEM LJAJIC 2 punti
9° ALESSANDRO FLORENZI 2 punti
11° MAICON 1 punto
11° VICTOR IBARBO 1 punto
11° MORGAN DE SANCTIS 1 punto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy