Zubiria, il guru dei diritti tv arriva da Miami

di Redazione, @forzaroma

(La Gazzetta dello Sport – C.Zucchelli) – «Sono felice di annunciare che ho accettato l’offerta della Roma. Ho lavorato in Concacaf per 6 grandi anni, ma adesso non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura». Scriveva così su Facebook il 20 ottobre Manolo Zubiria, l’uomo che James Pallotta e Mark Pannes hanno voluto per occuparsi di marketing ed eventi speciali. Zubiria è già stato a Trigoria e ha avuto modo di conoscere i suoi collaboratori. Lavorerà con Italo Zanzi, l’uomo che lo ha consigliato, avendo già avuto a che fare con lui nella Concacaf, la federazione del calcio nordamericano, centroamericano e caraibico.

 

DI BENEDETTO IN ITALIA – Originario di Miami, parla inglese, spagnolo e italiano: sposato con Crystal, ha avuto da poco più di un mese un bambino (Manolito) e adora il suo cane (Dax). Si è sempre occupato di sponsorizzazioni e diritti televisivi. La sua nomina diventerà operativa da novembre e si inserisce nella scelta di Pallotta di privilegiare i manager statunitensi, posizionando uomini di fiducia (suoi e di Pannes, il vero regista di tutta l’operazione) nei ruoli chiave della società. Intanto si rivede in Italia Thomas DiBenedetto, l’ex presidente sta facendo un tour della Sicilia, ma si tiene lontano da Trigoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy